Rotterdam, la seconda città dei Paesi Bassi dopo la capitale Amsterdam, è una città giovane e dinamica.

Dopo essere stata rasa al suolo durante la seconda Guerra Mondiale, Rotterdam ha cominciato e continua tuttora ad rinnovarsi rapidamente. Una rinascita che è presente non solo nell’architettura ma anche in campo culturale con musei, teatri, festival e una vivace vita notturna.

Se si arriva in treno si può notare già dall’imponente e avveniristica stazione ferrovia che non ci si trova in una tipica città olandese con canali e mulini a vento, ma in un posto straordinario che non potrà far altro che stupirti.

Volete un buon motivo per visitare Rotterdam? Posso fare di più, ve ne elenco almeno cinque.

1. Chiesa di San Lorenzo

san-lorenzo-rottedam

La chiesa di San Lorenzo è l’unico edificio storico medioevale della città. Quello che colpisce appena entrati è l’imponenza e la luminosità della Chiesa. Nelle cappelle e nell’area esterna dell’edificio si possono ancora ammirare alcune lapidi originali. La Chiesa dedicata al culto calvinista possiede tre organi, costruiti anche questi dopo la guerra, e un imponente torre visibile da molti punti della città.

2. Markatal

markatal-rotterdam

Il Markatal è il primo mercato coperto dei Paesi Bassi, inaugurato nel 2014. Si tratta di una particolare struttura che ospita oltre a 100 banchi di prodotti freschi, anche negozi di alimentari, diversi ristoranti ma anche appartamenti privati.

La facciata principale, fatta di vetro, permette di guardare all’interno e ammirare sul soffitto una grandissima opera d’arte: la pittura murale della Cornucopia. Questa grande e colorata creazione viene anche chiamata “La Cappella Sistina di Rotterdam”.

3. Case Cubiche

case-cubiche-rotterdam

Le case cubiche di Piet Blom sono sicuramente una delle attrazioni più conosciute della città. Delle 74 case progettate solo 38 sono state costruite, e rappresentano oggi un vero e proprio quartiere.

Il Kijk-Kubus è una casa-museo, visitabile e arredata in modo da permettere al visitatore di scoprire come si vive in una casa cubica. Gli spazi sono un po’ ristretti ma è davvero particolare vedere come gli arredamenti e gli spazi sia concepiti secondo una prospettiva inusuale. Lo stesso architetto ha anche progetto l’edificio a forma di grosso matitone che si trova vicino alle case cubiche.

4. Erasmus Bridge

erasmus-bridge-rotterdam

Con i suoi 800 metri di sospensione e i 139 metri di altezza l’Erasmus Bridge è l’icona della modernità di Rotterdam. Il ponte collega la parte nord alla parte sud della città e per la sua particolare forma viene anche chiamato Il Cigno. Ma a rendere unico questo ponte è anche la sua resa cromatica, di giorni assume i colori del cielo, di notte invece assume un colore bianco candido e brillante.

5. Fenix Food Factory

fenix-food-factory-rotterdam

E’ proprio dall’altra parte dell’Erasmus Bridge che si trova invece il Fenix Food Factory, un piccolo polo alimentare, ex magazzino, dove si possono guastare pietanze e prodotti artigianali. Un modo diverso per assaggiare prodotti tipici in maniera informale e fuori dai soliti locali turistici. Assolutamente da provare!

Ovviamente ci sono ben più di 5 motivi per visitare Rotterdam, a ciascuno di voi andare alla ricerca degli altri!

A proposito dell'autore

Siamo Tonia e Valeria ma nella blogosfera siamo Forchetta&Valigia. Una strana coppia la nostra: una precaria con esperienza, l'altra indecisa cornica. E come suggerisce il titolo del blog c'è una, anzi due grandi passioni che ci accomunano: i viaggi e il cibo!

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: