Il sud della Scozia è una zona caratterizzata da scorci bucolici e romantiche campagne che però la maggior parte dei turisti non considera nei propri viaggi, perché così diversa dalle più famose ed amate Highlands del Nord del Paese.

Tuttavia questa zona riserva delle sorprese davvero inaspettate e, dagli Scottish Borders ad est al Dumfries and Galloway ad ovest, saprà senz’altro stupirvi per la diversità dei suoi paesaggi e per la ricca presenza di edifici storici quali castelli ed abbazie oggi in rovina ma che conservano tutto il fascino di tempi antichi.

1. LE QUATTRO ABBAZIE DEGLI SCOTTISH BORDERS

Fiore all’occhiello di un itinerario degli Scottish Borders sono le quattro abbazie di Jedburgh, Dryburgh, Melrose e Kelso furono costruite nel XII secolo durante il regno del devoto David I.

Oggi sembrano solo dei gusci vuoti ma dalla loro imponenza si capisce facilmente quanto devono essere state magnifiche quando erano abitate da monaci di vari ordini.

La meglio conservata e quella che offre una visita più completa è quella di Melrose; la più romantica, costruita vicina al fiume Tweed e immersa in un bel boschetto è quella di Dryburgh; la più imponente, e della quale sono visibili anche gli spazi un tempo riservati alla vita monastica è quella di Jedburgh; la più danneggiata invece è quella di Kelso, per la quale la visita è gratuita.

Melrose Abbey in Scozia

2. LE MOFFAT HILLS

Queste meravigliose e brulle colline sembrano uscite da un qualche romanzo d’altri tempi, colorate come sono del verde delle basse piante, dal marrone della terra, dal grigio dei sassi, dal viola dell’erica (in estate) e punteggiate di bianco dal vello delle numerose pecore che le abitano.

Tra queste colline si trova la Grey Mares Waterfall, una cascata alta 60mt che si può raggiungere con un trekking non troppo lungo ma abbastanza ripido e faticoso.

Per chi è poco atletico o ha poco tempo c’è un bel punto panoramico lungo la strada, con un comodo parcheggio, dove fermarsi e scattare qualche fotografia godendosi questo ambiente silenzioso e solitario.

Moffat Hills Scozia

3. ST.ABBS E LE SCOGLIERE ATTORNO AL VILLAGGIO

Anche la costa, al pari dell’entroterra, offre scorci davvero mozzafiato! E’ il caso del piccolo villaggio di St.Abbs, che se ne sta adagiato accanto al mare, silenzioso e tranquillo, con nessun servizio tranne che per un piccolo museo e un cafè.

Questo piccolo paesello ha raggiunto la notorietà ed è diventato famoso alcuni anni fa per essere stato la location cinematografica del film Avengers-Endgame, apparendo come New Asgard, la casa di Thor.

Dal villaggio si possono ammirare le alte scogliere della St.Abbs Head, una grande Riserva Naturale dove si trova anche un bel faro affacciato al mare e che è possibile raggiungere a piedi grazie ad alcuni sentieri ben segnalati.

St.Abbs Head in Scozia

4. CAERLAVEROCK CASTLE

Uno dei castelli più belli del sud della Scozia è Caerlaverock Castle che ha una particolarità che lo rende unico: è l’unico castello in tutta la Gran Bretagna ad avere una forma triangolare, è circondato da due fossati e, infine, presenta tre strati di mura di cinta protettive collegate ai tre angoli da tre torri di guardia.

Fu costruito nel corso del 1270 e, data l’estrema vicinanza al confine inglese, attaccato ed assediato in varie occasioni.

L’interno, seppur in rovina, suscita grandi emozioni ed è davvero affascinante, con le pareti in arenaria rossa ricoperte da muschio e licheni.

CAERLAVEROCK CASTLE in Scozia

5. I LUOGHI LEGATI ALLO SCRITTORE WALTER SCOTT

Walter Scott, famoso ed amato scrittore scozzese vissuto a cavallo tra 1700 e 1800, era così innamorato degli Scottish Borders che vi costruì una elegante ed elaborata dimora, Abbostford House: la visita è davvero molto interessante anche perchè Scott era un grande collezionista di antichità e curiosità e la casa ne è davvero piena!

Anche la tenuta esterna merita una visita, coi suoi giardini, le aiuole curate e le passeggiate in riva al fiume.

Altri luoghi da non perdere legati allo scrittore sono la Scott’s View, un punto panoramico davvero suggestivo che, pare, abbia ispirato in varie occasioni l’autore, la già citata Dryburgh Abbey dove Scott fu sepolto dopo la sua morte e la Smailholm Tower, la casa-torre dove trascorse la sua infanzia ospitato dagli zii.

Abbostford House in Scozia

6 – QUANDO VISITARE IL SUD DELLA SCOZIA

Se riuscite, visitate il sud della Scozia nel periodo autunnale! Oltre ad avere paesaggi e abbazie tutte per voi, visto che la maggior parte dei turisti arriva in estate, potrete godere di spettacolari colori autunnali. Quando gli alberi si tingono di rosso, giallo ed arancione e la luce si fa bassa e dorata, la Scozia è ancora più bella ed affascinante!

autunno in Scozia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.