Perché trasferirsi in Australia: tre mesi dall’arrivo!

Sono le 10:10 di un tiepido sabato mattina australiano e noi abbiamo appena finito di fare colazione con uno yogurt magro, cereali ricchi di fibre e qualche mirtillo. Questo paese ti invoglia davvero ad essere healthy!

– “Cosa ti ha spinto a partire?”
– “Bella domanda! Tante cose…”

Perche trasferirsi a Sydeny

La conversazione a tavola cominciata così e ci ha portato ad analizzare i MOTIVI del perché trasferirsi in Australia :

  • La voglia di fare un’esperienza che ci mettesse alla prova,
  • La curiosità di visitare un continente lontanissimo dal nostro,
  • Il bisogno di imparare meglio l’inglese,
  • La speranza di trovare un lavoro ben pagato e accantonare qualche risparmio.

Ognuno di questi ha aggiunto un’importante spinta al salto finale! E incredibilmente sono già passati tre mesi dall’arrivo in AUSTRALIA!

DIPENDENTE DAL VIAGGIO, si è sempre alla ricerca di continui e nuovi stimoli. Venendo in Australia abbiamo scoperto che questi australiani se la passano piuttosto bene! Questo continente è tra i più RICCHI del pianeta, sia in termini di economia che di risorse naturali.

Tu che personalità hai? Quali sono le tue passioni?

Se sei un amante della vita marittima puoi goderti bellissime spiagge in un continente completamente circondato da Oceano! Se sei uno sportivo puoi girare in skate, e ogni giorno dopo il lavoro puoi andare a Surfare! Poi ci sono i trekking, le immersioni, i safari a dorso di un cammello. Ci sono mille attività da fare! Se invece ami al vita da città puoi fare ottimo shopping tra un festival e uno spettacolo artistico..

Perché trasferirsi in Australia: tre mesi dall’arrivo!

Ecco un’altro possibile dubbio: bisogna per forza saperlo l’Inglese?!

In questo continente multietnico se vuoi comunicare devi parlare Inglese. Ma l’inglese per noi Italiani è davvero un PROBLEMA. Qualche mese fa un noto giornale scrive: “Tutti gli italiani studiano l’inglese almeno fino alle superiori, eppure qualcosa non funziona perché solo il 16% di loro lo parla!” Perché? Il motivo è che IN CLASSE NON CI SI DIVERTE!

Imparare una lingua dovrebbe essere un PIACERE, proprio come praticare un hobby. E poi una lingua va vissuta…

Passiamo al RAPPORTO LAVORO / QUALITA’ DELLA VITA  (punto importantissimo) – Pronto??

  • Per iniziare: sei soddisfatto della tua vita?
  • Credi che i tuoi sforzi vengano ripagati?
  • Guadagni uno stipendio adeguato alla tua mansione?
  • Hai il tempo da dedicare a te stesso e ai tuoi hobbies?

Fermati un secondo e riflettici.

L’Italia è un paese dai luoghi meravigliosi, il cibo è il migliore al mondo ed è casa nostra. Eppure, prima di partire, a queste domande le nostre risposte erano tutte NO. E’ difficile salutare la famiglia, gli amici di una vita, i posti in cui si cresce, ed è spaventoso buttarsi in una realtà sconosciuta. Ma sapevamo che la nostra qualità della vita sarebbe migliorata. Volevamo di più.. E per avere di più abbiamo scelto Sydney…

Perché trasferirsi in Australia: tre mesi dall’arrivo!

Perché trasferirsi in Australia e perchè proprio Sydney?

Sydney è una metropoli con 4 milioni di abitanti, gode di un ottimo clima ed è nota per offrire tante opportunità lavorative. La cosa fantastica di questa grande Città è che non conosce la frenesia di Roma o il caos Londinese.

Sydney è rilassata! E appena entri nel MOOD Sydneyano, diventi rilassato anche tu! 

I trasporti pubblici sono perfettamente organizzati, tutto funziona e le persone per questo sono felici! Il primo motto che si impara una volta qui è NO WORRIES MATE, ovvero non preoccuparti amico, non c’è problema!

Noi siamo arrivati in Australia con un WHV (Working Holiday Visa) che ci permette di studiare e lavorare senza tante limitazioni per un anno (tratteremo meglio l’argomento successivamente), quindi non essendo residenti e non dovendo pagare un mutuo e tasse annesse, la nostra QUALITA’ DELLA VITA E’ ALTA. Molto più che in Italia..

Quanto si guadagna a lavorare in Australia?

Lavoriamo entrambi nel settore della ristorazione e guadagniamo circa 23 dollari (15 euro) l’ora. Questo dato può variare tantissimo dal tasso di cambio, dalla mansione, dal locale e dal tipo di contratto. Ma per darti un quadro più chiaro possiamo dirti che: un commesso, un cameriere o un aiuto cuoco non ricevono quasi mai un salario inferiore a 20 dollari l’ora, e se lavorano 25 ore settimanali vivono tranquillamente!

Per rendersi conto cosa comporta trasferirsi in Australia..

..se lavori 5 ore per 5 giorni a settimana (500 dollari totali), riesci sicuramente a pagarti un alloggio (200 dollari di media), i trasporti (50 dollari se abiti molto lontano dal luogo di lavoro), le spese telefoniche (10 dollari), il cibo (40 dollari stando larghi) e te ne rimangono 200 a settimana per uscire!
Non male eh…

Poi, se vuoi concederti qualche sfizio in più o vuoi riuscire a metter via dei soldi, non serve altro che lavorare qualche ora in più…

Ciò che ci spinge a viaggiare è la convinzione che esista un luogo perfetto in cui vivere, su misura alle nostre priorità. E noi abbiamo deciso che tutte le volte che le nostre priorità cambiano noi cambiamo luogo (no, non esageriamo!). MA CHIEDITI cosa abbia importanza per te e quali sono i tuoi sogni. Puoi essere TUTTO CIO’ CHE VUOI e quando ti senti distante da ciò che vorresti essere, dovresti solo andare alla ricerca di se stesso!

Spesso si viaggia per ritrovarsi, ma il viaggio in posti lontani è soprattutto un VIAGGIO INTERIORE.

Una nostra cara amica ci ha regalato un libro meraviglioso che parla della Leggenda Personale. Dovremmo essere ispirati da queste parole ogni volta che scegliamo una direzione da percorrere:

“Desidera e realizza, poi tutto il resto ti seguirà.”

Le nostre priorità ci hanno fatto volare dall’altra parte del mondo, e qui abbiamo ritrovato noi stessi.

A proposito dell'autore

alla prossima fermata

Viviamo di cambiamenti, emozioni forti e smothies alla banana. Facciamo tutto ciò che ci rende felici e scartiamo tutto ciò che è facile da raggiungere! Legati in modo speciale e insolito, superiamo insieme ogni difficoltà. Ci piace coltivare tutte le passioni che abbiamo scoperto negli anni e siamo convinti che viaggiare non ci stancherà mai. Abbiamo vissuto in varie città europee, dell'Asia e dell'Australia perché vogliamo assaporare a fondo costumi e tradizioni di un luogo prima di lasciarlo.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata