Il Carnevale di Bagolino – Valle Sabbia

Carnevale si avvicina e vorrei portarvi alla scoperta di una tradizione particolare: quella del carnevale di Bagolino, un piccolo paesino che si trova nelle montagne bresciane della Valle Sabbia. La valle è situata nella parte orientale della provincia di Brescia, per nulla lontana dal Lago di Garda.

Il borgo di Bagolino ancora oggi mantiene il suo aspetto medievale. Ci sono infatti ancora case addossate l’una all’altra e stradine strette, portici, piazze, fontane, palazzi antichi e molte scalinate che portano, con un piccolo sforzo, alla chiesa di San Giorgio.

bardolino

Il Carnevale di Bagolino

Bagolino oltre per un formaggio tipico, il Bagoss, è famosa per il suo carnevale. In questo borgo si svolge ogni anno, infatti, un carnevale tra i più antichi e rilevanti del Nord Italia. La sua caratteristica sono i costumi davvero particolari, le musiche e i balli che risalgono tutti a una tradizione molto antica, che si cerca di mantenere immutata il più possibile. Questo carnevale segue infatti una tradizione che si tramanda dal XVI secolo.

La festa si svolge in due manifestazioni diverse, i cui protagonisti sono due tipi di maschere molto diverse tra loro: in una si vedono le eleganti figure dei Balarì e Sonadur (ballerini e suonatori) nell’altra le figure stravaganti dei Maschér (maschere).

Carnevale di Bagolino costumi

Il Carnevale di Bagolino si svolge per due giorni l’anno, durante i quali le maschere dei Balarì si lasciano ammirare. Questi costumi sono caratterizzati da cappelli dai colori vivaci e dalla foggia particolare. I Balarì (ballerini) ballano per le vie del paese accompagnati dalla musica dei violini dei Sonadur (suonatori). Non solo la loro testa è coperta dal tipico cappello, ma il loro viso rimane sempre nascosto dietro una bella maschera, che ricorda in qualche modo la tradizione veneziana.

La particolarità di questo Carnevale però è data anche dalla musica. Le musiche del carnevale di Bagolino hanno infatti una sonorità che rimanda alla musica germanica.

Le maschere del carnevale di Bagolino

Oltre ai Balarì, gli altri protagonisti del carnevale bagosso sono i Maschèr (le maschere), che rappresentano la realtà contadina. Questi ultimi si aggirano per le strade rumorosamente, infastidendo un po’ chiunque, con la loro musica e goliardia, e contrastano nettamente con l’eleganza dei Balarì.

Maschèr a Bardolino

C’è poi una maschera che ha un ruolo importante: si tratta del Paiasso, che deve mantenere l’ordine.

Una cosa particolare che contraddistingue il carnevale di Bagolino rispetto a quello di altri luoghi è il fatto che non c’è la sfilata dei carri. La festa però è tutt’altro che tranquilla: ci pensano infatti i Mascher, con i loro rumorosi zoccoli di legno, a portare scompiglio al posto dei carri.

Insomma, una tradizione molto particolare che vale la pena di andare a conoscere.

Foto Alberto Poletti