Il mare caraibico, il sole allo zenith, le spiagge bianche che si distendono lungo la costa, rilassando la vista.

Un viaggio alle Bahamas non significa solo scoprire la terra che fu ribattezzata da Colombo “Islas de la Bajamar” (letteralmente “le isole dal mare basso”), ma sondarne le profondità nuotando tra gli squali, o abbracciarne il cielo con un volo sul trapezio. vivafortuna

Soprattutto a Gran Bahama, l’isola più settentrionale dell’arcipelago, dove i muri sono colorati di azzurro e rosa, verde pastello e giallo canarino, sono molti i luoghi da scoprire sulle tracce di una natura che racconta storie meravigliose di cui protagonisti sono pesci colorati e mangrovie, squali tigre e conch.

Quest’ultimo è una vera chicca per chi desidera conoscere i sapori del mondo: il conch contiene infatti lumache di mare da assaggiare sulla spiaggia di Taino Beach, crude e tagliate al momento su un asse di legno, mescolate poi con peperoni verdi, cipolle, pomodori ed un po’ di succo di lime! Il gusto vi sorprenderà per la sua delicatezza, immergendovi ancora di più in questa terra magica.

Per ogni nostra esperienza il punto di partenza è stato il Viva Wyndham Fortuna Beach Resort che fornisce tutto il materiale e l’assistenza per attività capaci di stupire ed affascinare: dalla passeggiata a Banana Bay, una spiaggia bianca con sabbia finissima che vi si attacca alla pelle, alla pratica di alcuni sport davvero inusuali come il paddleboard.

Dalla visita di Peterson Cay – il più piccolo parco nazionale delle Bahamas dove, tra l’altro, è possibile praticare snorkeling e bird watching e osservare una spettacolare laguna con barriera corallina – all’escursione verso il Lucayan National Park, da cui potete raggiungere Gold Rock Beach, set del famosissimo film “Pirati dei Caraibi”.

E ancora, villaggi di pescatori, un porticciolo con esibizioni live di calypso e la più grande rete di caverne sottomarine al mondo. Davvero non c’è da stupirsi che nella mente delle persone alberghi l’immagine delle Bahamas come una meta da sogno, perché tutto qui richiama l’Eden!

Persino i luoghi comuni si sciolgono come sale, tra le acque turchesi del Mar dei Caraibi! Grazie ad una lezione con Eleonora,  la biologa marina del Viva Wyndham Fortuna Beach, abbiamo scoperto che allo squalo non interessa affatto l’uomo, e che è persino possibile addormentare questo mitico animale toccando un punto preciso sul suo muso. Ci credereste? I sub giocano con gli squali addormentati, girandoli in posizione verticale! È uno dei passatempi dei sub Jerome e Michael, quest’ultimo responsabile del Reef Oasis Diving Club del resort.

E la sera? Niente di più bello che godersi un Bahama-Mama, il cocktail tipico delle Bahamas dal sapore dolce, mentre si guarda incantati uno spettacolo di luci e colori firmato Viva Wyndham Fortuna Beach!

Dove dormire

Il Viva Wyndham Fortuna Beach Resort appartiene alla catena alberghiera Viva Resorts ed è commercializzato in esclusiva per l’Italia da Villaggi Bravo di Alpitour.  È un luogo perfetto per le coppie che cercano una dimensione di pace e al tempo stesso di avventura! È un All-Inclusive, dove a qualsiasi ora del giorno potete trovare qualcosa di sfizioso da mangiare o da sorseggiare sulla sdraio guardando il Mare. Per informazioni www.vivaresorts.com.

A proposito dell'autore

Heidi Busetti

Il viaggio, la scoperta, l’incontro. I nuovi territori, il mare color del vetro, il cielo che cambia d’abito in ogni angolo della terra. Viaggiare è per me come respirare, come rinascere, come dare linfa alle mie radici e nuove piume alle mie ali. Sono giornalista e scrittrice e forse il mio nome così singolare è stata la chiave per aprirmi e scoprire nuovi mondi, nel quale tuffarmi a braccia aperte.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata