Quanti di voi alla fine di una pesante giornata lavorativa hanno mai iniziato a fantasticare di trovarsi su un’isola tropicale, lontano dal caos e dalla confusione della vita di tutti i giorni? Quanti hanno desiderato una meta dove rilassarsi per qualche giorno, magari su una spiaggia di sabbia bianca finissima e mare color cobalto?

Se dal sogno volete passare alla realtà e state concretamente pensando ad un viaggio esotico, Bali potrebbe essere la destinazione che fa per voi. Su quest’isola dell’Indonesia ho trascorso 4 mesi in due viaggi distinti di due mesi l’uno. Ho girato l’isola in lungo e in largo e dalla mia esperienza ho deciso di preparare un itinerario che racchiuda le più spettacolari e suggestive spiagge di Bali.

Dove trovare l’itinerario con le 7 spiagge più belle di Bali?

Andando sul sito play-trip.com o, ancora più comodamente, scaricando l’App per Android o per iOS.

Nell’itinerario che ho creato per Playtrip troverete anche qualche consiglio sui ristoranti della spiaggia di Jimbaran, con informazioni utili per non farsi fregare da menu per turisti o di scarsa qualità.

Ritornando alle spiagge, scoprirete la magnifica Padang Padang, le grotte di Suluban, il lido deserto di Nyang Nyang, la popolare Dreamland, i fondali corallini di Bingin e le piscine naturali di Nusa Dua.

Quello sulle spiagge di Bali è solo un esempio dei numerosi itinerari di viaggio preparati da viaggiatori e storytellers che potrete trovare su Playtrip o, in alternativa, sull’app di Playtrip.

Ma cos’è Playtrip?

Playtrip è una piattaforma di digital storytelling che vuole rivoluzionare il mondo delle guide turistiche. All’interno dell’applicazione, non troverete più un mero elenco di posti da visitare, ma dei veri e propri racconti di viaggio, corredati da foto e link utili al lettore. Inoltre, ogni itinerario viene geolocalizzato, così da poter identificare immediatamente l’esatta location del luogo narrato.

Rispetto alle guide di viaggio tradizionali, questo progetto innovativo permette un maggiore coinvolgimento personale, grazie anche all’aggiunta di contenuti multimediali e alla possibilità di condividerli direttamente sui social network. Inoltre, all’interno delle storie è presente una componente di “gamification” che trascina l’utente all’interno del racconto, facendogli compiere delle scelte in grado di modificare la direzione della trama.

Come nasce il progetto Playtrip?

Playtrip nasce dall’idea di unire la classica esperienza del viaggio all’emozione che si prova leggendo un racconto appassionante. Vuole invitare i viaggiatori a scoprire il territorio attraverso un nuovo livello di percezione, rendendo ogni vacanza e ogni tragitto un percorso a 360 gradi. 

Grazie alla realtà aumentata, alla geolocalizzazione e al call-to-action, le guide di Playtrip non solo offrono informazioni utili alla visita, ma coinvolgono attivamente i lettori, offrendo avventure inedite e unendo i classici elementi narrativi a foto, video e brani musicali caratteristici. Lasciatevi trasportare e rendete la vostra esperienza di viaggio ancora più interessante e divertente!

A proposito dell'autore

Marco e Felicity

Marco e Felicity, fondatori di questo blog e di Thinkinnomads.com - In viaggio per il mondo dal 2004 con oltre 110 nazioni visitate nei 5 continenti. Prima viaggiatori e poi travel blogger, sognatori e sempre in cerca di nuove avventure. Al momento in viaggio in Asia con Maya e Isabella, le nostre due bambine.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: