State pensando ad un viaggio a Bali e ancora non avete deciso dove alloggiare? Magari avete dubbi su quale zona visitare, o dove fermarsi per le prime notti che vi trovate sull’isola. Se viaggiate in famiglia, una soluzione comoda e pratica potrebbe essere quella di una villa all’interno di un resort. Durante il nostro viaggio a Bali, abbiamo alloggiato al Karma Jimbaran: questo resort a 5 stelle, si trova su una delle spiagge più conosciute e simboliche di Bali, la spiaggia di Jimbaran per l’appunto.

Uno dei punti forti di questo resort, sono le ville con piscina che compongono il resort e che possono ospitare anche fino a 10 persone. È indubbiamente la scelta migliore per coloro che vogliono avere una cucina dove poter cucinare, con frigo, angolo cottura, macchina del caffè, tosta pane, microonde, utensili da cucina, piatti e padelle, e allo stesso tempo avere tutti i confort di un resort di queste categorie.

Tutte le ville hanno una piscina privata e tutti sappiamo che se si viaggia con bambini, soprattutto se piccoli, avere una piscina sempre a disposizione è un bonus da non sottovalutare.

La spiaggia di Jimbaran

Il Resort

Karma Jimbaran è un Resort molto grande, ma grazie alla sua struttura e design, non si ha mai la sensazione di trovarsi in un resort ma più in un piccolo villaggio.

Ogni villa ha una entrata separata e tutte sono collegate attraverso dei passaggi pedonali che portano alla reception e al ristorante. Come dicevo, si tratta di un villaggio, più che un resort. Lo staff è sempre gentile e disponibile.

La Villa

Tutte le ville sono attrezzate con cucina completa (come accennato in precedenza), soggiorno con divano e televisione.

Le camere da letto sono ovviamente tutte con aria condizionata, e con doccia sia interna che esterna.

Piscina come detto privata che viene pulita giornalmente.

Il Ristorante

Colazione servita al tavolo:  si può scegliere tra colazione continentale, asiatica e il classico English breakfast.

Pranzo e cena con piatti sia locali che intercontinentali.  C’è anche menu per i bambini a circa 8 euro a testa. Abbiamo provato sia pesce, che bistecca alla griglia, ma anche burger e patatine: qualità media, niente di eccezionale e prezzi nella media per un hotel di questo livello. Ricordate che ai prezzi indicati nel menu va aggiunto il 20% in più tra iva e servizio (lo so, da fastidio ma così si sono abituati).

Ambiente informale, molto casual, tavoli vicino alla piscina e con musica sempre in sottofondo

La Spa

Indubbiamente uno dei punti forti di questo resort: io e Felicity abbiamo fatto un massaggio di coppia di 75 minuti e devo ammettere che è stato il massaggio migliore che ho avuto a Bali. Personale qualificato, esperto, e decisamente capace.

Il Mini Club

Per tutti coloro che viaggiano con bambini, il miniclub è aperto tutti i giorni ed è incluso nel prezzo del soggiorno. Al mini club ci sono stati anche Maya e Isabella, e hanno fatto diverse attività nei 3 giorni che siamo stati in questo resort. Personale capace e attento alle esigenze dei bambini.

La Spiaggia

Come già accennato, la spiaggia di Jimbaran è una delle più conosciute e apprezzate dell’isola; si trova davanti al resort e questa parte della spiaggia è quella meno turistica, dove si possono trovare anche ristoranti locali, e non solo quelli per turisti.

Il tramonto è forse il momento migliore della giornata per visitare questa spiaggia, quando i colori del cielo si trasformano e prendono tonalità di blue, rosa e rosso. Uno spettacolo.

Conclusione

Questo tipo di sistemazione è consigliato per coloro che cercano qualcosa di diverso rispetto alla solita camera di hotel. Soggiornando in una villa è decisamente un’esperienza diversa rispetto alla solita stanza d’hotel perchè gli spazi sono più grandi e si è più indipendenti.

In conclusione, questo hotel è una buona soluzione per coloro che cercano una villa a Jimbaran, pur rimanendo all’interno di un resort con tutti i suoi confort.

 



Booking.com

A proposito dell'autore

Marco

Fondatore e autore di NonSoloTuristi.it e ThinkingNomads.com (versione inglese). 110 nazioni visitate in 5 continenti. In questo momento sono in viaggio con Felicity e le nostre due bambine nel sud est asiatico per 6 mesi, per dimostrare che è possibile continuare a viaggiare anche con l'arrivo dei bambini.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: