Cosa vedere a Firenze in 2 giorni

Firenze è una città con tanto da vedere: non basterebbero mesi per visitarla tutta figuriamoci solo due giorni. Secoli di storia l’hanno arricchita e modellata con musei, chiese, piazze, palazzi: ci sono talmente tante cose da fare e vedere a Firenze che non a caso è tra le prime quattro città italiane per numero di visitatori, sia italiani che stranieri.

Per chi ha pero’ poco tempo a disposizione per visitarla, magari solo un fine settimana, voglio darvi qualche consiglio su cosa vedere a Firenze in 2 giorni.

Tra l’altro, quest’anno ricade anche il settecentenario della morte di Dante Alighieri, avvenuta a Ravenna, suo luogo d’esilio, nella notte tra il 13 e il 14 settembre del 1321. Per l’occasione la regione Toscana ha organizzato diverse iniziative ed eventi interessanti, adatti a tutti, anche a famiglie con bambini. Per maggiori informazioni andate sul sito della regione dedicato ai 700 anni dalla morte di Dante.

Ma torniamo ai consigli su cosa fare e vedere a Firenze.

Chiesa di Santa Maria Novella

La maggior parte dei turisti arriva a Firenze in treno facendo capolinea alla Stazione di Santa Maria Novella, punto strategico per visitare l’omonima chiesa e immergersi poi nel centro storico della città. Diversi treni partono per esempio da Roma per Firenze, e i biglietti si possono acquistare direttamente online sul sito di Omio.

Santa Maria Novella Firenze

Piazza della Repubblica

Da qui, percorrendo Via del Sole e Via degli Strozzi, si giunge in Piazza della Repubblica, oggi casa di artisti di strada e esibizioni estemporanee che hanno luogo soprattutto all’imbrunire.

Via degli Strozzi ospita il famoso Palazzo Strozzi e, insieme a Via dei Tornabuoni, è la via dello shopping fiorentino dell’alta moda. Per acquisti a prezzi più contenuti però, fate un salto alla Rinascente che, oltre allo shopping, da la possibilità di bere un caffè, un aperitivo o anche un pranzo/cena sulla meravigliosa terrazza all’ultimo piano dell’edificio e da qui ammirare (quasi) tutta Firenze dall’alto.

via di firenze

Piazza del Duomo

Da qui la decisione spetta a voi: visitare prima Piazza del Duomo oppure Piazza della Signoria? A mio avviso è più comodo (e pratico) visitare per primo il complesso del Duomo, dove si creano code lunghissime per visitare i monumenti con attese di anche 3 ore nel periodo estivo.

Per evitare ulteriori ritardi vi consiglio di acquistare i biglietti online su duomo.firenze.it dove troverete anche tutte le informazioni riguardo i prezzi, orari e potrete scegliere il percorso che più vi interessa.

La visita completa solitamente comprende: visita del Duomo, Battistero e Cripta oltre che alla salita sulla Cupola del Brunelleschi e sul Campanile di Giotto (entrambi sconsigliati per chi soffre di vertigini o di cuore). Ne vale davvero la pena!

E per ricaricarvi fermatevi per pranzo o cena da Eataly, proprio accanto al Duomo, che offre tutte le prelibatezze della nostra cucina italiana.

duomo firenze

Piazza della Signoria

In Piazza della Signoria, in cui l’elemento centrale è Palazzo Vecchio, sede del potere civile e amministrativo della città, sono presenti numerose sculture in marmo o pietra, come quella del Marzocco di Donatello, il possente leone appoggiato sull’emblema con il giglio fiorentino, o la Fontana del Nettuno.

Da non perdere la Loggia dei Lanzi che oggi raccoglie numerose repliche delle statue originali, con l’eccezione del capolavoro bronzeo di Benvenuto Cellini: il Perseo, risalente al 1554, unico pezzo originale presente nella loggia.

nettuno a firenze

Galleria degli Uffizi

Per gli appassionati di arte non può mancare una visita alla famosissima Galleria degli Uffizi. Per ottimizzare i tempi ed evitare le inevitabili lunghe code, vi consiglio di acquistare i biglietti online. Inutile dire che gli Uffizi è uno dei musei più importanti, belli e visitati del mondo.

uffizi a firenze

Ponte Vecchio

Una visita a Firenze non può essere completa senza una tappa al famoso Ponte Vecchio, simbolo della città e luogo dove si trovano raffinati negozi di orafi che fiancheggiano la strada, ma si interrompono al centro del ponte per far spazio a due ampie terrazze panoramiche.

Inoltre lungo il ponte potrete notare numerosi lucchetti che gli innamorati di tutto il mondo appendono nella speranza che il loro amore duri in eterno.

Ponte vecchio firenze

Palazzo Pitti e Piazzale Michelangelo

Vi consiglio anche una visita a Palazzo Pitti, residenza medicea, per poi dirigersi a Piazzale Michelangelo, enorme terrazza panoramica da cui godere una vista spettacolare della città.

Villa Bardini

Uno dei luoghi a mio avviso più belli di Firenze è Villa Bardini che ricorda i “Casini di Delizia” diffusi a Firenze tra la fine del Cinquecento e la prima metà del Seicento. Una bella villa con giardini stupendi e con una vista panoramica sulla città.

Villa Bardini firenze

Insomma, Firenze ha molto da offrire anche per i visitatori con poco tempo a disposizione, come un weekend o solo un paio di giorni infrasettimanali. Mi auguro che questi consigli vi possano essere d’aiuto ma se avete domande oppure anche solo suggerimenti con altri luoghi da vedere a Firenze, lasciate un commento qui sotto.

Buon viaggio allora e buona Firenze.