Chi la chiama “la città che non dorme mai”, per altri è “Sin City” ovvero la città del peccato, per altri ancora è “la città del gioco d’azzardo”: questi sono solo alcuni dei numerosi appellativi che ben identificano la città di Las Vegas. Vegas, così come viene chiamata negli States, vi offrirà infatti esperienze uniche e indimenticabili, che si possono vivere solo ed esclusivamente in questa città in mezzo al deserto del Mojave in Nevada.

Percorrere la famosa Strip e ammirare lo scintillio delle luci che la fanno brillare a chilometri di distanza vi farà entrare in una centrifuga che può mettere a dura prova. Il mio consiglio è quindi quello di scegliere un hotel dove sia possibile rilassarsi a bordo piscina sorseggiando un cocktail: questo vi permetterà di entrare meglio e da subito in sintonia con la città, i casinò e suoi altri mille divertimenti.

1. Gli alberghi e la Strip

Nella già menzionata Strip, ovvero Las Vegas Boulevard South, si concentrano i più grandi, famosi e lussuosi casinò ed alberghi del mondo. Qui potrete svegliarvi nell’antica Roma al Caesars Palace, ammirare le fontane del Bellagio, salire sulla Torre Eiffel del Paris e fare un giro in gondola al The Venetian.  

L’MGM è più grande albergo con oltre 5000 stanze, nella sua Grand Arena si tengono concerti, incontri di boxe e vi si esibisce il Cirque du Soleil. Tra gli storici alberghi ancora in attività, il Flamingo è sicuramente quello che ha più da raccontare, poichè fu voluto dal gangster Bugsy Siegel, e da menzionare è certamente il Mandalay Bay, dove potrete divertirvi nella più famosa spiaggia di Vegas con i dj set più interessanti del panorama musicale attuale.

La Strip è lunga circa 7 chilometri, se è estate per un lungo spostamento vi consiglio la monorotaia che collega i principali casinò: le fermate si trovano sul retro degli alberghi e per raggiungerle dalla Strip dovrete attraversare le sale da gioco… magari una sosta alle Slot vi tratterrà più del dovuto.

2. I Casinò

Tutti gli alberghi hanno un proprio casinò con slot machines, tavoli della roulette, blackjack, poker e molte altre attrazioni; attenti alle puntate minime, nei casinò più posh potranno chiedervi anche 20 dollari. Prima di sedervi al tavolo, se non siete già degli abili gambler, ovvero dei giocatori d’azzardo, osservate bene come agiscono i giocatori al banco e cercate di carpirne strategie e mosse, potrebbero risultarvi utili nel farvi uscire dal casinò se non con qualche dollaro in più, almeno limitando le perdite.

Come da tradizione, a Las Vegas ogni casinò offre da bere ai suoi clienti, quindi se siete intenti a giocare dopo qualche puntata si avvicinerà una cameriera per chiedervi se vorrete un cocktail.

3. Fremont Street

Se volete rivivere la vecchia Las Vegas, dovete assolutamente andarci! Si trova nella Downtown, a nord della Strip ed è il cuore della Vegas del passato. Qui troverete le insegne che hanno reso celebre la città, il famoso Golden Nuggets, il Binion’s e molti altri, una passeggiata coperta da una struttura a volta composta da migliaia di led vi accompagnerà alla scoperta di questa parte di città e, se volete giocare, qui le puntate minime sono molto più basse che sulla Strip, con 5 dollari o anche meno potrete diventare dei perfetti gambler!

4. Divertimenti e attrazioni

Vegas va vissuta di notte ma all’interno delle immense strutture dei Casinò perderete la percezione degli orari e potreste vivere in un fuso orario tutto vostro. Quello che consiglio è di cercare di visitare le attrazioni della città durante la giornata, ne vale davvero la pena e non ve ne pentirete! Le montagne russe del New York vi faranno volteggiare tra i grattacieli della grande mela; potrete poi fare una pausa al Coca Cola Store, locale a forma della famosa bottiglia di vetro, cimentandovi nell’assaggio di 16 bicchierini della famosa bevanda gassata di ogni parte del mondo. Non dimenticate di andare ad una cerimonia nuziale, nella Chapel of the Flowers, una tra le più famose a Vegas, potrete assistere ad un matrimonio e magari scattare una foto con Elvis!

Per la sera avete l’imbarazzo della scelta, potrete vedere il famoso Cirque du Soleil in diverse spettacoli, ascoltare i Blue Man Group suonare tra schizzi di colore e ritmi incalzanti, frequentare esclusivi roof top e discoteche e cenare in prestigiosi ristoranti. Vi basterà fare una breve ricerca sul web e prenotare l’opzione che più vi aggrada.

Per avere un panorama dall’alto di tutta la città e le luci di Las Vegas consiglio di salire sulla Torre Eiffel del Paris: vi posso garantire che si può fare più coda per questa versione della torre che per visitare quella vera, ma ne varrà sicuramente la pena! La vista della Strip con tutti gli hotel illuminati è mozzafiato e lo è ancora di più lo spettacolo delle fontane del Bellagio (di sera ancora più affascinante che di giorno) e da qui avrete un bel posto in prima fila per vedere al meglio.

Se siete amanti dell’adrenalina e se non avete paura dell’altezza dovete assolutamente salire sulla Stratosphere Tower, dove potrete scegliere tra quattro attrazioni da lasciare senza fiato. Il parco giochi si trova, infatti, a 250 metri dal suolo.

Potrete, pertanto, scegliere se essere lanciati ancora più in alto provando la forza G di un astronauta, oppure affidarvi ai bracci di una giostra che vi farà roteare nel vuoto fuori dalla piattaforma dell’edificio o penzolare e dondolare nel vuoto su una navetta che sembra essere pronta a staccarsi dalla guida e precipitare al suolo. Infine, per tornare con i piedi per terra, potrete lanciarvi con un balzo giù per i 250 metri con una discesa controllata a 70 km/h. Se sia più elettrizzante farlo di sera o di giorno lascio a voi la scelta, aggiungo soltanto che di giorno si ha maggior percezione dell’altezza e del vuoto mentre la sera potrete ammirare un panorama di luci senza eguali.

5. Shopping

Per chi ama fare acquisti, qui sono presenti tutti i maggiori brand del lusso che hanno boutique nei più grandi alberghi, ma vi suggerisco di fare un paio di chilometri a sud oppure a nord della Strip, dove troverete due Outlet dai prezzi veramente concorrenziali, se poi arrivate nel periodo dei saldi potrete fare degli ottimi affari soprattutto con i marchi di noti brand americani.

6. Escursioni

Se volete invece fuggire dal caos per qualche ora, potrete sempre visitare una delle più grandi dighe del mondo, la famosa Hoover Dam che si trova a circa 50 chilometri da Vegas, al confine tra Nevada e Arizona, lungo il corso del fiume Colorado. Per la sua imponenza e la vicinanza alla città del gioco è meta di molti visitatori: aperta dalle 9 alle 17, potrete scegliere se effettuare un tour libero oppure con guida direttamente del vostro albergo. Per chi volesse sono, inoltre, organizzati anche brevi voli in elicottero per ammirare il paesaggio circostante delle aspre montagne che la circondano.

Foto di Airwolfhound

Las Vegas è la città dei balocchi statunitense e non solo, è stata e continua ad essere il set ideale di numerosissimi film e serie tv e la celebre frase di un film, appunto ambientato nella città, ricorda che “quello che succede a Las Vegas resta a Las Vegas”.

Questa città è quasi un luogo separato dal resto degli Sati Uniti, luogo del vizio, del gioco e del peccato ma anche forse soltanto del divertimento e nella quale non si dorme mai.

A proposito dell'autore

Andrea Nesta

Architetto, milanese di nascita e adottato dal Mondo sono convinto che ogni viaggio sia la premessa per organizzare il successivo. Mi piace la confusione della città come il silenzio dei deserti, catturare immagini e raccontare di nuovi luoghi e' sempre raccontare anche un po' di se stessi.

Post correlati

2 Risposte

  1. errori di prezzo

    Con questo post mi hai portato alla mente un sacco di bei ricordi! Ho un amore/odio per Las Vegas ma è un luogo così surreale che almeno una volta nella vita va vista!

    Rispondi
    • Marco
      Marco

      Hai perfettamente ragione: è un posto da vedere almeno una volta nella vita, un’atmosfera surreale..

      Rispondi

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: