L’arrivo dell’autunno, almeno all’inizio, ci rende più o meno tutti malinconici. Soprattutto per le famiglie, ottobre rappresenta simbolicamente la fine delle vacanze estive, il momento del ritorno in ufficio e dei pantaloni lunghi, l’inizio di pioggia, freddo e di stagioni prevalentemente domestiche.

Per i più piccoli significa il fatidico ritorno sui banchi dell’asilo o di scuola, dunque per voi meno tempo da trascorrere con loro.

Eppure, a pensarci bene, non solo l’estate è fatta per viaggiare in famiglia e tenere alto l’entusiasmo dello scoprire insieme. L’autunno porta con sé nuovi colori, nuovi stati d’animo e soprattutto nuove mete da esplorare, specialmente per chi, come noi, vive in uno dei continenti più belli e variegati del mondo.

Che ne pensate di approfittare di un week-end per una passeggiata culturale in una delle tante, interessanti città italiane, o magari per una visita last minute in qualche grande capitale europea? Nonostante qualche rischio in più di pioggia, il clima più fresco e un’affluenza meno intensa rispetto a quella estiva renderanno ancor più piacevole la vostra permanenza.

Inoltre c’è sempre la buona vecchia montagna, in Italia troppo spesso sottovalutata e “spodestata” dal più blasonato mare: passeggiate nei boschi o sfide sulle piste da sci sono il modo migliore di viversi al meglio anche le stagioni fredde.

Che si tratti un week-end o di una settimana bianca, il momento della partenza con partner e pargoli è sempre un po’ difficile per via del numero dei bagagli da spostare e del loro contenuto: cosa portare in valigia nello specifico quando si viaggia con bimbi al seguito?

Ecco qui una piccola lista di must adatta alle stagioni fredde

  • abbigliamento intimo
  • asciugamani e accappatoio
  • pigiami
  • pantaloni e jeans
  • maglioncini e felpe
  • giubbotto e k-way
  • cappello e sciarpa
  • occhiali da sole protettivi e creme solari (utili in particolar modo quando si va in alta montagna)
  • giochi e libri preferiti (indispensabili durante i lunghi viaggi o in occasione di giornate trascorse in albergo o appartamento)
  • thermos o borraccia per l’acqua in luogo di passeggiate o escursioni prolungate
  • kit di primo soccorso e medicinali per i disturbi più frequenti (termometro, collirio, antinfiammatorio, fermenti lattici, analgesici e antipiretici – come la tachipirina – e una pomata per le ustioni)

Non dimenticate la cosa più importante: le scarpe, obbligatoriamente comode e confortevoli, soprattutto quando si viaggia in inverno. È importante assicurarsi che i propri figli indossino calzature adeguate alle lunghe passeggiate in città, alle escursioni nei boschi o lungo i sentieri in collina o in montagna. Un buon suggerimento potrebbero essere i polacchini per bambino, sempre alla moda, disponibili in tanti colori e adatti a qualsiasi occasione, ottimi da mettere in valigia e da portare a scuola tutti i giorni della settimana.

Sul sito PISAMONAS trovate una vasta gamma di scarpe per bambini e accessori per i vostri viaggi (ma anche per la casa) di qualità e fabbricazione originale spagnola. I prezzi sono decisamente competitivi con un ottimo rapporto qualità prezzo. Inoltre spedizione e cambio di taglia sono gratuiti, un aspetto molto importante da non sottovalutare quando si fanno acquisti online.

Non disperate se l’estate è finita e il cielo è più grigio… Viaggiare in famiglia anche d’inverno sarà ancora più divertente!

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: