La stagione calda è passata e il mare sembra un lontano ricordo ma questo non vuol dire che le località marinare non abbiano delle attrattive da visitare. Per quanto riguarda il Veneto, l’entroterra è ricca di luoghi sfiziosi e affascinanti.

Siamo in autunno, è tempo di vendemmia, di vini e di specialità capaci di accontentare anche il palato più raffinato. Decisamente interessante, in questo senso è la strada dei vini a Lison Pramaggiore cuore della degustazione enogastronomica per la sua vicinanza ai centri capaci di offrire svago, relax e arricchimento culturale come Portogruaro, Bibione, Caorle, Jesolo e una delle sette meraviglie del mondo, Venezia.

Portogruaro_neosintesi

Da non dimenticare, per il mese di ottobre, la possibilità di fare una visita la bellissima Treviso i cui simboli culturali sono il Palazzo dei Trecento, risalente al 1185 e fulcro dell’attività comunale e artistica della città e della Torre Civica o Rossignona sulla quale è possibile salire per ammirare il panorama, entrambe in Piazza dei Signori. Treviso è affascinante anche per il bellissimo e rosseggiante palazzo Ca’ dei Carraresi, per la frenetica Isola della Pescheria, sede del mercato del pesce, che sorge al centro del fiume Cagnan Grande.

Inoltre, nei dintorni di questa cittadina si svolge anche la sagra dei Marroni di Combai dove all’assaggio di delizie autunnali come castagne arrostite, miele e dolci tipici si accompagna anche la degustazione di un buon calice di prosecco.
Non va dimenticata Conegliano (Duomo e Castello meritano di essere visti) e il Prosecco Superiore di Valdobbiadene. Sorseggiarlo attorniati dalle verdi colline intrecciate di viti è meraviglia per il gusto e per la vista.

Prosecco Valdobbiadene_Lorenzo Benetton

Visto che si parla di verdi colline e paesaggi naturali, itinerari molto belli per chi vuole esplorare l’entroterra delle località marinare e il Veneto in generale, sono la passeggiata naturalistica al faro e alla foce del Tagliamento e l’Oasi Vallevecchia nella laguna di Caorle. Luoghi che con il sopraggiungere dell’autunno si vestono di colori preziosi mostrando il lato più selvaggio delle spiagge.

La laguna di Caorle

Infine, il Centro Termale di Bibione è aperto anche durante la stagione fredda ed è il luogo ideale per rigenerarsi e dedicarsi al benessere di corpo e mente.

Centro Termale Bibione

Insomma, le attività e le cose da vedere nell’entroterra e nel Veneto in generale sono veramente tante e decisamente sfiziose però, come sempre, va tenuto conto anche del luogo dove soggiornare. In questo senso, Aba Viaggi e Vacanze offre molteplici soluzioni, dagli alberghi agli appartamentini fino ad inserire curiosità, news ed eventi sul posto che si vorrebbe visitare.

Forse l’estate sarà finita ma, tra Treviso, Caorle, Jesolo e Bibione, le premesse per godersi o prolungare una vacanza stupenda ci sono tutte.

A proposito dell'autore

Marco e Felicity

Marco e Felicity, in viaggio per il mondo dal 2004 con oltre 100 nazioni visitate in 5 continenti. Prima viaggiatori e poi travel blogger, sognatori e sempre in cerca di nuove avventure.

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: