Forse Roma non è la città a cui si pensa quando si vuole visitare una capitale europea durante il Natale. Ma come al solito l’Urbe saprà stupire il visitatore, anche in questo periodo! Sono molte infatti le attrattive a tema natalizio che si possono trovare e la città assume realmente un sapore e un gusto nuovo e sensazionale.

I festeggiamenti ufficiali iniziano l’8 Dicembre quando, sulla Colonna dell’Immacolata in piazza Mignanelli, proprio accanto a piazza di Spagna, viene posta – come ogni anno – dai pompieri, alla presenza del Pontefice, una corona di fiori, secondo una tradizione iniziata nel 1923.

Nello stesso giorno poi viene inaugurato anche uno degli alberi di Natale più celebri della città, quello di piazza Venezia, innalzato proprio al centro delle aiuole verdi di fronte all’Altare della Patria. Dimenticato ormai il celebre “Spelacchio”, sarà quest’anno Netflix a brandizzare il nuovo albero.

E parlando di alberi di Natale, merita sempre una particolare menzione quello di piazza San Pietro. Ogni anno arriva da un paese diverso e l’abete rosso del Natale 2018 sarà tutto italiano, poiché proviene dal territorio di Pordenone, come dono del Friuli Venezia Giulia.

Presepi

Roma poi, in campo di presepi, può quasi competere con Napoli! Tra i più antichi, vi è quello realizzato da Arnolfo di Cambio nel XIII secolo, custodito all’interno della Basilica di Santa Maria Maggiore.

Tappa d’obbligo è inoltre il Museo Internazionale del Presepio istituito presso la Chiesa dei Santi Quirico e Giulitta posta proprio alle spalle di via dei Fori Imperiali. Qui è possibile ammirare la collezione di presepi donata da Angelo Stefanucci nel 1697, appositamente per creare un museo.

Ormai è talmente grande da contare ben 3.000 pezzi provenienti da tutto il mondo, offrendo una panoramica ampia ed esaustiva sulle varie interpretazioni ed ambientazioni della Natività!

Immancabile è poi l’esposizione “100 Presepi” giunta ormai alla sua 43° edizione, una occasione per i visitatori, attraverso la grande varietà di proposte, di approfondire la conoscenza dell’arte presepiale anche nei suoi risvolti costruttivi e stilistici.

 

Natale però vuol dire anche mercatini ed imperdibile è il super classico Mercatino di piazza Navona, con tante bancarelle allestite nella piazza barocca più famosa del mondo!

Natale a Roma con i bambini

Se si viaggia con i bambini e si vuole regalare loro un Natale indimenticabile, basterà trascorrere una giornata al Villaggio di Babbo Natale in via Appia Antica n. 18, dall’8 al 23 Dicembre: tra laboratori e divertenti attrazioni, i bambini “impazziranno” dalla gioia, ma non solo i più piccoli!

Altra attrattiva interessante a misura di bambino è la mostra PIXAR. 30 anni di animazione a Palazzo delle Esposizioni.

Oppure basterà semplicemente passeggiare lungo via Condotti – importante via dello shopping cittadino – camminando però a testa in su per ammirare le luminarie realizzate da Turner, interamente dedicate ai cartoni e ai personaggi delle serie più amate, da Tom & Jerry ad Adventure Time, da Titti e Silvestro a The Powerpuff Girls!

 

Attività culturali

Se però si è in cerca di qualche attività più “culturale”, ricca è l’offerta sotto le feste! Molte le interessanti mostre in programma, tra cui Andy Warhol e Pollock al Complesso del Vittoriano, Picasso a Galleria Borghese e ancora le più “classiche” Ovidio.

Amori, miti e altre storie alle Scuderie del Quirinale e Roma Universalis.

L’impero e la dinastia venuta dall’Africa al Colosseo e Foro Romano.  

Più “scenografica” invece la mostra Gli Impressionisti francesi: da Monet a Cézanne a Palazzo degli Esami, una vera e propria esperienza immersiva in un ambiente ricco e dinamico di luci, colori, suoni e musica in cui le opere prendono vita!

Epifania

Ecco che si arriva così al 6 Gennaio e come ben sappiamo, l’Epifania tutte le feste porta via! E se Roma oggi celebra la Befana in piazza Navona, un tempo era la vicina piazza di Sant’Eustachio, a detenere il primato: infatti fino al XIX secolo qui appariva la Befana in carne ed ossa per donare caramelle o carbone ai passanti… Che ci sia la possibilità di incontrarla? Non resta che provare!

A proposito dell'autore

L'Asino d'Oro

L’Associazione Culturale “L’Asino d’Oro” nasce nel 2013 dall’incontro di tre giovani archeologi (Ilaria Brera, Federica Padovani e Ghiath Rammo) con la passione per Roma e l’Antico Oriente. L'Associazione organizza visite guidate e passeggiate per adulti e bambini alla scoperta della capitale.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: