Ma vale davvero la pena visitare Legoland in Danimarca? O meglio, è facile arrivarci, conveniente, ma soprattutto è divertente per tutta la famiglia o solo per i bambini? Per dare una risposta a queste domande date un’occhiata all’ultimo post che abbiamo scritto proprio sul nostro viaggio di maggio in Danimarca alla Legoland di Billund.  Per chi non lo sapesse Billund è il paese dove è nata la lego, ormai nel lontano 1932. Da allora sono cambiate molte cose ma i famosi mattoncini sono ancora di grande fascino per i bambini.

In questo video potete vedere come abbiamo trascorso 4 giorni in questo parco divertimenti tra i più famosi al mondo. Anticipo subito che non è un viaggio per tutti, nel senso che i prezzi non sono a buon mercato, ma è comunque una bella esperienza da fare almeno una volta nella vita, soprattutto quando si hanno bambini ancora piccoli.

Nel video troverete anche qualche consiglio utile, oltre che vedere le attrazioni più divertenti che più ci hanno sorpreso.

Fortunatamente abbiamo trovato giornate di sole, il che ha reso il tutto ancora più bello. Maggio è comunque un mese adatto per chi vuole evitare la ressa e le code dei mesi estivi, le giornate possono essere belle, lunghe, soleggiate e con temperature miti come quelle che abbiamo trovato noi. Inoltre in questi mesi si possono trovare anche i prezzi scontati anche sui voli, oltre che all’entrata al parco stesso.

Dimenticavo: l’aeroporto di Billund si trova a 5 minuti di bus o taxi dalla Legoland, per cui molto comodo e relativamente economico. Se volete prendere il bus, appena fuori dal terminal degli arrivi, c’è la pensilina da dove partono ogni 10 minuti bus diretti alla Legoland. Ricordate che in Danimarca con c’è l’Euro come valuta per cui organizzatevi prima di arrivare in Danimarca o una volta arrivati in aeroporto.

Voli: con Ryanair trovate voli diretti da Milan Orio, Pisa e Roma Ciampino.

Buona visione e come sempre fateci sapere cosa ne pensate del video.

 

A proposito dell'autore

Marco

Fondatore e autore di NonSoloTuristi.it e ThinkingNomads.com (versione inglese). 110 nazioni visitate in 5 continenti. In questo momento sono in viaggio con Felicity e le nostre due bambine nel sud est asiatico per 6 mesi, per dimostrare che è possibile continuare a viaggiare anche con l'arrivo dei bambini.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.