La Habana 500 años: ritorno a Cuba per i cinquecento anni della Capitale

Ci sono viaggi che non si possono rifiutare. Non importa se ci sei già stato una, dieci o cento volte. Si torna e basta. Specie se il luogo in questione è unico al mondo. Così è per Cuba. Complice il compleanno della Capitale, sarò inviato e rappresentante per Non solo Turisti nel viaggio a Cuba. Per festeggiare i 500 anni dell’Avana, ci saranno una serie di eventi e io sarò li per assistervi.

Cuba

Un’attesa lunga due mesi per il viaggio a Cuba

Non partecipo quasi mai a blog tour, salvo rare occasioni. E questa è un’occasione più unica che rara. Ricorderete forse le mie avventure a Bibione o Cittadella. Ma forse ricorderete anche il mio viaggio a Cuba. Una Cuba che ho visto da turista, ma anche da viaggiatore dilettante, quando alloggiavo in resort, passavo le giornate sul lettino in spiaggia e visitavo poco le città. La situazione ora si è ribalta: la spiaggia la vedo poco anche se la adoro, ma preferisco girare per le vie delle città.

Circa due mesi fa, quando Marco Allegri propose l’idea di Cuba e di questo tour, la presi un po’ alla leggera e mi proposi come eventuale inviato. Quando poi me lo chiese, iniziai a mettermi in moto per incastrare il lavoro e vari impegni con la mia eventuale partenza. A mano a mano che passava il tempo e che le notizie non giungevano, cresceva la rassegnazione. Poi, con grande calma da parte gli organizzatori, ci comunicarono – solo due settimane prima della partenza – che era fatta.

Adesso ci siamo. Da domani saremo a L’Havana.

Che cosa mi aspetto da questo mio secondo viaggio a Cuba

In questo viaggio a Cuba invece saremo solamente nella Capitale. Assisteremo ad una serie di eventi, visiteremo musei e fabbriche, cammineremo per le vie del centro storico e della città moderna.

La cosa che più mi preme di più è vedere se ci sono cambiamenti o come sia cambiata Cuba da dopo la fine dell’embargo. L’ho vista durante l’embargo, quando tutto era più difficile, il turismo era ancora nei limiti e non c’erano la Coca Cola, i Mc Donald’s e tutti i prodotti della globalizzazione. Spero di non trovarmi in un luogo troppo turistico, troppo affollato, troppo soggetto al turismo di massa.

Mi era piaciuta veramente tanto nel 2007, con tutte le sue contraddizioni, con i suoi eccessi ma anche coi suoi divieti che l’avevano quasi resa impermeabile al resto del mondo. In particolare avevo adorato Trinidad, cittadina della costa meridionale nella regione di Sancti Spíritus. Qui il tempo si è fermato. E’ una cittadina coloniale con le strade acciottolate dove la gente viaggia ancora a dorso d’asino.

Staremo una settimana, di cui i primi due giorni li avremo liberi. Ho passato l’ultima settimana in Italia a spulciare la Lonely Planet per organizzare questi due giorni. Vedremo dove andare. Dipende da quanti saremo e chi ci sarà. Io non vorrei fare una settimana solo all’Havana, perchè Cuba è molto di più che la Capitale.

Cuba

Seguiteci sui social

Se volete seguire questo nostro viaggio, vi consiglio allora di mettere un like alla pagina Facebook di Non solo Turisti, di seguire l’account Twitter e Instagram.

Se volete potete seguire anche i miei social, con relativa pagina Facebook, Twitter e Instagram. Ci farebbe piacere se veniste con noi.

A proposito dell'autore

Luca Pery

Sono Veneto e sono cresciuto in quel di Caorle, un perla che si affaccia sull'Adriatico. Amo viaggiare con i miei inseparabili compagni di viaggio: la mia compagna e i nostri due figli. Mi organizzo e vivo i miei viaggi per poi raccontarli. Tornare a casa mi rende triste, ma per buttare via la tristezza mi preparo subito per organizzare il prossimo viaggio verso una nuova destinazione.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: