Le Canarie sono una di quelle mete perfette 365 giorni l’anno e, in particolare, l’isola di Lanzarote rappresenta una destinazione molto gradita, vista la presenza di tantissime attività che si possono fare.

Tra queste ce ne sono 5 che sono assolutamente imperdibili e che ti consigliamo vivamente di fare se stai pensando di visitare Lanzarote per almeno una settimana.

Escursione al vulcano Timanfaya

La prima delle attività da non perdere a Lanzarote è organizzare un’escursione sul vulcano Timanfaya, il vulcano dell’isola.

Il vulcano si trova nel Parco Nazionale Timanfaya, nella zona nord ovest dell’isola ed è considerato patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Il modo più semplice per visitare il vulcano è quello di affidarsi ad un tour che parte da dentro il parco. Basta arrivare in macchina fino al punto di ritrovo, situato nel parco nazionale, e da lì aspettare il pullman che ti porterà a fare l’escursione, ad un costo di 9€ a testa d’entrata.

Il tour in pullman dura circa 40 minuti e si snoda sulle pareti del vulcano. Sembra quasi di essere su un paesaggio lunare, tanto è irreale lo scenario circostante.

È possibile anche avventurarsi in groppa a dei cammelli, ma non ci sembra il caso di sfruttare quelle povere bestie e di farle faticare inutilmente.

Il lago verde

Nella zona di El Golfo si trova una delle location più incredibili di Lanzarote: il lago verde (De los Ciclos). Esso ha assunto questo colorito tendente al verde per via della vegetazione che è riuscita a riprodursi sul fondale in seguito ad un’eruzione vulcanica che fece sprofondare il cratere.

Tra l’altro, il lago verde fa parte della riserva naturale dell’isola, il che vuol dire che è vietato farci il bagno e persino toccare l’acqua del lago. Si può unicamente ammirarlo dall’alto e ti consigliamo di farlo al pomeriggio, quando i raggi del sole lo illuminano al meglio.

Playa Papagayo

Un’altra attività da non perdere assolutamente a Lanzarote è fare un bagno a Playa Papagayo, considerata nel 2014 una delle 10 spiagge più belle del mondo.

La spiaggia non è molto grande, appena 400 metri, ed è incastonata tra due rocce. Per arrivarci bisogna percorrere una scala che in pochi minuti ti porterà di fronte ad un panorama mozzafiato.

Cueva de los Verdes

Se sei a Lanzarote è impossibile non concedersi una mezza giornata alla Cueva de los Verdes, nella parte nord dell’isola.

Si tratta nello specifico di una delle grotte più grandi d’Europa. Essa è formata da tantissimi corridoi, cunicoli e lagune sotterranee, per un totale di quasi 6 km.

Per entrare all’interno della grotta bisogna per forza affidarsi ad una guida esperta, che conosca il percorso e sappia come uscire in caso di necessità.

La bellezza della Cueva de los Verdes sta nelle pareti sotterranee che assumono un colorito verde per via della luce del sole che filtra tra le fessure e si staglia sulle pareti rocciose. Lo stesso colore che dà proprio il nome alla grotta.

Il costo d’entrata è di 9€ a testa, mentre il percorso dura circa 45 minuti e comprende anche una sorpresa finale da parte della guida. La ciliegina sulla torta di quest’esperienza.

Jameos del Agua

Infine, l’ultima delle 5 attività imperdibili a Lanzarote è visitare Jameos del Agua, che si trova proprio di fianco alla Cueva de los Verdes.

Esso consiste in un perfetto mix tra ambiente naturale e artificiale, che è stato ricreato da César Manrique, artista eclettico e istituzione dell’isola.

Accanto alla Cueva de los Verdes si trova anche Jameos del Agua. Si tratta di un mix tra ambiente naturale e artificiale ricreato dall’artista César Manrique, una vera e propria istituzione sull’isola. Manrique ha sfruttato l’eruzione del vulcano per creare diversi ambienti uno più bello dell’altro. In particolare egli ha creato una piscina, un giardino botanico, un museo e un auditorium. Quest’ultimo è scavato in una delle grotte presenti, dove vengono organizzati dei concerti musicali, vista la capienza di circa 1000 persone.

Inoltre, nelle acque del Jameos del Agua sono presenti i granchi albini ciechi. Una specie animale presente esclusivamente a Lanzarote che consiste in piccolissimi granchietti bianchi unici al mondo. Ho provato a dare uno sguardo al fondale trasparente e ne ho viste a decine.

 

 

 

A proposito dell'autore

Sara e Lorenzo

Sara e Lorenzo, 25 anni. Facciamo base a Bologna ma la nostra casa è il mondo. La parte più bella di un viaggio è la condivisione, e The Travelization vuole essere la nostra community, dove ognuno può raccontare la sua avventura. Del viaggio in sé amiamo ogni aspetto: la partenza, quando abbiamo in corpo tutta l’adrenalina e la voglia di goderci al meglio l'esperienza; la permanenza, quando entriamo a contatto con la cultura del posto, ci immergiamo in una nuova realtà e assaggiamo la cucina tipica; e addirittura il ritorno, perché possiamo cominciare già a pensare a pianificare la prossima meta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: