Atout France ha presentato France.Fr, il nuovo magazine per il 2019, che punta in particolare su creatività, innovazione, savoir-faire e sul genio di Leonardo da Vinci. Proprio Leonardo è il trait d’union molto particolare tra Francia e Italia. Questo poliedrico personaggio, infatti, ha trascorso gli ultimi anni della sua vita in Francia, e precisamente nella Loira. Proprio a lui il magazine dedica la copertina, con una splendida immagine del parco Leonardo da Vinci che circonda il Clos Lucé, piccolo castello dove Leonardo è morto 500 anni fa.

Copertina di France.fr

Centro-Valle della Loira

La regione Centro-Valle della Loira quest’anno propone di ricercare le tracce di Leonardo e della sensibilità del Rinascimento attraverso i meravigliosi castelli: quello reale di Amboise, Chambord con la famosa scala a doppia rivoluzione progettata da Leonardo, Blois che fu anche dimora di Caterina de’ Medici, Chaumont con il suo sensazionale parco, Chenonceau con le gallerie sul fiume volute da Caterina de’ Medici. Proprio qui quest’anno viene aperta al pubblico l’Antica Farmacia di Caterina de’ Medici, tornata come un tempo.

E l’elenco dei castelli è ancora lungo

In alcuni di essi, come ad Amboise e a Chambord, un HistoPad e la realtà aumentata fanno rivivere l’epoca di Francesco I e visitare i castelli diventa un incredibile viaggio nel tempo.

Cheverny è il castello della regione più riccamente decorato e ospita una mostra permanente dedicata alle avventure di Tintin; al suo esterno si estende un meraviglioso parco botanico.

Ma la Loira si presenta anche come cuore della creazione, ricerca e innovazione e applica con successo l’expertise digitale alla valorizzazione del suo patrimonio culturale e del turismo, offrendo esperienze davvero nuove e stimolanti.

Parigi

Leonardo ci porta anche a Parigi, grazie a un treno TGV Milano-Parigi che all’esterno mostra orgoglioso le immagini di Leonardo, delle sue opere e dei luoghi dove visse in Francia. Gli interni nella vettura bar, invece, sono dedicati a Milano con pannelli che riprendono il Codice Trivulziano e la Sala delle Asse.

Giunti a Parigi si può pernottare nel nuovo Hôtel Da Vinci, nelle cui camere prese alloggio quel Vincenzo Peruggia che, oltre un secolo fa, rubò la Gioconda al Louvre. Splendidi dettagli in stile Rinascimento e una serie di disegni tratti dagli studi di Leonardo rendono il soggiorno in questo hotel un’esperienza unica. E la piscina nella sala dalla volta stella situata al piano interrato è un plus di grande effetto.

Parigi lancia anche una nuova tendenza reinventando tetti e creando terrazze: la parola d’ordine di quest’anno è “rooftop”.

La verdeggiante Terrass’Hotel all’ultimo piano di un edificio art déco, il Jardin Suspendu alla Porte di Versailles con tanto verde, ristorantini e una fattoria urbana, l’Oiseau Blanc per un drink con vista mozzafiato sulla Tour Eiffel e Montmartre sono solo alcuni esempi.

Le Jardin Suspendu – Foto fornita da Atout France

Sfogliando le pagine di France.fr, consultabile anche online, si scopre anche come l’hotel tradizionale ceda il passo a soluzioni un po’ diverse per trascorrere una notte speciale in varie regioni francesi.

Qualche esempio? Nel retrobottega di un negozio o in una banca, in una chiesa ottocentesca o in un’antica torre in Corsica. Proprio la Corsica, magica isola nel Mediterraneo con un mare incantevole e paesaggi naturali mozzafiato invita a vivere la natura, dedicarsi al benessere e allo sport. E anche a celebrare i 250 anni della nascita di Napoleone ad Ajaccio!

Altre regioni

Cultura e natura celebrano il matrimonio perfetto a Le Havre – Étretat tra scogliere cangianti e splendide architetture nella misteriosa Normandia.  La Costa Azzurra si conferma crocevia unico dell’arte e del design, oltre che del lifestyle lungo un litorale che offre panorami splendidi.

Chi invece ama la montagna resta folgorato da Megève, il villaggio davanti al Monte Bianco che fonde autenticità e charme in estate come in inverno, culla dello sci e tempio della gastronomia. O si lascia sedurre da Grenoble. Questa città dall’eccellente qualità della vita è circondata da splendide vette alpine e dispone di una rete di piste ciclabili che si estendono per 320 km.

La rivista France.fr offre una panoramica anche di tante altre destinazioni, tour a tema, idee per un week-end all’insegna del romanticismo o della buona cucina immersi nella natura o in meravigliose città, dei grandi eventi musicali, culturali e sportivi che si svolgono in Francia nel 2019 e consentono di programmare un viaggio da sogno qualunque sia la tematica che si sceglie di seguire.

Buona lettura e… bon voyage in France!

A proposito dell'autore

Viaggiatrice e sciatrice entusiasta. Traduttrice, interprete, copywriter e travel writer, innamorata della mia professione che mi vede impegnata soprattutto nei campi del turismo e della tutela della natura e dell'ambiente. Curiosa, rispetto le opinioni degli altri anche quando non le condivido. Appassionata di cucina a fasi alterne. Il mio motto: Passion makes the difference!

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: