Se avete in mente un fine settimana lontano da casa e volete ritrovarvi in una splendida città dal cuore cosmopolita, con paesaggi mozzafiato e un’architettura audace e moderna, vi consiglio assolutamente Rotterdam. La città Olandese vanta il porto più grande d’Europa nonché una cultura degna di nota.

Come arrivare a Rotterdam dall’Italia

La culla del design europeo ha un suo aeroporto, non vi sono però collegamenti con tutte le città italiane e i prezzi potrebbero non essere sempre alla portata di tutti. L’ideale è optare dunque per un volo diretto su Amsterdam Schiphol dove ci sono voli da/per quasi tutte le regioni italiane senza scalo a prezzi competitivi.

Erasmus Bridge

Come muoversi a Rotterdam senza spendere un capitale

Una volta giunti in Olanda gli spostamenti saranno assolutamente semplici poiché i trasporti funzionano in modo impeccabile e le indicazioni sono sempre molto intuitive.

Se arrivate ad Amsterdam e quindi da lì ripartite, il consiglio è di dotarvi della OV-Chipkaart che ha un costo di 7.50 euro, si tratta di una carta ricaricabile che consente di viaggiare a prezzi ridotti, rispetto all’acquisto del singolo biglietto, su qualunque mezzo in tutto il paese.

Se invece arrivate direttamente a Rotterdam potete acquistare la Welcome Card Rotterdam che consente di utilizzare tutti i mezzi pubblici RET con sconti selezionati per attrazioni e ristoranti.

 

Giunti all’aeroporto di Rotterdam il bus 33 conduce direttamente al centro cittadino in circa 20 minuti. Dall’aeroporto Schiphol invece è possibile raggiungere la Central Station di Rotterdam con uno dei tanti treni che effettuano il tragitto e partono proprio dalla stazione interna allo scalo.

In media è disponibile una corsa ogni venti minuti, i treni impiegano 25 minuti se sono veloci, 50 se invece effettuano tutte le fermate e il biglietto non raggiunge i 15 euro.

 

Dove dormire a Rotterdam

La città è ricca di appartamenti, B&B e Hotel fantastici per trascorrere un ottimo soggiorno. Tra i migliori hotel c’è il Mainport Design Hotel, un 5 stelle non eccessivamente esoso con area SPA che comprende piscina, sauna, bagno turco, camere dotate di vasca idromassaggio e vista mozzafiato sulla città.

Menzione speciale merita l’hotel NHow situato in un punto cruciale subito dopo il ponte, con un design veramente accattivante e super moderno. Per chi desidera invece soggiornare in una delle vie più cool della città potrà dare un’occhiata al Bazar Hotel in Witte de Withstraat con stanze colorate e ristorante turco annesso.

Per chi cerca soluzioni più economiche e anche sfiziose c’è Stayokay Rotterdam che sorge proprio nelle famose Case Cubiche.

Parco di Kralingen

Le tappe imperdibili in città

In un tour che comprenda due giorni consiglierei una tappa al Museum Boikmans uno dei più caratteristici di tutta l’Olanda, una passeggiata per Witte de Withstraat proseguendo poi per la zona dello shopping Lijnbaan fino al centro, dove sorge il grande magazzino de Bijenkorf di fronte al World Trade Center.

Proseguendo poi obbligatoria una visita al Markthal, suggestivo mercato internazionale, e conseguente alle Case Cubiche e al quartiere di Oude Haven, porto antico della città, assolutamente imperdibile.

Un bel giro in barca per ammirare poi l’Erasmus Bridge, simbolo imponente della città, vi farà rilassare e potrete godervi tutta l’architettura dei palazzi e delle costruzioni cittadine.

Se riuscite con le tempistiche una visita al parco di Kralingen dotato di un lago molto suggestivo e una capatina nel quartiere Feijenoord completeranno un fine settimana indimenticabile.

Gastrotour a Rotterdam

La città offre moltissime scelte, vi basterà dare uno sguardo in giro per rendervi conto di essere immersi in un pulsante apparato gastronomico che offre ad ogni angolo una quantità incredibile di ristoranti, pub e bar.

Per la colazione dovete assolutamente provare le delizie del caffè Lilith, specializzato in colazione e brunch, il profumo inebriante di buono vi diletterà insieme ai migliori pancake di tutta la città.

Lilith Cafè

Se la stagione lo permette idilliaco un pranzo A La Plancha, una sorta di temporary restaurant che resta aperto solo nella stagione estiva ed è direttamente sul molo cittadino. Pesce freschissimo e vista spettacolare.

Per un pranzo a base di carne vi consiglio di addentare un panino da Hamburg o da Ter Marsch & Co che propongono senza dubbio i migliori hamburger di Rotterdam.

Per la cena, se amate il sushi un locale alla moda con prodotti di prima scelta è Aqua Asia che sorge sull’acqua, oppure una cena in barca con Vessel 11.

Per gli amanti dello street food vi consiglio di assaggiare i waffel mangiati caldi mentre passeggiate per il centro o gli stroopwafel giganti, biscotti con ripieno sottile di caramello.

Ricordate che le patatine fritte olandesi sono spettacolari (straordinarie quelle di Friet Boutique), la birra costa molto meno rispetto all’Italia e la varietà è incredibilmente abbondante. Agguantate anche una porzione di bitterballen, tipiche crocchette di carne olandesi, senza dimenticare di assaggiare i formaggi locali.

A proposito dell'autore

Giornalista

Prima di ogni viaggio amo organizzare ogni dettaglio ma la valigia è sempre pronta per nuove avventure. Trotto frequentemente tra l’Italia e l’Olanda e mi appassiona fornire agli altri viaggiatori esperienze di viaggio e consigli utili.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: