Parliamoci chiaro: Venezia sarà una delle città più belle al mondo ma è anche una delle più care. Basti pensare che un biglietto singolo del vaporetto (anche per solo per una fermata e 5 minuti di tratta) costa 7.50€. Oppure che un primo piatto (come pasta al nero di seppia) in una birreria del centro costa 14€ (+2,50€ di coperto). O ancora un cappuccino con brioche arriva anche a 6€ in un bar pasticceria zona Santa Croce, oppure 8€ per salire sul campanile di San Marco. #honor8

Venezia Rialto

Eppure ci sono diversi modi per godersi Venezia senza dover spendere una fortuna e allo stesso tempo uscire dai classici circuiti turistici ormai divenuti scontati e banali.

Dal mio weekend a Venezia ho selezionato 6 attività che si possono fare gratis (o quasi).

Basilica di San Marco

Visitare la Basilica di San Marco: in molti pensano che l’entrata alla Basilica sia a pagamento ed invece è completamente gratuita. Certo la coda per entrarci, sopratutto nei weekend, è disarmante ma con solo €2 la si può evitare. 

Passeggiare per il Ghetto

Passeggiare per il Ghetto che fornì idee e mezzi finanziari per tenere in vita Venezia dopo il declino del suo impero marittimo. Il Ghetto è un quartiere della città dove gli ebrei veneziani erano obbligati a risiedere durante il periodo della Repubblica Veneta, da qui il nome “ghetto”.

Mercato del pesce del Rialto

Guardare la vita quotidiana dei veneziani al mercato del pesce del Rialto: un viavai di gente alle prese con la spesa quotidiana in uno dei mercati più autentici della città, oltre che il più antico. La Pescaria (così si chiama questo mercato) è infatti più antico del Ponte del Rialto e dei Palazzi del Canal Grande.

Panorama su Venezia

Salire sulla terrazza del Fondaco dei Tedeschi a due passi dal Ponte del Rialto: riaperto da poco si tratta di un imponente palazzo con cortile interno sul quale si affacciano con delle eleganti logge quattro piani allestiti a grande magazzino di lusso, ma che permette di salire gratuitamente sulle terrazze e godere di una vista mozzafiato su Venezia.

Venezia dall'alto

Tour a piedi gratuito

Partecipare ad un Walking Tour gratuito di Venezia che permette di scoprire la città da un punto di vista diverso.

La sera a Venezia

Semplicemente girovagare a piedi, di sera, per le vie del Sestiere di San Marco e San Polo e ammirare una Venezia sorniona, senza turisti e curiosi.

rialto-venezia

Il Carnevale

In ultimo partecipare al Carnevale di Venezia: folla e ressa ovunque ma è un modo per ammirare questo evento unico al mondo senza dover sborsare un centesimo.

Venezia

Vlog

Tutte le foto di Venezia sono state scattate con il mio telefono Honor 8, anche quelle notturne grazie alla funzione “scatto notturno”. Le altre sono state scattate in modalità automatica, senza l’uso di filtri.

Honor 8 è stato il mio compagno di viaggio ideale nei due giorni trascorsi a Venezia: un unico strumento per scattare ottime fotografie, telefonare e prendere appunti per scrivere questo post. A volte sento la necessità di viaggiare veramente leggero, senza macchina fotografica reflex, guida o zaino: giacca impermeabile, smarthpone e nient’altro.

La fotocamera di Honor 8 supporta un vasto numero di funzioni e filtri, dal light painting alla modalità bellezza oltre alle funzioni panorama, slow-motion, food, HDR, super night e watermark. Con la funzione super night per esempio sono state scattate tutte le foto in notturna a Venezia con risultati sorprendenti.

honor8

3 Risposte

  1. Venezia Help

    Venezia viene vista dai turisti come una città carissima e spesso rinunciano ad una vacanza qui ancora prima di informarsi. In realtà, come avete dimostrato (e come la pensiamo noi) Venezia può essere accessibile a tutti!!! Tanto dormire sotto a un ponte qui non è un problema XD

    Rispondi
    • Marco
      Marco

      Hai perfettamente ragione, basta saper guardarsi attorno ed evitare i posti super turistici. Ahahah vero, ponti ne trovi ovunque 😀

      Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.