Una classifica dei motivi per passare un weekend ad Alicante, nel sud della Spagna.

Rattristati da un inverno freddo ed umido e dal capo che non vi dà tregua? Sentite la voglia di fuggire qualche giorno senza spendere troppo? Insomma, vi piacerebbe passare un weekend in una città calda, accogliente, piena di storia, cultura ed ottimi ristoranti?

Ecco 10 motivi per cui Alicante è la meta che fa per voi:

1. È vicina: Alicante è collegata a Milano e Roma con un comodo ponte aereo effettuato da 7 compagnie con voli diretti anche molto convenienti.

2. Il clima: la città, posta nel sud della Spagna, gode di un microclima molto particolare che la rende gradevole in ogni stagione, anche durante gli inverni più freddi: lascerete la nebbia per le carezze di un tiepido sole (una nota: le foto che accompagnano l’articolo sono state scattate a novembre!).

3. La spiaggia del Postiguet: Alicante, bagnata dal Mediterraneo, gode di meravigliose spiagge che arrivano al centro cittadino.

4. Explanada de Espana: il meraviglioso lungomare che con le sue palme parte dai piedi del castello ed arriva al molo principale.

5. Il torrone: prodotto IGP, è famoso in tutta la Spagna. La sua ricetta? Mandorle intere tostate, albume d’uovo e miele della regione.

6. Storia e cultura: la città ha radici antichissime e nella sua storia si sono avvicendati fenici, greci, cartaginesi e romani; il generale Amilcare Barca (il padre di Annibale) fortificò la rupe sulla quale poi i musulmani costruirono il castello. Avventuratevi nel centro cittadino alla ricerca delle testimonianze del passato, visitando la Basilica di Santa Maria ed i numerosi musei.

 

7. Il castello di Santa Barbara: faticosamente raggiungibile a piedi o con un comodo ascensore, offre una vista mozzafiato sulla città e sulla baia che sarà impossibile dimenticare.

8. La Isla de Tabarca: raggiungibile in escursione giornaliera dal porto di Alicante, è un’isola rocciosa di pescatori che vanta un mare pazzesco ed ottimi ristoranti per il “pescado”.

9. La cucina: da non perdere le tapas, assaggi dei loro piatti tipici ed ovviamente la paella, magari degustata in uno degli innumerevoli ristorantini all’aperto del centro; proposta in numerose varianti, è impossibile stancarsi di mangiarla.

10. La vita notturna: il centro di Alicante è animato quanto e più di tante altre città spagnole. Percorrete il Barrio di Santa Cruz, il quartiere che porta verso il castello, alla caccia di localini molto animati, prezzi modici e chupitos a volontà!

A proposito dell'autore

Paolo Ponga

Sono area manager di una multinazionale alimentare, ma in realtà viaggiatore "compulsivo" da tutta la vita, senza possibilità di guarigione, da quando ho capito che i viaggi sono la benzina per il motore della mia anima. Alterno viaggi di scoperta o fatti per nutrire la mente ad altri specificatamente pensati per le immersioni, fatte ovunque ci sia abbastanza acqua.

Post correlati

2 Risposte

  1. Dania

    Leggendo il tuo articolo mi è venuta proprio voglia di andarci, terrò in considerazione i tuoi consigli!

    Rispondi

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: