Expo2015 è un mondo in miniatura e il Consorzio Vini Piceni ha saputo utilizzare questa occasione per accompagnare i visitatori nel cuore dell’antico territorio piceno attraverso un’esperienza enogastronomica di grande qualità ed effetto.

Dal 29 maggio al 4 giugno presso il padiglione Love It – Real Italian Food di Copagri, si sono susseguite 7 giornate di show cooking con alcuni tra i migliori chef dei ristoranti più conosciuti ed esclusivi del Piceno. Caratteristiche univoche: la preparazione di piatti tradizionali con utilizzo di prodotti del territorio e l’abbinamento con vini tipici quali l’Offida, il Falerio, il Percorino e il Passerina.

Ho avuto il piacere ammirare all’opera gli chef Daniele Maurizi Citeroni dell’Osteria OphisAurelio Damiani di Damiani & Rossi ed Enrico Mazzaroni del Ristorante Il Tiglio ed è stata un’esperienza entusiasmante!

Il Consorzio è una realtà giovane nata nel 2002, per tutelare e promuovere le produzioni DOC e DOCG del territorio ma altresì per divulgare tutto ciò che è Piceno dall’arte, alla gastronomia, alla natura e alla storia. Da questa mission è nata l’idea di aprirsi ad Expo con degustazioni di vino e cibo sapientemente abbinati, ed è stato un successo!

Consorzio Vini Piceni a Expo 2015

La nostra sessione di show cooking si è aperta con lo chef Daniele Maurizi Citeroni che ha presentato un piatto dal sapore antico e semplice: Galantina e giardiniera con due maionesi vegetali abbinato ad un ottimo Falerio. Ho particolarmente apprezzato la leggerezza delle due maionesi vegetali, rispettivamente di cipolla e di asparagi con una base di patate.

Aurelio Damiani con i suoi Spaghetti Mancini alici e tartufo estivo dei Sibillini è riuscito a farmi innamorare di un piatto che di mia spontanea volontà non avrei mai scelto in quanto a parte gli spaghetti, non amo nessun altro degli ingredienti. L’estrema semplicità abbinata alla grande qualità delle materie prime e alla sapienza dello chef, hanno creato un piatto sorprendente e davvero ottimo! Lo accompagna molto bene un Offida Passerina.

Con Enrico Mazzaroni ho scoperto che a volte è l’amore a guidare la creazione dei piatti dello chef. Una semplice Patata dei Sibillini sotto la cenere, quando conserva dentro di sè il ricordo dell’antica dolcezza della nonna, diventa un piatto ricercato e superlativo al quale abbiamo abbinato di nuovo l’Offida Passerina. L’ottima Torta di cremoso al cioccolato a seguire, abbinata al particolare vino di visciole, forse meno emotivamente coinvolgente per lo chef, ha sicuramente esaltato tutti i palati dei presenti!

Il Consorzio di Tutela dei Vini Piceni rimane presente ad Expo2015 fino ad Ottobre presso lo stand Marche, Il Padiglione VINO a Taste of ITALY con un’esposizione dei vini di maggior pregio disponibili per le degustazioni.

Consorzio Vini Piceni a Expo 2015 show cooking

A proposito dell'autore

Sara Perico

Life Coach, mi occupo di crescita personale e di educazione emotiva e il viaggio è la massima espressione della crescita. Se non si torna da un viaggio almeno un po’ cambiati, vuol dire che si è mai partiti.

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: