Il Club Alpino Italiano ha scelto Pescasseroli, celebre località montana in provincia dell’Aquila, per l’ottavo raduno nazionale di cicloescursionismo, che si terrà dall’8 all’11 ottobre nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

L’obiettivo del CAI, fin dalla sua fondazione risalente al 1863, è quello di promuovere l’alpinismo in ogni sua manifestazione, la conoscenza e lo studio delle montagne, specialmente di quelle italiane, e la difesa del loro ambiente naturale. Tra le iniziative per favorire la frequentazione rispettosa della montagna ci sono tutte le attività alpinistiche, speleologiche ed escursionistiche, incluso il cicloescursionismo. La bicicletta è infatti un mezzo che interpreta ottimamente lo spirito degli alpini, l’amore genuino per la natura, la passione e il rispetto per gli ambienti montani, la volontà di assaporare in silenzio le bellezze dei luoghi.

Il raduno nazionale, che avrà come base l’Hotel Residence Club Primula, è una preziosa occasione per condividere questa passione e creare uno spazio di incontro e dialogo tra i membri delle sezioni provenienti da tutta Italia e con il direttivo.

Parco Nazionale d'Abruzzo

Partner organizzativo dell’evento, che si stima richiamerà oltre 400 persone in Abruzzo, è Bikelife – compagnia di Francavilla al Mare specializzata nella progettazione e organizzazione di vacanze attive ed escursioni – che ha portato la manifestazione in Regione, curandone la ricerca della location, la raccolta delle prenotazioni e l’organizzazione delle escursioni previste per i tre giorni ed aperte anche alle persone non associate al CAI. Il programma è infatti ricco di uscite guidate in MTB, studiate da Bikelife appositamente per l’evento, attraverso alcuni tra gli scenari più suggestivi ed incontaminati della regione: la via dei lupi fino a Villavallelonga, la vallata di Pratorosso e la faggeta del Parco Nazionale.

Un bell’esempio di partnership fra un’azienda del territorio e un’associazione storica come il CAI che ha permesso di accogliere in Abruzzo questa importante manifestazione di carattere nazionale, e costituisce un’opportunità di valorizzazione e promozione delle sue bellezze naturali e paesaggistiche ma anche delle numerose possibilità di offrire un turismo sportivo, ecosostenibile ed esperienziale di alto livello. Questo può rappresentare un eccellente volano, capace di incentivare l’arrivo di flussi turistici dedicati, dall’Italia e dall’Estero e in contesti destagionalizzanti.

D’altronde l’Abruzzo è un territorio che come pochi altri si presta al cicloescursionismo e alle vacanze in movimento in generale: con la sua fitta rete di oltre 30 riserve naturali, tre parchi nazionali e un parco regionale, si distingue per essere la regione più verde d’Europa ed è quindi una vera e propria miniera per gli amanti dell’escursionismo, del trekking, delle gite in bici, e a tutti coloro che vogliono dedicarsi al turismo attivo e allo sport senza rinunciare ad una bellezza che scalda il cuore.

Per consultare il programma completo dell’evento: www.mtbcaiabruzzo2015.it.

Foto di copertina: Lago di Barrea, Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, di Luigi Alesi

A proposito dell'autore

Marco e Felicity

Marco e Felicity, in viaggio per il mondo dal 2004 con oltre 100 nazioni visitate in 5 continenti. Prima viaggiatori e poi travel blogger, sognatori e sempre in cerca di nuove avventure.

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: