Dove si può prendere il sole a Parigi?

Ai giardini di Tuileries o di Lussemburgo? Scontato! Sulle rive della Senna? Sì, ma è più divertente andarci all’imbrunire per ascoltare musica e prendere un aperitivo su una peniche!

E allora dove? I parigini sono il popolo che più di ogni altro ama stare all’aperto, basta un raggio di sole a farli accomodare in “terrasse”.

Non parlo del terrazzo di casa, ma dell’esterno di un locale, che può essere una striscia di marciapiede, un pezzo di piazza, su cui vengono collocati tavoli e sedie, talvolta anche molto vicini gli uni agli altri (a Parigi si ha spesso la sensazione di mangiare tutti insieme, altro che cenetta tête à tête).

Ci sono terrasse e terrasse ovviamente: alcune lambite da strade trafficate, altre nascoste in cortili o giardini fioriti, o sulle banchine della Senna.

Vi suggerisco allora 6 “terrasse” per una pausa gourmande e per farsi scaldare dal sole

1 – Monsieur Bleu – Palais de Tokyo – 20, avenue de New-York – Parigi 16° arrondissement. Design and dandy l’ambientazione di questa splendida terrazza che si trova ai piedi del maestoso complesso del Palais de Tokyo. Luogo ideale per una pausa “museale”, offre anche una piacevole visuale sulla Tour Eiffel dalla riva destra della Senna. Lo consiglio, inoltre, per le calde serate estive e per una cena all’aperto illuminata, a ogni cambio dell’ora, dal favoloso scintillio della Tour Eiffel.

Monsieur Bleu – Palais de Tokyo

2 – Rosa Bonheur 37, Quay d’Orsay, 7° arrondissement. Punto di ritrovo immancabile delle serate estive sul lungo Senna, è la piccola sorella della celebre guinguette des Buttes Chaumont (2, allée de la Cascade, Parigi 19°): divertimento garantito in un ambiente allegro e movimentato, ideale per un apéro, dove gustare tapas, pizza cotta col forno a legna, bere birra e vino.

Rosa Bonheur 37, Quay d’Orsay

3 – Restaurant du Palais Royal 110 galerie de Valois, 1° arrondissement. Elegante e raffinato come il contesto  che lo circonda, il ristorante offre un’autentica cucina francese e dispone di una terrazza molto grande che ha come cornice il giardino Royal. Molto charmant, molto parigino!

Restaurant du Palais Royal 110 galerie de Valois

4 – Café Suédois – 11 rue de Payenne, 3° arrondissement – fa parte integrante dell’istituto culturale svedese che si trova in uno splendido Hôtel particulier costruito tra il XV ed il XVIII secolo nel quartiere del Marais.

Il Café è gestito da una signora svedese, mamma di tre bambini, che ha scelto per il menu piatti semplici e genuini della cucina scandinava; i sandwich sono realizzati con pane fatto in casa e le verdure sono rigorosamente di stagione.

Si può anche consumare semplicemente un the con una buona fetta di torta o fare colazione con deliziose brioche alla cannella. Prezzi molto ragionevoli.

Café Suédois – 11 rue de Payenne

5 – Chez Julien – 1, rue du Pont-Louis- Philippe, 4° arrondissement- molto suggestiva la terrasse di questo locale ai piedi della chiesa di Saint-Gervais nel Marais, con vista sull’Ile Saint-Louis. In questa ambientazione retrò in stile Belle Epoque potrete assaggiare una raffinata cucina francese, a base di pesce o di carne e assaporare fragranze fra le migliori della pâtisserie parisienne.

Chez Julien – 1, rue du Pont-Louis

6 – Café de Flore – 172 boulevard Saint-Germain, 7° arrondissement – Saint-Germain- des-Prés è stato a lungo il quartier generale degli artisti e degli intellettuali della rive gauche di Parigi. Negli anni ’30 il Café de Flore diviene il luogo prediletto degli scrittori, tutta la Parigi intellettuale vi si incontra.

Assolutamente da frequentare di buon mattino quando il quartiere si risveglia e ancora non c’è molta confusione per la strada: un caffè, un giornale, l’istante è magico, semplicemente parigino! Vedi anche Le deux Magots, 6 boulevard Saint-Germain.

Café de Flore – 172 boulevard Saint-Germain

A proposito dell'autore

Vera Mascaretti

Nata a San Benedetto del Tronto nel 1969 Residente a Parigi dal 2014 • Attualmente lavoro per A spasso per Parigi • Tipo di impiego: collaborazione free-lance nell’attività di studio e analisi dei flussi turistici verso la francia e dalla francia verso l’italia; gestisce il blog aspassoperparigi.it . Redattrice di articoli e studi per conto di alcune testate giornalistiche turistiche on line.

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: