Dalla parte dei sogni 2.0: libro per viaggiare con o senza soldi. La mia recensione

Quante volte durante un viaggio o al rientro da una vacanza avete pensato “mollo tutto e mi metto a girare per il mondo”? Io praticamente l’ho pensato ad ogni singolo viaggio, ma poi appena passato lo shock da rientro ho sempre accantonato l’idea per tante ragioni, una tra tutte è che faccio un lavoro che amo e mi gratifica tanto e alla fine mi piace sempre tornare a casa.

Amo però leggere di chi invece ha fatto una scelta diversa dalla mia, mi affascinano i racconti delle persone che hanno davvero mollato tutte le certezze che avevano per intraprendere un viaggio lungo tanti mesi o una vita intera.

Oggi poi il mondo del web offre indubbiamente infinite possibilità di reinventarsi diventando nomadi digitali o facendo mestieri che permettono di lavorare da remoto da ogni parte del globo purchè ci sia una connessione internet.

Inoltre anche i famosi anni sabbatici tanto di moda nei paesi anglosassoni stanno diventando sempre più frequenti (e sempre più concessi) anche nella realtà italiana, soprattutto nelle grandi multinazionali dove ho sempre lavorato.

Il Libro

Ma mollare tutto e partire non è così facile e ci sono tanti aspetti da tenere in considerazione, da quelli più pratici a quelli più emotivi. E proprio di questo parla l’ultimo libro che ho letto Dalla parte dei sogni 2.0” di Roberto Bragantini.

Si tratta di un manuale per viaggiatori che hanno deciso di partire per “sempre” o per un lungo viaggio scritto da un ragazzo che ha fatto proprio questa scelta. In questo libro non troverete i racconti di viaggio di Roberto, ma tante informazioni utili, dritte e consigli per mollare tutto e partire, riassunti sulla base della sua esperienza.

Roberto inizia raccontando le ragioni che possono spingere una persona a partire e soprattutto si sofferma sulle ragioni che non dovrebbero spingere una persona a partire e mollare tutto.

Il manuale prosegue poi con tanti consigli, link e contatti utili per poter organizzare al meglio l’itinerario (quanto tempo dedicare ad ogni tappa), trovare i soldi per viaggiare, sia prima di partire sia come guadagnare mentre si è in viaggio, quali documenti sono necessari per entrare nei vari paesi, quali documenti portare in viaggio, come preparare al meglio i bagagli etc.

Negli elenchi che l’autore propone si trovano anche degli spunti interessanti, come ad esempio i consigli su quali siti utilizzare per trovare lavoro mentre si è in viaggio o la sezione dedicata a come muoversi in giro per il mondo.

Secondo me questo libro può davvero essere utilizzato come manuale/check list da seguire prima di partire se state pianificando un lungo viaggio in giro per il mondo.

E se alla fine non siete ancora sicuri di voler mollare tutto e partire nella parte finale del libro trovate un elenco con tanti autori di libri di viaggio che sicuramente vi potranno ispirare. Dal famoso e inimitabile Tiziano Terzani ad autori più recenti come Claudio Pelizzeni.

A proposito dell'autore

Silvia Patelli

Markettara di professione ma viaggiatrice per passione. Adoro viaggiare fai da te con una predilezione per le mete tropicali e l’Asia, ma sogno di vedere tutto il mondo! Viaggio assiduamente dal 2009 e ho annotato tutti i dettagli sul mio inseparabile taccuino. Ho un blog di viaggi dove racconto le mie avventure in giro per il mondo: Appunti in Valigia.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: