Spirito nomade? Un’amaca nello zaino, ed è subito comfort!

Basta nominarla per evocare immediatamente un intero immaginario fatto di pisolini schiacciati all’ombra di un albero, frinire di cicale in lontananza e dondolii ipnotici. In una sola parola: relax.

Pochi altri oggetti come l’amaca possiedono questo grandissimo potere. Ecco perché portarla con sé in viaggio ci assicura una grande comodità in qualsiasi situazione.

Ma non solo: perché non provarla a casa, in terrazzo, in giardino o in salotto? Le amache-poltrona sono anche dei bellissimi pezzi di arredamento, provare per credere.

Una grande compagna di viaggio

Un’amaca può assicurare un letto anche nelle situazioni più estreme, e non esclusivamente all’aperto.

Le amache infatti possono essere assicurate ai tronchi degli alberi ma anche a travi, ringhiere, parapetti o supporti ad anello da parete. E si rivelano una grande soluzione nel momento in cui i posti letto scarseggiano.

Le amache da viaggio sono pensate per offrire il massimo della comodità con il minimo ingombro: i modelli ultraleggeri pesano un paio di etti al massimo, e una volta richiuse occupano lo spazio di una bottiglia.

Sogni d’oro

Diciamo la verità: dormire sotto le stelle è un’idea molto romantica, ma non sempre la più pratica. Freddo, umidità e insetti possono rovinare una bellissima vacanza e togliere preziose ore di sonno (davvero indispensabili quando il giorno dopo bisogna affrontare una lunga camminata o una scalata).

Anche in questo caso, le amache hanno da dire la loro.

Innanzitutto, dormire sollevati da terra risolve già la maggior parte dei problemi legati all’umidità del terreno durante la notte. Ma non è finita qui.

Addio freddo e addio zanzare

Oggi in commercio esistono infatti soluzioni per godersi al massimo ogni ora di sonno: per esempio le amache con zanzariera o quelle il cui interno può ospitare un materassino (gonfiabile o in gommapiuma).

Altre ancora sono realizzate in maniera da sembrare delle vere e proprie tende da campeggio: sono dotate di un “tetto” aggiuntivo che può essere utilizzato, all’occorrenza, per trasformare la vostra amaca in un nido accogliente sospeso a mezz’aria.

Se poi siete di quelli che “il campeggio sì ma il glamping è meglio”, sappiate che è possibile rendere la vostra amaca ancora più comoda con un materasso esterno aggiuntivo. Che in più protegge anche da basse temperature e agenti atmosferici.

Per trovare in un colpo solo tutti gli accessori per la vostra amaca, l’ideale è provare Addnature, un grande shop online specializzato in sport e vita all’aria aperta che vanta una nutrita sezione dedicata proprio alle amache.

Dondolarsi in compagnia

Se è vero che già da tempo esistono le amache matrimoniali (cioè abbastanza larghe da poter ospitare due persone alla volta), c’è da dire che ormai i nuovi tessuti hanno fatto passi da gigante. Questo ha reso possibile realizzare enormi amache o tappeti sospesi che possono reggere fino a oltre 500 chili. Ovvero: sei persone adulte oppure dieci bambini. Praticamente una festa!

Tutti questi modelli sono leggerissimi e facili da montare. E non è necessario aspettare le vacanze in campeggio per provarli: sono perfetti anche per far giocare i più piccoli al parco nel fine settimana.

A proposito dell'autore

Marco e Felicity

Marco e Felicity, fondatori di questo blog e di Thinkinnomads.com - In viaggio per il mondo dal 2004 con oltre 110 nazioni visitate nei 5 continenti. Prima viaggiatori e poi travel blogger, sognatori e sempre in cerca di nuove avventure.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: