Cosa visitare in Australia Occidentale – L’Isola di Rottnest

Uno dei luoghi che consiglio di visitare se state pensando ad un viaggio in Australia occidentale (o Western Australia come viene chiamata in inglese) è l’isola di Rottnest.

Dove si trova l’isola di Rottnest

L’isola di Rottnest si trova a circa mezz’ora di traghetto dalla città di Perth. È un’isola dove non possono circolare mezzi a motore fatta eccezione che per i bus locali (si ci sono piccoli bus sull’isola ma prevalentemente turistici).

Com’è l’isola?

L’isola di Rottnest possiede indubbiamente uno dei mari più belli dell’Australia: 63 spiagge di sabbia bianca finissima, 20 bellissime baie con acqua del mare cristallina e barriera corallina per gli amanti dello snorkelling. Unico problema è che l’acqua del mare è abbastanza fredda, ma ci si abitua..

Sull’isola c’è la possibilità di fare escursioni sia in mare che sulla terraferma, per conoscere e approfondire la storia e la cultura di questa piccola isola.

Niente di banale, anzi: vi consiglio vivamente di fare un tour dell’isola perché ne rimarrete sicuramente meravigliati e sorpresi. Basti pensare che l’isola prende il nome a causa di un errore dell’esploratore olandese William de Vlamingh nel 1696, che confuse gli animaletti dell’isola con dei ratti (in inglese rats): da qui il nome Rottnest.

Consiglio di prenotare un bus tour dell’isola per esempio con la compagnia Rottnest Express: si tratta di un’escursione di circa un’ora e trenta minuti, con guida  turistica che spiega appunto tutto quello che c’è da sapere sull’isola. Ci si ferma anche ad ammirare alcune delle baie più belle della costa.

Vale sicuramente la pena  prenotare anche un escursione in mare. Anche in questo caso consiglio di usare Rottnest Express, per la professionalità ma anche per la qualità del servizio offerto.

Io e Isabella abbiamo optato per il tour Thrill Ride chiamano anche “le montagne russe del mare” e posso confermare che le sensazioni sono proprio quelle di trovarsi su delle vere e proprie montagne russe.

Questo tuo non è adatto a bambini sotto i 4 anni ma anche a coloro che soffrono di mal di mare. In pratica si tratta di un’escursione che porta sia a scoprire le varie spiagge più belle dell’isola, ma allo stesso tempo fare provare ai partecipanti  l’emozione dell’alta velocità su barca a motore, tra le onde dell’oceano.

Durante questa escursioni si fanno delle soste per ammirare i leoni marini australiani, le foche, aquile e se si è fortunati anche delfini.

Consiglio pratico: per sentire meno le onde del mare, sedetevi nei sedili in fondo alla barca, dietro allo skipper per intenderci; è anche il punto dove si vede meglio il panorama. Fatevi dare anche i poncho per proteggervi dagli spruzzi del mare. Il tour parte dal molo principale: presentatevi almeno con 15 minuti di anticipo per assicurarvi i posti migliori.

Il mio ultimo consiglio è quello di acquistare un pacchetto completo con i tour che si vogliono fare sull’isola direttamente da Rottnest Express e che comprende anche il traghetto da e per Perth.

Cosa fare sull’isola

A parte le escursioni già citate, uno dei passatempi migliori è quello di noleggiare una bici e scoprire l’isola sulle due ruote.  Con la bici si ha la possibilità di scoprire l’isola a ritmi lenti, fermandosi sulle spiagge più belle e inoltrandosi anche all’interno dell’isola per scoprire la storia del faro per esempio.

Noi abbiamo noleggiato 2 bici con seggiolini per i bambini, e visitato le zone vicino al porto, perchè non sembra, ma l’isola di Rottnest è lunga più di 22 km. Per chi non ha bambini piccoli in una giornata si può vedere tutta l’isola con la bici.

Sull’isola si può fare anche snorkelling: l’equipaggiamento lo si può affittare direttamente al centro informazioni che si trova davanti al porto, oppure prenotandolo direttamente da Rottenst Express al momento della prenotazione dei biglietti e dei tour.

Sull’isola vale la pena provare l’esperienza del treno per vedere i labirinti sotto il cannone della seconda guerra mondiale. Maggiori info qui.

Vale la pena fare snorkeling?

Vale la pena se si sopporta l’acqua fredda dell’oceano ma non aspettatevi di vedere così tanti pesci. C’è la barriera corallina ma non è sicuramente al livello di quella sulla costa orientale dell’Australia.

Dove mangiare sull’isola:

Sull’isola ci sono diversi ristoranti, bar, ma anche un supermercato, per cui si può pranzare anche a prezzi modici. Noi ci siamo portati il picnic direttamente da casa perché è più comodo e pratico, soprattutto se si hanno bambini piccoli.

Sull’isola si trovano anche postazioni che distribuiscono acqua potabile gratis.

Dove dormire sull’isola

Sull’isola non ci sono grossi resort, solo un paio e nemmeno troppo grandi.  Si possono trovare anche camere in affitto e dei piccoli appartamenti, prenotabili su questo sito. Ricordatevi che in alta stagione, quindi nei mesi di dicembre e gennaio, difficilmente si potrà trovare un posto per dormire a meno che non si è prenotato con largo anticipo.

Costi

Il traghetto per l’isola non è decisamente tra i più economici: se prenotato in anticipo può costare anche solo 30 dollari australiani andata e ritorno. Nel biglietto è compreso anche l’imposta che l’isola fa pagare ai visitatori.

Quando e meglio visitare Rottnest Island

L’isola di Rottnest ha un ottimo clima durante tutto l’anno. I mesi di dicembre e gennaio sono quelli più affollati perché in Australia le scuole chiudono e si va in vacanza. È un po’ come luglio-agosto in Italia.

Vale la pena visitare l’isola di Rottnest?

Assolutamente sì, perché è comunque un’isola tutta da scoprire, con uno dei mari più belli dell’Australia. E non dimenticate di farvi un selfie con i Quokka, simpatici animali che assomigliano a piccoli canguri e presenti ovunque sull’isola.


 

A proposito dell'autore

Marco

Fondatore e autore di NonSoloTuristi.it e ThinkingNomads.com (versione inglese). 110 nazioni visitate in 5 continenti. In questo momento sono in viaggio con Felicity e le nostre due bambine nel sud est asiatico per 6 mesi, per dimostrare che è possibile continuare a viaggiare anche con l'arrivo dei bambini.

Post correlati

2 Risposte

  1. Antonella

    Grazie per il tuo post, con te mi dai una nuova idea di quale destinazione visitare nelle mie vacanze, l’isola è molto bella e in base a quello che indicherai ci sono molte attività che potrebbero essere fatte per rendere il soggiorno ancora più divertente, ma qualcosa che vorrei Fare un sacco di cose è camminare intorno al cosmo e alle spiagge su uno yacht, penserò di fare il tour.

    Rispondi
    • Marco
      Marco

      Grazie mille.. si è una bellissima isola che vale la pena esplorare almeno un 3-4 giorni. Fammi sapere se ti servono altri consigli

      Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: