Durante il nostro viaggio a Bali, abbiamo deciso di visitare una delle zone più remote e poco turistiche dell’isola, ovvero la zona di Plaga a 900 metri di altezza dal livello del mare, tra verdi colline e addirittura 3 vulcani a fare da sfondo.

Una zona come detto poco turistica, autentica e dove le persone quando ti vedono ti sorridono e ti fanno sentire benvenuto.

Proprio in questa zona si possono fare Bellissime passeggiate, grazie anche la temperatura che è mite, non troppo calda e addirittura di notte, può scendere fino a 10 gradi. 

I villaggi di Plaga

In questa zona si possono vedere villaggi dove il tempo sembra essersi fermato, nei quali gli abitanti conducono una vita semplice anche se non sempre agevole. Addirittura gli anziani dormono in cucina, vicino al camino, perché è  l’unica zona riscaldata della casa. Non c’è acqua corrente in questi villaggi, e per questo ogni giorno le donne si dirigono alla fontana del paese, per riempire i propri secchi e taniche con l’acqua necessaria per cucinare e per lavarsi. 

 

Cascate NungNung

Sempre in questa zona vale la pena visitare le cascate NungNung: si paga circa €1 per poter accedere al sito e scendere i 500 gradini che portano al fiume. Da qui in cinque minuti si arriva sotto le cascate che a prima vista sono uno spettacolo da togliere il fiato.

Anche qui ci sono pochi turisti, decisamente meno rispetto alle cascate più rinomate dell’isola. Queste cascate sono accessibili anche ai bambini, perché comunque ci si può fermare lungo la discesa (e la salita) per riposarsi all’ombra degli alberi della foresta. Anche Maya (3 anni) e scesa e salita con le proprie gambe.

 

Bagus Agro Pelaga Resort 

Come alloggio abbiamo optato per il Bagus Agro Pelaga, un Resort che in Italia potremmo definire come un vero e proprio agriturismo. Infatti qui vengono coltivati tutti i vegetali e la frutta che poi vengono serviti al ristorante del resort. Addirittura si prepara il caffè, che viene coltivato, tostato, e raffinato, in loco. 

Ci sono diversi tipi di sistemazione al Bagus Agro Pelaga: dalle semplici con semplice stanze con veranda, alle ville con piscina privata.

Durante il nostro soggiorno abbiamo optato per la villa con piscina privata: struttura costruita seguendo un’architettura tipica di Bali. Avere una piscina privata con due bambine piccole è un confort da non sottovalutare, perché mentre noi lavoriamo o ci rilassiamo, loro si possono divertire giocando con l’acqua.

Ovviamente acqua calda e aria condizionata in tutte le stanze. Di notte si dorme bene anche senza aria condizionata perchè, come accennato, la temperatura esterna scende anche a 10 gradi.

Al Bagus Agro Pelaga c’è anche una piscina comune, molto bella e durante il nostro soggiorno anche tranquilla con poca gente.

Il Bagus Agro Pelaga offre anche tour per scoprire come vengono coltivati ortaggi e verdure all’interno dei propri campi. Un tour molto interessante che consigliamo di fare soprattutto se si hanno bambini, perché avranno in questo modo l’opportunità di scoprire e conoscere gli ingredienti che poi verranno utilizzati nei loro pasti.

Lo staff del Resort è molto gentile, disponibile, e attento a ogni richiesta dei propri clienti. Immancabile il drink di benvenuto al momento del check in, con tanto di salviettina per rinfrescarsi la faccia.

Colazione abbondante, con diverse opzioni, tra cui la colazione tipica continentale con pane marmellata e croissant, colazione indonesiana e a quella con uova e bacon. Il punto forte della colazione: il panorama sulla valle sottostante e i vulcani da fare da sfondo.

Anche il ristorante offre un menù valido, con diverse opzioni tra pesce e carne. C’è anche il menù per i più piccoli, sempre utile quando si viaggia con bambini.

Comodo il servizio taxi del resort: con una semplice email si può richiedere un passaggio dall’aeroporto al resort e viceversa.

Per maggiori informazioni visitate direttamente il sito del resort e per ottenere 25 euro di sconto sulla vostra prenotazione booking andate qui.

E per saperne di più su questa zona, lasciate un commento e saremo felici di rispondere a tutte le vostre curiosità.

 



Booking.com

A proposito dell'autore

Marco e Felicity

Marco e Felicity, fondatori di questo blog e di Thinkinnomads.com - In viaggio per il mondo dal 2004 con oltre 110 nazioni visitate nei 5 continenti. Prima viaggiatori e poi travel blogger, sognatori e sempre in cerca di nuove avventure. Al momento in viaggio in Asia con Maya e Isabella, le nostre due bambine.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: