Itinerario di viaggio in Algarve – Portogallo

Il mio viaggio in Portogallo ha toccato varie parti del Paese, da Lisbona a Sintra, sino a scendere a sud, nell’Algarve.

L’Algarve è uno di quei posti che ti affascinano, che ti lasciano senza fiato. Coste dorate, sabbia bianca, mare cristallino, il tutto si sposa perfettamente per regalarti una meravigliosa vacanza Relax.

Le strutture ricettive sono abbastanza moderne e le persone molto ospitali: questo rispecchiala il trend di crescita di questo Stato nel settore turistico.

Nel solo 2019 sono stati raggiunti i ventisette milioni di ospiti. Tuttavia, a parte qualche zona di mare più caotica, le spiagge sono larghe e molto lunghe, limitando quel senso di oppressione tipica di alcune località balneari del Belpaese.

Quando adare in Algarve

Naturalmente il periodo migliore dell’anno per visitare la parte Sud del Portogallo è da maggio ad ottobre. Il caldo è sopportabile, grazie ad un venticello oceanico molto gradevole, sia lungo la costa che nell’interno. Suggerisco comunque di mettere sempre in borsa un giubbino, dato che dopo le 19:00 la temperatura inizia ad abbassarsi.

algarve

Costi di un viaggio in Algarve

Il costo della vita non è molto alto. Personalmente il mio viaggio on the road è avvenuto al 90% senza prenotazione anticipata. Ho comunque trovato ottimi alloggi ad un prezzo ragionevole.

Cosa mangiare

Sicuramente la cucina portoghese è una delle cose che mi ha colpito particolarmente.

Il pesce è davvero squisito, in particolare il piatto tipico della costa Sud, la Cataplana, il cui nome deriva dal contenitore utilizzato per cuocere i frutti di mare. Questo recipiente viene servito ancora caldo in tavola, in maniera tale da conservare il calore ed il profumo della prelibata pietanza a lungo.

cataplana piatto

Come arrivare in Algarve

Per raggiungere l’Algarve consiglio, come ho fatto anche io, di atterrare all’aeroporto di Lisbona e di noleggiare un’auto. Le strade sono tenute molto bene e poco trafficate.

Assolutamente necessario è il Telepass: anche se non esistono caselli, molti tratti sono a pagamento con rilevazione automatica della targa.

Una seconda alternativa è l’aeroporto di Faro, soluzione molto più pratica, vista la posizione geografica della città. Dipende sempre se si vuole abbinare la visita della costa Sud a quella della Capitale o meno.

Video

Ecco un breve video di sintesi delle spiagge più belle dell’Algarve, realizzato personalmente con un drone:

Itinerario

Il mio tour on the road (consiglio almeno 6 giorni in Algarve) è partito da Faro di Capo di São Vicente. Avevo letto di questo posto su diverse guide turistiche, ma non credevo che potesse affascinarmi così tanto. Da questo faro è possibile ammirare il tramonto come se fossimo catapultati in un quadro. Dopo le 19:00 sono molti i turisti che raggiungono il promontorio e che, in silenzio, ammirano lo spettacolo della natura.

Proseguendo vesto Est ho continuato per Punta de Piedade. Su questo lato della costa, per ammirare tutte le insenature, consiglio vivamente di scegliere uno dei tour guidati acquistabili lungo gli Stand del porto (Marina De Lagos). Una alternativa è il percorso di Trekking che collega i vari punti di interesse.

Tra le spiagge di questa area la più famosa è sicuramente Praia Do Camillo, anche se è quella più affollata, specialmente nel mese di agosto. Sinceramente ho optato per altre zone balneari, più tranquille ed ugualmente belle.

Tour di Punta de Piedade
Punta de Piedade – Tour

Continuando il tour verso est, ho toccato le principali attrazioni naturali del posto: Benagil e Praia De Marinha. La prima fa riferimento alla famosa Grotta con il foro in superficie, raggiungibile solo via mare, la seconda è la spiaggia più bella del Portogallo. A dividere i due punti di attrazione c’è Praia Do Carvalho: anche per quest’ultima è necessaria una barca o una canoa, altrimenti esiste un percorso interno di Trekking che permette una visita dall’alto del promontorio.

Praia De Marinha
Praia De Marinha

Le ultime due Spiagge che consiglio sono Praia Sao Rafael, specialmente se si viaggia in famiglia, dato che la zona è ricca di villaggi family friendly, e Falesia Beach, caratterizzata da rocce rosse e mare cristallino.

Il mio viaggio si è concluso a Faro, dove ho potuto ammirare la stupenda Capela Dos Ossos, per poi ritornare a Lisbona.

Se vuoi saperne di più del mio viaggio in portogallo, visita la mia pagina SelfTravelling.com