Si chiama Best in Travel 2017 ed è la guida delle guide, che definisce tutte le tendenze e le migliori destinazioni di viaggio per il 2017. Ciò che la rende diversa dalle altre guide di viaggio è la sua diretta connessione con l’attualità: vengono infatti consigliate determinate destinazioni non solo per le loro attrattive turistiche, ma anche perché è il momento giusto per andarci.

La Best in Travel 2017 nasce dalla collaborazione degli autori e redattori della Lonely Planet, ma anche della comunità di blogger e seguaci della famosa guida nata in Australia nel 1972. Ogni anno infatti viene chiesto loro quali sono i luoghi da visitare subito prima che diventino meta di un turismo di massa. Sulla base delle loro risposte poi, vengono stilate le cosiddette Top 10 di paesi, regioni e città da visitare assolutamente nei successivi 12 mesi.

lonely planet best in travel 2017

Nell’edizione del 2017, tra le migliori destinazioni di viaggio, nella categoria paesi, troviamo il Canada, che quest’anno celebrerà i 150 anni di autonomia. Tra i suoi punti di forza ci sono la natura selvaggia e la diversità culturale. Al primo posto nella Top 10 delle regioni troviamo invece Choquequirao in Perù che, nel 2017, avrà finalmente una funivia in grado di trasportare in 15 minuti, circa 3000 turisti al giorno fino alle sue celebri rovine Inca.

Bordeaux occupa invece il primo posto nella lista delle delle città da visitare assolutamente nel 2017, anno in cui verrà raggiunta dalla rete ferroviaria ad alta velocità, riducendo così i tempi di viaggio da Parigi a sole due ore.
L’Italia è presente nelle Top 10 della Best in Travel 2017 nella classifica delle città con Pistoia, capitale nazionale della cultura, mentre Venezia e Roma sono citate nelle classifiche tematiche “Best of the rest” e “Travel trends” che selezionano le migliori destinazioni per famiglia, le più convenienti, i luoghi migliori in cui lavorare, i viaggi sostenibili e altro ancora.

La Best in travel 2017 è anche bella da vedere: ha un formato quadrato che sembra strizzare l’occhio a Instagram, ed è proprio a questo famoso social network che è dedicato un paragrafo del capitolo “Top 5 travel trends”, con una selezione dei profili da seguire per viaggiare anche solo sfogliando scatti fotografici catturati in giro per il mondo.

A proposito dell'autore

Valentina Macciotta

Sono orgogliosamente sarda e milanese di adozione. Lavoro come SEO Copywriter e Community Manager Freelance, coltivando le mie più grandi passioni: i viaggi, la scrittura e la fotografia. Ho un diploma da sommelier e un blog personale in cui parlo dell'Italia da vedere e da gustare: www.enogastronovie.it. Amo l'Italia, ma ho la valigia sempre pronta per viaggiare e scoprire nuovi luoghi di cui innamorarmi! Collaboro da tempo come blogger e PR per Non Solo Turisti.

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: