Si è chiuso a Rimini il TTG 2017 che, insieme a SIA Guest e Sun, costituisce il principale appuntamento B2B per il mercato turistico nazionale e un evento di rilievo nel panorama internazionale.

Fiera da record che corona una stagione turistica memorabile

TTG Incontri era alla sua 54 edizione, per certi versi, però, questa mi è sembrata una versione 2.0. Volete sapere perchè?

Intanto si trattava della prima edizione tenutasi a conclusione di una stagione turistica, quella estiva, molto positiva, con flussi di presenze turistiche che recuperano i numeri post crisi. L’Italia nel 2017 ha registrato, fino ad agosto, 200 milioni di presenze turistiche, tornando al secondo posto per numero di visitatori europei.

Voglia di fare e fermento, quindi, erano palpabili un po’ in tutti gli attori coinvolti. E lo dimostrano anche i numeri della fiera. Le attese erano già in aumento rispetto al 2016, ma la realtà ha superato le più rosee aspettative. Quasi 73.000 presenze con un +5% rispetto all’anno precedente. Tra queste oltre 2.500 espositori, 1.500 buyer da 90 Paesi e 750 giornalisti accreditati.

Interessante anche la tendenza all’internazionalizzazione: i tre saloni segnano un +24% di presenza estera rispetto al passato.

La prima edizione targata IEG

Questa edizione è anche la prima a cura di IEG, Italian Exhibition Group, nato dall’integrazione di Rimini Fiera e Fiera di Vicenza. La nuova regia sembra aver portato una ventata di freschezza in un evento che, nelle ultime edizioni, aveva ricevuto alcune critiche per il fatto di essere sempre un po’ uguale a sé stesso. Col tempo potremo confermare se si tratta di qualcosa di più di un’impressione, ma da subito questa edizione è apparsa come caratterizzata da concretezza e senso pratico.

Al taglio del nastro, lo scorso giovedì mattina, sono intervenuti Andrea Corsini, Assessore al Turismo della Regione Emilia-Romagna, Gianluca Brasini, Assessore alle Risorse Finanziarie e Partecipate del Comune di Rimini, Lorenzo Cagnoni, Presidente Italian Exhibition Group, Fabio Lazzerini, consigliere delegato di Enit e Francesco Palumbo, direttore generale del MiBacT.

Chiude a Rimini il TTG 2017

Business e Formazione

Parlando di fatti, Lorenzo Cagnoni – direttore IEG – ha reso nota la joint venture siglata da IEG proprio in questi giorni a Rimini. L’accordo punta a promuovere la realizzazione di due grandi eventi fieristici nei settori del turismo e del wellness in Cina. Mercato quello cinese, e asiatico più in generale, che continua a generare una domanda sempre crescente nei confronti del turismo italiano.

Tanta voglia di fare business, dunque, ma anche la consapevolezza che per farlo con lungimiranza serve formazione. Sono stati più di 300 gli eventi formativi dei tre saloni, tenutisi tra il 12 ed il 14 ottobre, con target differenziati, dagli agenti di viaggio, agli albergatori, senza dimenticare gli enti pubblici e i blogger.

Anticipare i trend

La formazione, però, deve essere alta formazione, anzi deve farsi innovazione, mettendo la ricerca al servizio delle imprese. Verso questa direzione sembra andare l’Osservatorio sul Turismo del Politecnico di Torino, che fornisce a IEG un nuovo strumento per tutti: il portale PlanitSphere.it. Portale già presente online, che si pone come strumento di lettura dei trend di consumo del mercato turistico. PlanitSphere individua 5 tendenze della domanda turistica del futuro. Ambisce, così, ad essere provider di contenuti unici di qualità e strumento strategico per le aziende del settore. Quali sono questi 5 scenari? Ve li anticipiamo nella foto ma potete andare a consultarli qui.

 

Chiude a Rimini il TTG 2017

Innovare

Verso l’innovazione, così come gli altri anni, va anche TTG Next: il padiglione dove si sono tenuti molti degli eventi di formazione sul digitale. TTG Next ha ospitato, inoltre, alcune delle più promettenti start-up del settore.

Tra queste anche Travel Appeal che ha tenuto la seconda edizione di Premio Italia Destinazione Digitale. Il contest attribuisce gli Oscar alle Regioni con la migliore reputazione digitale. L’assegnazione si basa sull’esame di circa 7 milioni di recensioni online di strutture italiane sui principali portali come Tripadvisor, ma anche Booking.com, Google, etc. rilasciate dai viaggiatori di tutto il mondo. Il risultato? All’Alto Adige è andato il primo posto in termini di reputazione digitale (sentiment positivo 88.5%). La più accogliente è risultata l’Umbria, la più amata dai turisti italiani la Basilicata. La Valle d’Aosta riceve menzione speciale per essere la regione più promettente per il futuro.

La notizia che piace rilevare è che la soddisfazione generale dei turisti che hanno soggiornato in Italia registra un sentiment positivo dell’83,9%, con un +1,5 punti rispetto al 2016.

SI È CHIUSO A RIMINI IL TTG 2017

TTG Next è stato anche lo spazio di aggregazione del mondo blogger, che ha registrato ben 300 presenze accreditate in fiera. Il Meet Your Blogger si è svolto qui in doppia sessione venerdì 13 ottobre, mettendo faccia a faccia oltre cento travel blogger con 95 imprese.

L’appuntamento è stato un segnale forte del fatto che le imprese hanno accolto questo nuovo canale per promuoversi e farsi conoscere online. In base alla mia esperienza diretta, però, spesso le aziende non hanno un’idea concreta di come poter lavorare con i blogger. La domanda che mi è stata fatta più spesso è stata: “Come possiamo lavorare insieme?”.  Un momento di informazione per le aziende su questo tema potrebbe essere utile, dunque, come spunto per la prossima edizione.

Non Solo Turisti ospite a TTG 2017

Non Solo Turisti è stato ospite di Italian Exhibition Group per coprire la giornata inaugurale, giovedì 12 ottobre. All’interno della delegazione stampa eravamo l’unico blog presente e, insieme alla Instagrammer Cinzia Gabriele, gli unici esponenti del mondo digitale. Oltre ad apprezzare l’ospitalità che ci è stata riservata, abbiamo apprezzato il taglio pratico anche nella gestione della presenza dei media. Non ci si è dilungati in conferenze stampa con interventi a fiume, ma ci ha offerto la possibilità di approfondire gli sviluppi e progetti più interessanti della fiera, sia con comunicati stampa mirati, sia con chiaccherate interessanti con gli addetti ai lavori.

Si è chiuso a Rimini il TTG 2017

 

A proposito dell'autore

piccoligrandiviaggiatori

Mi chiamo Elisa Scuto, sono cresciuta a Imperia e vi ho fatto ritorno dopo aver vissuto a Milano, Londra, Roma e Lucca! Travelblogger per necessità, se non viaggio mi manca l’aria! Mi piace leggere di viaggi, programmarli, farli e poi raccontarli e riviverli sul blog.  Credo che “il viaggio” non sia un’esperienza limitata al periodo in cui si è via, ma molto più duratura nel tempo.
Piccoligrandiviaggiatori.com é il mio family travel blog, nato a dicembre 2016. Racconta i viaggi fatti da me, Laura e papà. La mia missione?! Incoraggiare i genitori a non mettere da parte la loro passione per i viaggi, ma anzi trasmetterla ai loro bambini…E non è mai troppo presto per farlo!

Post correlati

3 Risposte

  1. panannablogdiviaggi

    Ottimo resoconto delle giornate di fiera! E congratulazioni per la vostra presenza come ospiti!! Io non ci sono andata perché ho il blog da poco e ho pensato di crescere un po’ prima di presentarmi alla ricerca di occasioni di business! Chissà di vederci l’anno prossimo!

    Rispondi
    • piccoligrandiviaggiatori
      piccoligrandiviaggiatori

      Grazie! Te lo consiglio come esperienza per un giovane blog: tanti spunti sulle destinazioni, anche internazionali, e i trend di settore. L’anno prossimo potrai anche chiedere di partecipare al Meet Your Blogger! E poi così ci si conosce!

      Rispondi

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: