A Bundaberg, nello stato australiano del Queensland, all’ingresso del Southern Great Barrier Reef, di notte accade un miracolo straordinario sulla spiaggia di Mon Repos. Questo è infatti il luogo in cui vengono a depositare le loro uova oltre la metà dell’intera popolazione nell’emisfero meridionale di tartarughe marine Caretta caretta.

Queste tartarughe che ora vengono a deporre le uova sono nate proprio su questa spiaggia dell’Australia, alcune anche 80 anni fa. Anche loro sono uscite da un nido di circa 100 esemplari per trascinarsi fino all’oceano, per poi sopravvivere a un viaggio intorno al mondo ed essere tra le poche a raggiungere la maturità. Ora ritornano al luogo di nascita, utilizzando il campo magnetico della Terra per orientarsi e per riavviare il ciclo vitale della loro specie.

È questo “il miracolo di Mon Repos”, come lo definisce il ranger Cathy Gatley, una delle tante appassionate che lottano per difendere questa specie animale, tanto affascinante quanto esposta al pericolo. Il loro lavoro di ricerca e conservazione, combinato con programmi turistici educativi che offrono tale esperienza ai visitatori, ha visto crescere considerevolmente il numero delle tartarughe sin dagli anni Sessanta, quando il programma ha avuto inizio.

Informazioni utili

Per assistere al “miracolo di Mon Repos” potete rivolgervi ai percorsi guidati con i ranger, in funzione sette notti a settimana da novembre a fine marzo, presso Mon Repos, a est di Bundaberg, nel Queensland.

Le tartarughe sono visibili dopo il tramonto tra novembre e gennaio, mentre lo schiudersi delle uova ha luogo tra gennaio e marzo.

A proposito dell'autore

Marco

Viaggiatore per il mondo con oltre 100 nazioni visitate nei 5 continenti. La passione per i viaggi è accompagnata da quella per la fotografia. Fondatore e autore di NonSoloTuristi.it e ThinkingNomads.com

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: