5 itinerari per escursioni tra Sondrio e Lecco

La bella stagione si avvicina e speriamo anche la possibilità di muoverci più liberamente tra regioni. Sia che tu sia lombardo o residente in una regione vicina, la Lombardia offre molto.

Oggi ti propongo 5 itinerari per escursioni tra Sondrio e Lecco, per scoprire alcune bellezze che queste zone hanno da offrire.

Val di Rezzalo (Sondrio)

Il primo itinerario che ti propongo è La Val di Rezzalo. Questa è una delle più belle escursioni che puoi fare in Valtellina.

La Val di Rezzalo è poco famosa e quindi mai affollata. E’ ideale per chi cerca pace e magari avvistare qualche marmotta, camoscio o altri animali selvatici.

Per arrivare in Val di Rezzalo da Milano dovrai seguire prima la Statale 36 dello Spluga e poi, dopo Sondrio, dovrai continuare sulla Strada Statale 38 dello Stelvio. Superata Sondalo esci a Le Prese. Da qui segui la strada per Fontale -Fumero – Val di Rezzalo. Una volta arrivato a Fumero continua fino in località Fontanaccia, dove potrai lasciare l’auto in una piazzola di sosta dove finisce la strada.

La prima parte dell’escursione in Val di Rezzalo è tutta in decisa salita. Una volta arrivato in valle sarai accolto da ampi pascoli di prati e sarai accompagnato dallo scrosciare delle acque di un torrente. Dal momento che non ci sono più alberi dovrai essere ben protetto dal sole. Il paesaggio sarà meraviglioso e la strada da ora sarà tutta in piano!

Val di Rezzalo
Val di Rezzalo

Val di Mello (Sondrio)

Che dire della Val di Mello… I paesaggi di questa valle sono incredibili, degni del Canada o del Nord America. C’è un torrente che accompagna lungo tutta l’escursione e anche un bellissimo lago turchese dal nome interessante: Bidet della Contessa. I colori che regala questo lago nelle giornate di sole sono mozzafiato!

Per arrivare in Val di Mello da Milano bisogna arrivare al paesino di San Martino in Val Masino lungo la Statale 36 dello Spluga. Una volta a San Martino dovrai parcheggiare in uno dei parcheggi a pagamento. Il costo nel 2020 era di 7 euro al giorno. Il parchimetro accetta solo moneta quindi assicurati di averne a sufficienza. Poi dovrai decidere se salire a piedi o con il bus ma sappi che una volta arrivato all’imbocco della valle, poi la strada sarà tutta in piano. L’unico tratto in salita è quello per arrivare in valle, ma questa salita può essere evitata prendendo l’autobus che costa 2 euro e parte dalla piazza principale.

Val di Mello

Trekking al Monte Barro (Lecco)

Se invece sei alla ricerca di qualcosa di davvero molto panoramico allora vai a fare un trekking sul Monte Barro.

L’escursione che da Lecco porta a Pian Sciresa è facile ma ti farà godere di una splendida vista sul Lago di Como. Per questa escursione dovrai partire da Lecco, che si raggiunge facilmente in macchina o in treno da Milano Centrale.

Se vai in macchina puoi lasciarla al parcheggio gratuito in Via Pian Sciresa, da cui prenderai anche il sentiero 306. Nel primo tratto di sentiero ci sono delle scale e sarai immerso in un bosco di castagni. Alla fine delle scale dovrai girare a destra e seguire la via indicata dai segnavia gialli e rossi. Il dislivello in salita è poco, circa 130 metri, e quindi arriverai in quarantina di minuti alla terrazza panoramica di Pian Sciresa dove potrai rifocillarti alla Baita Pian Sciresa e ammirare il panorama.

Monte Barro

Montevecchia (Lecco)

Montevecchia è un paesino in Brianza davvero molto caratteristico ed è una meta amata dai milanesi per una gita fuori porta. Montevecchia si trova in collina e da lassù si dominano la Brianza e Milano. È immersa nel Parco del Curone, da cui partono molti sentieri di trekking.

Se invece vuoi salire al borgo tieni presente che nel week-end si può accedere solo a numero chiuso. Prima di andare dovrai assicurarti di prenotare l’accesso con il pass che si può richiedere sul sito della proloco di Montevecchia. Questo pass non ti garantisce di trovare posto per parcheggiare.

Montevecchia lecco

Laghi di Cancano (Sondrio)

Per questa escursione si torna in Valtellina. Questo itinerario ai laghi di Cancano prevede un percorso circolare che si sviluppa lungo le sponde di due laghi artificiali dal colore blu smeraldo.

Il percorso è piuttosto lungo, sono infatti 15 km ma totalmente in piano. I due laghi sono separati da una diga e compongono il lago di San Giacomo e il lago di Cancano.

Laghi di Cancano

Per arrivare ai laghi di Cancano bisogna raggiungere le Torri di Fraele che si raggiungono seguendo la strada che collega Bormio a Livigno. Poi dovrai deviare nei pressi di Premadio, cercando da lì le indicazioni per le Torri di Fraele. In alta stagione puoi parcheggiare gratuitamente vicino alle Torri di Fraele oppure usufruire dei parcheggi che ci sono tra la Palazzina A2A e il Rifugio Monte Scale, pagando un pedaggio di 5 euro. Consiglio questa seconda opzione perché altrimenti i chilometri sono davvero troppi.

Il percorso per il giro del laghi di Cancano è quasi interamente sotto il sole, quindi bisogna partire presto.

Laghi di Cancano

Quale farai per prima tra questi 5 itinerari per escursioni tra Sondrio e Lecco?