Segovia è uno dei luoghi più visitati della Spagna e insieme a Avila e Toledo una delle classiche gite fuori porta consigliate ai turisti che visitano Madrid. La sua popolarità è dovuta soprattutto allo spettacolare acquedotto romano, ma Segovia ha molto di più da offrire.

Come arrivare a Segovia da Madrid

In treno

La maniera più rapida per raggiungere Segovia è con l’AVE, il treno ad alta velocità. Il tragitto dura solo 27 minuti dalla Stazione di Madrid Chamartin.

Occorre però considerare che a Segovia ci sono due stazioni: quella che serve i treni locali e la stazione Guiomar che serve i treni AVE. Quest’ultima stazione si trova a 6km dal centro storico e occorre poi prendere un autobus per raggiungere la città (il tragitto dura circa 20 minuti). 

In autobus

È possibile raggiungere Segovia con degli autobus di linea che partono dalla stazione degli autobus della Moncloa (Intercambiador de la Moncloa), un quartiere non molto distante dal centro di Madrid. Il vantaggio è che si tratta di una linea diretta, ma il tragitto dura circa 1 e mezza. Le compagnie che effettuano il trasporto si chiamano La Sepulvedana e AvanzaBus.

Tour organizzato

A Madrid molte agenzie di viaggio offrono viaggi organizzati per Segovia. Non è l’opzione più economica, ma è da prendere in considerazione se cercate una visita guidata.

Quando visitare Segovia

Primavera e autunno sono i periodi ideali dal punto di vista del clima. Sconsiglio l’estate per via delle temperature torride nella regione (così come a Madrid).

Personalmente ho visitato Segovia a Febbraio in una giornata di sole. Le temperature erano abbastanza alte da permetterci di sederci in una terrazza e al tempo stesso abbiamo evitato la folla di turisti che invade la città nei mesi più caldi.

Cosa mangiare a Segovia

Segovia si trova nella Castilla-Leon, una regione famosa per la sua gastronomia. La città è circondata da laghi e montagne e i suoi piatti tipici a base di carne, riflettono la sua identità rurale.  

Il piatto tradizionale di Segovia è il cocinillo, il maialino da latte cucinato in un forno a legna. Altre ricette a base di carne comprendono gli Judiones de la Granja (preparato con orecchie di maiale) o il Cordero de Sepulveda (agnello). La trota è anche abbastanza comune nei menù dei ristornati ed è spesso cucinata con jamon (prosciutto crudo) 

Tra i dolci da provare c’è il ponche segoviano, una torta a base di uovo e marzapane, farcita con una crema.  

cocinillo a Segovia
Il famoso cocinillo

Cosa vedere a Segovia

L’acquedotto

Lo spettacolare acquedotto è l’icona di Segovia. Si tratta di una struttura spettacolare, alta 28m e che risale al primo secolo A.C. L’acquedotto fu costruito dai Romani per portare acqua nella città dal vicino Rio Frio. È considerato la principale opera ingegneristica dei romani nella penisola iberica.

Dalla zona dell’acquedotto è possibile salire in cima a una piccola collina da cui si possono ammirare viste della valle che circonda la città e della Sierra de Guadarrama, la catena montuosa che si estende a Nord di Madrid. 

L’acquedotto di segovia

Plaza Mayor 

Plaza Mayor è la piazza principale di Segovia. Si può raggiungere in 5 minuti percorrendo le vie medievali che partono dalla piazza a fianco dell’acquedotto. 

Plaza Mayor è una piazza circondata da portici e edifici antichi. I suoi bar all’aperto sono generalmente affollati da turisti e gente locale. Come a Madrid anche qua le tapas sono gratuite e accompagnano ogni consumazione. 

Plaza Mayor è la piazza principale di Segovia

La Catedral

Mente si visita Plaza Mayor è impossibile ignorare la cattedrale che si trova in uno dei lati della piazza. Si tratta di una costruzione in stile gotico costruita tra il XVI e il XVIII secolo. Si trova nel punto più alto della città e per questo motivo è visibile dalla distanza. La sua architettura colpisce per la sua elaboratezza, soprattutto nella parte esteriore, mentre l’interno è più semplice, ma merita comunque una visita. L’ingresso costa 3 euro

La Catedral di segovia

Casa De Los Picos

La Casa de Los Picos è uno degli edifici più particolari del centro storico di Segovia. Si tratta di un edificio medievale che si caratterizza per la sua facciata in stile rinascimentale da cui emergono delle pietre a punta di diamante. Oggi ospita una scuola d’arte ed possibile visitarla gratuitamente.

Casa De Los Picos

L’Alcazar

L’Alcazar è l’antico castello di Segovia e risale al XI secolo. Durante gli anni ha assunto diverse funzioni, passando da palazzo reale a prigione fino a divenire un archivio storico. Fu proprio qua che Cristoforo Colombo incontrò Isabella di Castilla e riuscì a ottenere il supporto finanziario per le missioni che portarono alla scoperta dell’America. Si dice che per il suo aspetto che ricorda i castelli da favola, l’Alcazar abbia ispirato Walt Disney.

Il castello è visitabile e esistono diverse opzioni di biglietto. Il più completo costa 8 euro e permette di visitare diverse sale del palazzo, il museo dell’artiglieria e di salire sulla torre di San Juan, che offre splendide viste sulla città. 

L’Alcazar è l’antico castello di Segovia

Visitare la zona attorno a Segovia

Segovia non è molto grande e può essere visitata in un giorno. Ma la valle e le montagne circostanti hanno molto da offrire dal punto di vista naturalistico, in quanto ricche di foreste, torrenti balneabili e villaggi storicamente interessanti. (al punto che i madrileños prendono la zona d’assalto in estate).

Se avete tempo potreste affittare una macchina e passare più giorni nella zona, affiancando alla visita della città, visite ai paesini della sierra circostante come per esempio Pedraza, La Granja de San Ildefonso o Cuellar. 

segovia in spagna

A proposito dell'autore

Marangon Milena

Dopo quasi un decennio passato in Scozia mi sono trasferita a Madrid, città che adoro. Attraverso la scrittura cerco di inspirare i miei lettori a conoscere luoghi e aspetti culturali meno conosciuti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: