Siete finalmente atterrati al JFK Airport di New York, la città che non dorme mai. Manhattan e Brooklyn sono senz’altro i quartieri più iconici, da cui è d’obbligo cominciare una visita della Grande Mela.

Staten Island, il Museum of Modern Art (MoMA), l’American Museum of Natural History (sì, proprio quello in cui è ambientato “Una notte al museo”), l’Empire State Building sono altre tappe imperdibili di un primo viaggio a New York o almeno dei primi giorni, se avete in programma una lunga visita della città. Per non parlare del celeberrimo Central Park, aperto fino a notte fonda, in cui prendere il sole e fare degli indimenticabili picnic in perfetto stile newyorkese.

Ma New York, come è facile immaginare, è un centro di creatività in continuo fermento. La street art e il teatro sono solo due delle arti più rappresentative della città. Pensare di poter esaurire le cose da fare a New York è, insomma, un’utopia, ma ecco cinque cose di cui avrete certo sentito poco parlare e che, tempo permettendo, vi faranno scoprire lati un po’ meno noti della Grande Mela.

KAYAK SULL’HUDSON e YOGA NEI PARCHI

Partiamo dallo Sport. New York è la capitale della maratona più famosa del mondo, non di certo una città adatta ai pigri. In molti parchi cittadini infatti, se non riuscite a rinunciare ai vostri allenamenti neanche in vacanza, potrete prendere parte a lezioni gratuite di yoga, pilates e zumba, organizzare la vostra corsetta giornaliera, oppure noleggiare una bicicletta godendosi la quiete del verde in pieno relax.

A proposito, un recente articolo del magazine di Expedia Discover, illustra in dettaglio le tante alternative messe a disposizione della Grande Mela. Se, invece, più che un allenamento siete alla ricerca di un diverso punto di vista della città, che siate esperti o meno, nella bella stagione è possibile passare qualche ora in kayak sul fiume Hudson. Con poche semplici regole, accessibili anche ai neofiti, si può godere un aspetto meno metropolitano della città e ci si può riposare dal caos cittadino.

WALKING TOUR DELLA GRAND CENTRAL STATION

I walking tour organizzati a New York sono molti. I percorsi e i fili conduttori a cui affidarsi in una città ricca e grande come New York sono potenzialmente infiniti. Ogni venerdì alle 12,30, al prezzo di un’offerta libera, due storici sono pronti a guidarvi per novanta minuti tra i segreti della Grand Central Station.

Penserete voi, cosa può esserci di interessante da meritare una visita guidata? La stazione centrale di New York, aperta più di cento anni fa, è un luogo pieno di storia e di innovazione, nonché di particolari architettonici di grande rilievo, tra cui il famoso soffitto dipinto con le costellazioni e il monumentale orologio in opale a quattro facciate, stimato decine di milioni di dollari.

Perdetevi tra le particolarità di questa stazione e scoprirete luoghi inediti: il Binario 61, privatissimo e riservato ai presidenti, ad esempio, o la Kissing Room o ancora la cosiddetta Whispering Gallery, in cui l’acustica è talmente perfetta da rendere anche il più flebile sussurro facilmente udibile dovunque. 

BROOKLYN SUPERHERO SUPPLY e WAY STATION

I supereroi sono la vostra passione? Avete sempre desiderato imitarne le gesta? A New York niente è impossibile. Nello specifico, a Brooklyn troverete un negozio che vende proprio il miglior equipaggiamento per supereroi: spray per rendersi invisibili, pozioni magiche che promettono una forza titanica, mantelli, bottiglie di giustizia e pastiglie per la memoria.

Il Brooklyn Superhero Supply Co. insomma è il posto giusto per dare una svolta inedita alla propria vita. E se i vostri acquisti quanto a efficienza lasceranno un po’ a desiderare, consolatevi. I proventi vengono devoluti ad una buona causa: supportare le capacità di scrittura di studenti al di sotto dei 18 anni con attività di tutoraggio e di workshop. Sempre a Brooklyn, per nerd più che incalliti, troverete il Way Station, un bar in cui i cocktail hanno il nome di libri fantasy e il bagno è una replica del Tardis, la macchina del tempo del telefilm “Doctor Who”.

LO SHOPPING ALTERNATIVO A HELL’S KITCHEN E NEL LOWER EAST SIDE

Le scintillanti vetrine della Fifth Avenue sono imperdibili, ma non certo alla portata di tutte le tasche. Quindi per fanatici di uno shopping meno lussuoso, recatevi nei weekend dalle 9 alle 17 al mercato delle pulci di Hell’s Kitchen, tra i caratteristici vicoli del quale sono stati ambientati “West Side Story” e “Daredevil”.

Potrete soddisfare la vostra sete di antiquariato, di vintage e di artigianato e scovare pezzi di abbigliamento e di arredamento unici. Il Lower East Side, invece, la zona più alternativa di Manhattan, merita una visita per l’estrosità dei suoi negozi di vestiti punk. Dischi, librerie e bar dell’intero quartiere, inoltre, sono in costante fermento culturale e dedicano tutti i giorni spazio a musica dal vivo, spettacoli teatrali ed eventi letterari.

APOLLO THEATER

New York non è solo Broadway. L’Apollo Theater, ad esempio, è un inarrivabile tempio del jazz e del blues newyorkese che potrete trovare nel quartiere di Harlem. Tra i tanti artisti di fama internazionale, vi si sono esibiti Ella Fitzgerald, James Brown, Michael Jackson, Eric Clapton e molti altri che troverete immortalati nella pavimentazione di fronte al teatro e nelle foto incorniciate nella hall.

All’interno, si tengono show musicali di altissimo livello. Imperdibile il mercoledì, la serata dei dilettanti, che è anche una sorta di gara in cui il pubblico giudica chi va avanti manche dopo manche. Meglio di molti musical!

A proposito dell'autore

Marco e Felicity

Marco e Felicity, in viaggio per il mondo dal 2004 con oltre 100 nazioni visitate in 5 continenti. Prima viaggiatori e poi travel blogger, sognatori e sempre in cerca di nuove avventure.

Post correlati

Lascia un commento