Viaggio in bici dalla Sardegna a Capo Nord

E’ iniziato sabato primo maggio l’avventura in bici di un giovane ingegnere sardo, Francesco Accardo, in un viaggio in solitaria in bici, dalla Sardegna a Capo Nord.  

Secondo capitolo di un viaggio intrapreso anche a Giugno del 2020, che ha visto Francesco attraversare in 40  giorni l’Italia, dalla Sicilia alla Valle  Aurina.

Questa volta invece il percorso in bici e’ partito dal centro del Mar Mediterraneo fino alle sponde del Mar Glaciale Artico, attraversando l’Europa nelle sue diverse culture e sfaccettature, dai campi di lavanda della Provenza alla sterminata tundra della Scandinavia.

Francesco Accardo

Francesco e’ testimone di una nuova Europa, aperta, tenace e desiderosa di ripartire dopo le misure  di prevenzione e confinamento per il COVID-19, attraverso un’avventura che viene raccontata  attraverso i social e in un documentario. 

Il tragitto

Con solo la sua bicicletta e un piccolo bagaglio di 10 chili, Francesco e’ partito sabato 1 maggio dalla Sardegna con un traghetto che, da Porto Torres, lo ha portato a Tolone, in Francia. 

Le prossime tappe saranno Grenoble, Svizzera, Metz, e ancora Lussemburgo, Belgio, Paesi Bassi, Germania, Danimarca, Svezia, Finlandia e, infine, Norvegia. 

Il viaggio durerà in totale 45 giorni: ogni giorno Francesco pedalerà per un centinaio di chilometri, documentando il tutto sui suoi canali social (Instagram @frasquito_de_bobadilla, mentre su Facebook alla pagina “Progetto Tramonti”). 

Francesco Accardo

Sostenibilità

Il progetto si sviluppa attorno all’idea di raccontare l’Europa nella maniera più sostenibile possibile. Il mezzo perfetto per esplorare il mondo è proprio la bici, ecologica, silenziona e adatta ad ogni tipo di terreno.

Da qui nasce l’idea di attraversare parte del Vecchio Continente su due ruote, partendo dal cuore del Mediterraneo, la Sardegna, fino ad arrivare a Capo Nord in Norvegia.  

Viaggio in bici

In un mondo frenetico nel quale il tempo scorre alla velocità delle informazioni sui social, e’ una  bicicletta a scandire il tempo e il viaggio di Francesco. Le pedalate, come un mantra, sono la colonna sonora dei paesaggi, dei pensieri e dell’esperienza, veicolati attraverso i canali social di Francesco e della Fondazione Siotto, mediante la creazione di contenuti ad hoc.

Francesco Accardo

Il documentario

A supporto del viaggio, su più punti lungo il percorso, una troupe catturera’ i momenti salienti  dell’impresa.   

I filmati faranno parte di un documentario-film, nel quale verranno mostrati gli infiniti scenari delle campagne europee, i paesi sperduti incastonati nelle rocce e le cittadine storiche, i volti delle persone locali e le loro storie.

Francesco Accardo si pone come obiettivo quello di raccontare il territorio europeo nelle sue diverse  peculiarità, in un’esperienza unica su due ruote, facendo video anche con il drone, utilizzando musiche originali e la stesura quotidiana di un diario di viaggio.

Chi e’ Francesco

Francesco Accardo, 31 anni, è ingegnere trasportista e operatore culturale e direttore della  Fondazione Siotto, attivo nella realizzazione e progettazione di bandi regionali, nazionali e  comunitari, svolge parallelamente attività di marketing e cultural planning per realtà nazionali. Ama  fare lunghe passeggiate in bicicletta nella sua città natale, Cagliari