edf

Cosa mettere in valigia in un viaggio nel Sud Est Asiatico

Come in molti di voi già sapranno, nel 2016 abbiamo (io e Felicity) lasciato tutto in Italia e siamo partiti alla volta del Sud est asiatico con due bambine piccole di 3 e 5 anni. Dal 2016 ad oggi siamo stati appunto in Asia ma anche in Australia e per un paio di volte siamo tornati in Europa, visitando Inghilterra e Italia per qualche mese. 

Siccome spesso ci viene chiesto cosa mettere in valigia per un viaggio nel Sud est asiatico, ho deciso di scrivere questo post con i consigli utili su cosa portare in un viaggio di questo tipo.

Innanzitutto va precisato che il Sud Est Asiatico è una regione che copre un’area molto grande che comprende ben 11 stati tra i quali Thailandia, Cambogia, Vietnam, Myanmar, Malesia, Indonesia, Laos, Singapore. Di conseguenza fare una lista precisa di “cosa mettere in valigia per il Sud Est Asiatico” dipende anche molto dal paese che si sceglie di visitare e dal periodo in cui lo si visita. In linea di massima però, gli indumenti e gli accessori da portare in viaggio sono più o meno sempre gli stessi, con qualche accorgimento in più o in meno in base al periodo dell’anno scelto.

Abiti

Nel Sud-est asiatico le temperature sono generalmente sempre alte con molta umidità, per cui basterà mettere in valigia vestiti, scarpe e abbigliamento estivo. Per abbigliamento estivo intendo dire magliette, camicie a mezze maniche di cotone, pantaloncini corti (o gonne per le ragazze), e sandali. Consiglio di portare anche un paio di pantaloni lunghi (o una gonna lunga), e una maglietta a maniche lunghe nel caso che le temperature di sera siano più fresche, e anche per proteggersi dalle zanzare e altri insetti. Inoltre vestiti lunghi e pantaloni, servono per visitare i luoghi sacri come i templi o le moschee. 

noi in australia

Se invece avete intenzione di visitare zone montuose come il nord del Vietnam, della Thailandia, Laos, durante i mesi invernali, il mio consiglio è di portare anche un piumino leggero, una felpa, pantaloni e scarpe chiuse. E’ anche vero che se per caso vi venisse a mancare qualcosa, potete sempre acquistare articoli d’abbigliamento in loco a prezzi sicuramente inferiori rispetto a quelli italiani.

Scarpe

Ho accennato brevemente alle scarpe nel capitolo precedente. Il mio consiglio è quello di viaggiare con sandali tipo Birkenstock per intenderci oppure i classici Teva che si possono usare anche per entrare in acqua. Porterei anche un paio di scarpe da ginnastica o da trekking se si ha intenzione di visitare zone montuose. Le infradito si trovano anche sul posto, ma per essere sicuri portatene un paio se ne avete a disposizione a casa.

Accessori 

Il capitolo riguardante gli accessori è abbastanza personale, ma voglio comunque elencare alcune cose che porto sempre in viaggio giusto per darvi un’idea.

  • Un k-way a mantella che serve soprattutto nella stagione delle piogge.
  • Una zanzariera di quelle portatili, indispensabile se vi troverete a dormire in hotel, ostelli e pensioni dove ne sono sprovvisti.
  • Un sacco letto di lino, ultraleggero e compatto. Serve se vi trovate a dormire in ostelli o guest house con lenzuola non pulitissime o in tenda. 
  • Una cintura porta-soldi tipo marsupio ma che si porta dentro i pantaloni, dove mettere contanti, carte di credito e oggetti di vari di valore.
  • Un asciugamano in microfibra che si asciuga velocemente e occupa poco spazio.
  • Una borraccia per l’acqua.
  • Lucchetti per zaino e valigie. 
  • Una mascherina copri occhi, utile soprattutto nel caso di lunghi viaggi sia in aereo che in autobus o treni notturni.
  • Un adattatore di corrente universale.
  • Una torcia.
  • Un coltellino multiuso.
  • Un power bank per il telefono.
  • Memorie varie per macchine fotografiche.
  • Occhiali da sole.
  • Cappellino da sole.

Poi ci sarebbe da elencare anche i computer portatili, macchine fotografiche e altre apparecchiature elettroniche che però non rientrano nello scopo di questo articolo.

Il Beauty case 

Anche per questa sezione non vado ad elencare dettagliatamente cosa si potrebbe portare in un viaggio nel Sud est asiatico. Mi limito ad una lista semplice di cose che però sono essenziali.

  • Tachipirina, aspirina o paracetamolo
  • Cerotti
  • Collirio
  • Crema solare con un fattore di protezione di almeno 30
  • Crema dopo sole
  • Crema savlon, antisettico che previene infezioni per piccoli tagli ma anche punture di insetti
  • Spray contro le zanzare e una crema per le punture di insetti, incluse le zanzare.

Per le ragazze segnalo anche il Make-Up Revolution su Douglas, illuminante per occasioni speciali. Per i ragazzi crea viso Loreal o Nivea, in caso di pelle secca, e sopratutto dopo una giornata trascorsa sotto il sole. 

Docciaschiuma, shampoo, crema corpo e altro, eviterei di portarli in viaggio perché si possono acquistare tranquillamente in loco. Ormai tutto il Sud-est asiatico è coperto da una rete di supermercati o minimarket come 7/11, dove si trova di tutto a prezzi inferiori a quelli italiani. Se proprio volete partire dall’Italia con docciaschiuma o shampoo, fatelo ma acquistando le confezioni piccole studiate apposta per i viaggi.

Documenti 

Questa sarebbe la parte più importante dell’intero articolo; prima di partire assicuratevi di avere il passaporto in ordine, con una validità di oltre sei mesi, e soprattutto di essere in possesso di eventuali visti di accesso al paese che si andrà a visitare. Per la maggior parte dei paesi del Sud-est asiatico il visto viene rilasciato al momento dell’arrivo in aeroporto, ma è sempre meglio verificare sul sito dell’ambasciata del paese che si visiterà per capire quali documenti verranno richiesti. 

passaporti italiani

Mi auguro che questo articolo possa essere d’aiuto a tutti coloro che stanno pensando di andare in vacanza o in viaggio nel Sud est asiatico. Ovviamente la lista potrebbe essere più lunga e articolata, ma lo scopo di questo post è quello di dare solo un’idea di quello che potrebbe servire in un viaggio in queste zone. Se avete domande lasciate un commento al post. Buon viaggio. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: