Avete in programma di trascorrere qualche giorno a Firenze? Bene, da dove iniziare? Ovviamente dalla chiesa di Santa Maria Novella.

La maggior parte dei turisti arriva a Firenze, che sia in treno o in autobus, facendo capolinea alla Stazione di Santa Maria Novella, punto strategico per vedere l’omonima chiesa e immergersi poi nel centro storico della città.

Da qui, percorrendo Via del Sole e Via degli Strozzi si giunge in Piazza della Repubblica, oggi casa di artisti di strada e esibizioni estemporanee che hanno luogo soprattutto all’imbrunire. Via degli Strozzi ospita il famoso Palazzo Strozzi, teatro di mostre e che dal 10 Marzo al 23 Luglio 2017 ospiterà la mostra “Rinascimento Elettronico” di Bill Viola (un appuntamento da non perdere!); inoltre, insieme a Via dei Tornabuoni è la via dello shopping fiorentino dell’alta moda, ma per acquisti a prezzi più contenuti fate un salto alla Rinascente, che offre, inoltre, la possibilità di gustare un caffè, un aperitivo o anche un pranzo/cena sulla meravigliosa terrazza all’ultimo piano e ammirare quasi tutta Firenze dall’alto. Un vero incanto.

Da qui la decisione spetta a voi: visitare Piazza del Duomo oppure Piazza della Signoria? Personalmente, sarebbe più comodo e pratico visitare prima il complesso del Duomo, in quanto per poter accedere ai monumenti le file sono lunghissime, fino a 3 ore di attesa nel periodo estivo; inoltre, munitevi anticipatamente dei biglietti perchè le code sono interminabili.

Potete acquistarli al seguente link: www.ilgrandemuseodelduomo.it in cui troverete tutte le info riguardo prezzi, orari e potrete scegliere il percorso che più vi piace. La visita completa solitamente comprende: visita del Duomo, Battistero e Cripta oltre che alla salita sulla Cupola del Brunelleschi e sul Campanile di Giotto (entrambi sconsigliati per chi soffre di vertigini o di cuore). Ne vale davvero la pena! E per ricaricarvi, gustate un buon pranzo/cena da Eataly, proprio accanto al Duomo, che offre tutte le prelibatezze della nostra amata cucina. Da leccarsi i baffi!

In Piazza della Signoria, in cui l’elemento centrale è Palazzo Vecchio, sede del potere civile e amministrativo della città, sono presenti numerose sculture in marmo o pietra, come quella del Marzocco di Donatello, il possente leone appoggiato sull’emblema con il giglio fiorentino, o la Fontana del Nettuno, ma più di tutte la Loggia dei Lanzi che oggi raccoglie numerose repliche, con l’eccezione del capolavoro bronzeo di Benvenuto Cellini: il Perseo, risalente al 1554, unico pezzo originale.

Se avete voglia potreste anche concedervi un tuffo nell’arte visitando la famosissima Galleria degli Uffizi, oppure potete dirigervi direttamente verso il Ponte Vecchio ricco di raffinati negozi di orafi tutti colorati che fiancheggiano la strada, ma si interrompono al centro del ponte per far spazio a due ampie terrazze panoramiche. Inoltre, lungo il ponte potrete notare numerosi lucchetti che gli innamorati di tutto il mondo appendono nella speranza che il loro amore duri in eterno.

Per concludere al meglio questo speed-tour si potrebbe dare uno sguardo rapido all’esterno di Palazzo Pitti, residenza medicea e poi dirigersi a Piazzale Michelangelo, enorme terrazza panoramica da cui godere una vista spettacolare della città.

A proposito dell'autore

serena_rizzo

Classe 1994 e pugliese DOC. Iscritta alla Scuola di Medicina con la passione per i viaggi e il lifestyle in genere. Fortemente razionale, ma al tempo stesso irrazionale tanto da perdersi di fronte a un sorriso, al mare, all’arte e alla fotografia. Social-addicted, mai senza Iphone e eye-liner. Una delle mie frasi preferite: “ogni viaggio lo vivi tre volte quando lo sogni, quando lo vivi e quando lo ricordi”.

Post correlati

Lascia un commento