L’Islanda è un paese magico e profondamente affascinante, una miscela meravigliosa di paesaggi mozzafiato, natura incontaminata e cultura nordica. Non è un caso infatti, che nell’arco degli ultimi anni il numero di viaggiatori in visita all’isola sia aumentato enormemente.

Se siete appassionati di vita all’aria aperta, amate le antiche leggende vichinghe e sognate di ammirare con i vostri occhi geyser, vulcani e coltri perenni di neve, non c’è posto migliore al mondo di questa terra di ghiaccio e di fuoco. In più, con un po’ di fortuna, c’è sempre la possibilità di avvistare l’aurora boreale.

Quest’isola fredda e impervia è una nazione piccola e scarsamente popolata, dove la natura più selvaggia è la vera protagonista. Proprio per questo motivo, si tratta del luogo perfetto dove organizzare un viaggio on the road. Guidando lungo le strade islandesi infatti, vedrete susseguirsi ghiacciai, fiordi e cascate, oltre a un numero infinito di panorami indimenticabili.

cascate islanda

Islanda in Macchina: le Tappe Fondamentali

L’itinerario che voglio proporvi è quelle che segue la Ring Road, la lunga strada ad anello che costeggia l’intero litorale dell’isola in oltre 1300 km. Per percorrerlo nella sua interezza è necessaria almeno una settimana, ma qualche giorno in più sarebbe ancora meglio. Se invece avete meno tempo a disposizione, vi suggerisco di limitarvi alla costa sud e all’area del Golden Circle. Vediamo quali sono le tappe imperdibili.

Reykjavík e il Golden Circle

Il Golden Circle, o Circolo d’oro, è il percorso turistico più rinomato d’Islanda. Si tratta di un itinerario panoramico di circa 300 km, che parte dalla capitale Reykjavík e tocca tre delle principali attrazioni del paese, oltre ad altri numerosi punti d’interesse secondari.

Le tappe fondamentali sono Gullfoss, una delle cascate più roboanti e maestose del paese, la valle geotermica di Haukadalur, dove è possibile assistere all’eruzione di un geyser ogni 10 minuti, e il Parco Nazionale di Þingvellir, il luogo geografico dove si incontrano la placca tettonica nordamericana e quella europea.

Gullfoss le cascate
Gullfoss

Le Meraviglie Naturali dell’Islanda Meridionale

L’Islanda del sud è probabilmente la regione con la più alta concentrazione di attrattive naturalistiche della nazione.

Oltre ad ospitare tre incantevoli cascate, Skógafoss, Seljalandsfoss e Svartifoss, è anche la patria di Reynisfjara, una bellissima spiaggia di sabbia nera circondata da colonne basaltiche, e Jökulsárlón, una laguna glaciale dove le otarie nuotano tranquille tra gli iceberg.

Inoltre, se siete affascinati dall’idea di camminare su un vulcano ricoperto di neve e di esplorare una grotta interamente costituita da ghiaccio trasparente, potrete farlo al Parco Nazionale di Skaftafell.

Parco Nazionale di Skaftafell
Parco Nazionale di Skaftafell

Akureyri e il Nord

La parte settentrionale del paese è la più fredda, la più selvaggia e la meno frequentata dai turisti. Proprio per questo motivo tuttavia, è ciò che meglio rappresenta la vera essenza dell’Islanda e degli Islandesi.

La città principale dell’area è l’incantevole Akureyri, mentre le attrazioni da non perdere in zona sono tutte concentrate lungo le sponde del vicino lago Mývatn: passeggiate lungo la bocca del cratere di Hverfjall, ammirate le solfatare di Hverir e rilassatevi tra le acque termali dei Myvatn Natural Baths.

lago Mývatn

La Penisola di Snæfellsnes e La Laguna Blu

Rientrando verso la capitale, dedicate un giorno alla scoperta della penisola di Snæfellsnes. Secondo molti viaggiatori si tratta di una vera e propria Islanda in miniatura, dove è possibile ammirare in scala ridotta molte delle attrazioni naturalistiche più incantevoli del paese.

Per finire, prima di riconsegnare l’auto in aeroporto, trascorrete qualche ora di completo relax alla famosissima Laguna Blu. Questa incantevole piscina termale naturale, circondata da roccia lavica e caratterizzata da un’acqua color azzurro pallido è una delle principali mete turistiche del paese, e vale assolutamente una visita.

laguna blu in islanda

Perché Visitare l’Islanda in Automobile

Prendere un’auto a noleggio è senza dubbio il modo migliore per esplorare l’Islanda e tutte le sue meraviglie. Sull’isola infatti, non è presente una rete ferroviaria e i trasporti pubblici su ruota sono molto limitati se non praticamente assenti. Proprio per questo motivo, avere a disposizione un proprio mezzo di trasporto è l’unica opzione che consente di avere completa autonomia, esplorare con calma attrazioni e bellezze naturali ed evitare di accodarsi ad affollati tour organizzati.

L’aspetto negativo della questione è purtroppo il costo piuttosto elevato del noleggio. I prezzi islandesi infatti sono decisamente più alti rispetto a quelli dell’Europa continentale, e questo è particolarmente vero se si viaggia durante i mesi estivi, in piena alta stagione.

Inoltre, le temperature estreme, il clima mutevole e la particolare conformazione del territorio islandese richiedono necessariamente il noleggio di un mezzo potente, meglio ancora un 4×4. Se durante i mesi più caldi potrebbe essere sufficiente un’utilitaria, in inverno è assolutamente sconsigliato.  Detto questo, si tratta pur sempre di una spesa accettabile, e i vantaggi che derivano dall’avere a disposizione un’auto sono davvero impagabili.

Come Noleggiare un’Auto in Islanda

Per affittare un’auto in Islanda, l’opzione più economica ed efficace è visitare il sito offertenoleggioauto.it prima della partenza. Non dovrete fare altro che selezionare le date del vostro viaggio e scegliere l’aeroporto di Keflavík (l’unico scalo internazionale del paese) come punto di ritiro e riconsegna del mezzo. A questo punto, vi verranno presentate le migliori offerte online di oltre 160 diverse agenzie rent a car.

islanda in auto

In alternativa, se preferite le certezze di una compagnia di noleggio auto seria ed affidabile, vi consiglio di prenotare il vostro mezzo tramite Hertz . Quest’agenzia leader mondiale del settore infatti, è una delle migliori sul mercato e offre prezzi competitivi e condizioni chiare. In più, ha una delle più numerose flotte auto d’Islanda e il suo ufficio è subito fuori dal terminal principale dell’aeroporto.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.