La primavera mette voglia di viaggi, si sa, e le capitali europee si prestano benissimo per piccole vacanze di qualche giorno o per i fine settimana.

Oggi si parla di cosa fare ad Amsterdam, una delle città europee più visitate e ambite di sempre. Dove andare, cosa vedere e quali posti visitare di questa affascinante città. Il museo Van Gogh, il mercato dei fiori e piazza Dam, ecco solo alcune delle attrazioni più amate della città che da molti è considerata la “Venezia del Nord”; arte, cultura, storia, un mix superlativo di vecchio e nuovo, questa è Amsterdam.

Visitare Amsterdam

Se si arriva in treno o se per raggiungere il centro città si sosta presso la stazione centrale, l’ideale è lasciarsi suggestionare dal “palazzo delle biciclette”, una struttura diventata meta di ispirazione per i fotografi e dove migliaia di persone ogni giorno parcheggiano la propria bici prima di mettersi in viaggio, l’effetto stupore é garantito.

A cinque minuti dalla stazione centrale si può scorgere Piazza Dam, uno dei luoghi più visitati dai turisti. Sulla piazza si affacciano il Palazzo reale e la ex cattedrale di Nieuwe Kerk, all’interno della stessa è possibile ammirare il monumento nazionale dei caduti che commemora tutte le vittime della se-conda guerra mondiale.

Amsterdam

Da questo punto in poi si può passeggiare tra negozi e strade animate di turisti, fino a raggiungere Spui, una graziosa e caratteristica piazzetta che ogni settimana ospita vari mercatini, da quello dei fiori a quello del libro.

Chi non ha mai sentito parlare de “i canali”? Una serie di corsi d’acqua disposti in modo concentrico che prendono il nome di Grachtengordel, è proprio attorno a questi che si espande il resto di Amsterdam. Questi canali sono fiancheggiati da antiche abitazioni che perseverano tutto il fascino di un tempo facendo si che tutta la zona si configuri come un grande museo all’aperto conservato perfettamente.

Attorno ai canali sorgono numerosi punti d’interesse per i turisti: chiese, parchi, la torre campanaria della Westerkerk e la casa di Anne Frank.

Amsterdam

E se qualcuno pensasse che Amsterdam sia solo questa, si sbaglia di grosso! Esistono più di settanta musei da visitare e per i più grandi ecco a disposizione il museo erotico, quello dell’hashish e infine il museo delle torture. I più piccoli invece potranno passare ore intere divertendosi all’interno di Nemo, un museo della scienza e della tecnologia che si trova in un edificio a forma di barca.

Shopping, passeggiata nei quartieri caratteristici, buon cibo, locali per divertirsi e luoghi storici dove vivere tutte le suggestioni di un tempo, queste e molte altre le esperienze strabilianti che può offrire Amsterdam.

Il consiglio in più. Se si ha in programma un viaggio ad Amsterdam è d’obbligo mettere in valigia qualcosa di arancione. La città è sempre in vena di feste e durante queste Amsterdam si tinge di un solo colore, l’arancione!

A proposito dell'autore

Marco

Viaggiatore per il mondo con oltre 100 nazioni visitate nei 5 continenti. La passione per i viaggi è accompagnata da quella per la fotografia. Fondatore e autore di NonSoloTuristi.it e ThinkingNomads.com

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: