Le Marche sono note ai turisti di tutto il mondo per le Grotte di Frasassi. Eppure la bellezza di questa regione non si esaurisce qui, perché questa terra tra ottima cucina, mare pulito e antichi borghi offre più di una buona ragione per organizzare un viaggio.

Fabriano, Marche (foto by fabrianoturismo.it)

Oggi ve ne racconto tre che secondo me sono perfette soprattutto se viaggiate con dei bambini. Eccole!

Il Museo della Carta e della Filigrana di Fabriano

Allestito nell’antico ex convento dei domenicani a Fabriano il Museo della Carta e della Filigrana è allo stesso tempo un viaggio nel passato e nel futuro.
 Qui i bambini potranno vedere in funzione antichi strumenti per la realizzazione della carta e partecipare a laboratori dove imparare i segreti degli esperti maestri cartai.

Museo della carta di Fabriano, Marche, Italia

Al piano superiore tra filigrane, banconote e acquarelli i più piccoli avranno modo di conoscere la vera storia della carta, ma potranno anche fermarsi a imparare giocando nella sala del cartone. Il personale del museo insegnerà loro tutto quello che c’è da sapere sulla seconda vita della carta, mentre loro se ne staranno comodamente seduti su una poltrona a forma di… pecora!

Museo della carta di Fabriano, Marche, Italia

Le Grotte di Camerano

Le Grotte di Frasassi non sono le uniche grotte delle Marche. Questo per qualcuno potrebbe essere una sorpresa e invece a Camerano si trovano delle antiche cavità – queste però scavate dall’uomo – che possiedono un fascino paragonabile a quello di Frasassi.

Alle Grotte di Camerano si accede da una porta di legno che si trova nell’ufficio turistico della cittadina, questa però è la sola cosa ordinaria di queste grotte piene di leggende e mistero. 
Le Grotte di Camerano sono infatti accompagnate da storie misteriose e pare che perfino gli antichi templari siano passati da questi bui corridoi, utilizzando alcune stanze ricavate nella roccia per celebrare i propri riti.

Le grotte di Camerano, Marche, Italia

Nei secoli queste cavità sono state sfruttate dagli abitanti di Camerano per sfuggire alle invasioni e anche come rifugio durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. La visita guidata organizzata dal personale dell’Ufficio Turistico ne racconta la storia in modo affascinante e divertente.

Le grotte di Camerano, Marche, Italia

Se i vostri figli sono poi abbastanza cresciuti potete partecipare alla visita notturna chiamata “Emozioni dall’Oscurità” che ripercorre la storia delle Grotte di Camerano, ricostruita con un’attenta indagine, attraverso una performance teatrale che si svolge nei corridoi di queste cavità.

In questo caso i visitatori, attrezzati solo con delle candele, vengono guidati nelle grotte dove alcuni attori interpretano gli episodi più salienti accaduti in queste cavità. Il percorso è emozionante e coinvolgente, qualche brivido sale immancabilmente lungo la schiena quando si incontrano all’improvviso strani individui incappucciati o si deve attraversare un lungo corridoio completamente buio per “trovare la verità”.

Grotte di Camerano, Marche, Italia

Il Museo Tattile di Omero ad Ancona

Il Museo Tattile Omero di Ancona ha una storia particolare ed è una tappa da non mancare se passate da Ancona. Nato per volere di una coppia di viaggiatori non vedenti, questo museo ha come obiettivo quello di far vivere l’arte a tutti, anche a chi usa il senso del tatto come primo mezzo per conoscere il mondo. Proprio per questo motivo è un luogo molto amato dai piccoli viaggiatori che possono per una volta toccare le opere esposte senza venire redarguiti e trovano nel Museo Omero moltissime attività e laboratori pensati proprio per loro.

Museo tattile di Ancona, Marche, Italia

Nel museo sono presenti molte opere di arte moderna ed anche riproduzioni di capolavori di arte classica, tutto è rigorosamente lasciato alla portata dei visitatori, senza teche o allarmi, così che le sculture esposte possano essere toccate prima ancora che guardate.

Queste sono solo tre delle tappe di un ipotetico viaggio nelle Marche con i bambini, che ci hanno colpito per la loro particolarità ma anche perché noi eravamo tra quelli che conoscevano le marche soprattutto per le Grotte di Frasassi. Invece ci sbagliavamo e siamo stati ben felici di essere smentiti e di scoprire tutto il resto!

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: