Settembre tempo di ripresa dopo la pausa estiva che ha in qualche modo modificato le nostre abitudini e il normale ritmo vitale. Niente di meglio che rigenerarsi con trattamenti benessere.

Monticello Spa nel rigoglioso paesaggio della Brianza, ha presentato delle  interessanti proposte nell’ambito di una grandiosa giornata inaugurale, con nuove aree ed alcuni ambienti rinnovati. Le vere e proprie novità sono sei stanze emozionali, dedicate ad un’esperienza specifica di benessere.

La Soap Experience, una sala con temperatura costante di 40° e un livello di umidità, in cui è possibile vivere un rituale di purificazione.

L’Hammam, un ambiente con ampie arcate ed eleganti mosaici, che  allevia tensioni con  una combinazione di umidità, calore e luci soffuse. Rinnovando le tradizioni che sorsero in epoca romana, il Tepidarium, con aromi diffusi nell’aria e una temperatura estremamente gradevole, depura l’organismo.

Della stessa derivazione storica è la Stanza del Sale, dove le pareti ricoperte di pannelli di sale rilasciano nell’ambiente le straordinarie proprietà antiossidanti ed infiammatorie del cosiddetto “oro bianco” dell’antichità, un delizioso toccasana per le vie respiratorie grazie all’elevata componente di iodio diffusa.

La Stanza della Natura e la Stanza del Fuoco, traggono ispirazione dai quattro elementi e dal caratteristico paesaggio collinare in cui è immersa Monticello Spa. La prima è contraddistinta da pareti ricoperte da un fitto intreccio di piante che richiamano una natura rigogliosa, per restituire quell’armonia che l’ambiente naturale sa restituire, impreziosito da suoni adeguati.

Nel secondo spazio citato si può ritrovare il tepore di uno chalet di montagna con un grande camino e il dolce rumore del fuoco scoppiettante. La cura del freddo si sa che era un rimedio antichissimo utilizzato già dagli antichi egizi e viene oggi recuperata con sofisticate tecnologie che mirano ad effettuare il trattamento in totale sicurezza.

La criocamera si basa sulla scoperta, scientificamente provata, che l’esposizione del corpo a temperature molto basse , dai 90 ° ai 130°, stimola la circolazione sanguigna, il sistema endocrino e quello immunitario, oltre al sistema nervoso centrale. Si ricava un’azione benefica che agisce come snellente, anti-cellulite e anti-agin; in ambito sportivo contribuisce al miglioramento della forza e del tono muscolare, alla riduzione dei tempi di recupero post allenamento e al trattamento degli infortuni.

Monticello SPA, in partnership con SAPIO Life, ha realizzato al proprio interno una sala di crioterapia che espone il corpo alla sola aria fredda e non ai vapori di azoto, consentendo di sottoporre anche parti sensibili come collo e testa. Non è un caso se squadre sportive quali AC Milano o la Federazione Italiana Rugby hanno scelto di beneficiare di questi moderni trattamenti.

Le sette vasche scenografiche, quattro interne e tre esterne, con idromassaggi e massaggi tropicali, esaltano le proprietà dell’acqua, che arricchita di ossigeno, diventa un eccellente rivitalizzante.

Per gli amanti della forma fisica inoltre viene messa a disposizione un Fitness club di 1.000 mq dotato di attrezzature d’avanguardia per la bonificazione, il potenziamento muscolare e l’attività cardiovascolare, con ampie vetrate sulle colline circostanti.

Monticello SPA è un’ oasi di pace estesa su una superficie di 5.000 mq, che dalla sua inaugurazione nel 2006, ha accolto ben 1,5 milioni di ospiti. Secondo i dati pubblicati in occasione di Rimini Wellness 2018, la più importante fiera del settore a livello nazionale, la Lombardia è in vetta alla classifica delle regioni italiane per numero di centri benessere per un totale di circa 25 mila aziende, quasi il doppio del Lazio, secondo classificato.

“Monticello SPA- ha dichiarato Alberta Rossi, Spa Manager- è nata da una grande intuizione poiché abbiamo scommesso sulla necessità di far evolvere l’esperienza termale verso il concetto di wellness, creando un luogo innovativo dove vivere il benessere in ambienti raffinati ed eleganti”. Qui è sorta la prima DAY SPA che si è imposta come struttura d’eccellenza in tutta Italia”.

A proposito dell'autore

Giuseppina Serafino

Oltre alla passione per la scrittura, un modo per "viaggiare" con le parole nelle molteplici sfaccettature della realtà, mi piace dedicarmi al trekking e al cicloturismo. Ho iniziato a viaggiare a quattro mesi, quando i miei genitori si sono trasferiti dal sud a Milano per motivi di lavoro, ripetendo lo stesso percorso, ogni anno, fino alla maggiore età. Ho visitato molti stati europei organizzando meticolosamente il viaggio e documentandolo grazie alla mia inseparabile macchina fotografica.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: