L’Ucraina è un paese accogliente e ospita una grande varietà di attrazioni turistiche: città vibranti, paesaggi mozzafiato, terme e antichi castelli contribuiscono a renderla una destinazione unica!


Nella regione occidentale dell’Ucraina, specialmente nelle zone rurali, l’architettura vernacolare vive. Qui si possono ancora oggi ammirare le numerosissime e insolite chiese in legno costruite tra il XIV e il XVIII secolo e tutt’ora usate come luoghi di culto. Si tratta di autentici capolavori gotici unici al mondo, realizzate dagli abitanti stessi del villaggio interamente in legno.

Questi santuari intrecciano elementi della tradizione ecclesiastica ortodossa con elementi della tradizione locale, costruite su un piano tripartito, sormontate da cupole ottagonali o quadrilateri, presentano torri campanili , tappeti colorati e numerosissime decorazioni interne policrome, perfettamente elaborate, che illustrano una molteplicità di riferimenti simbolici e sacri relativi alle tradizioni.


Tra le chiese in legno che meglio si sono preservate fino a noi, la più famosa è la Chiesa di San Michele Arcangelo, situato nella regione dei Carpazi. La chiesa è così perfettamente posizionata sul pendio che sembra cresciuta spontaneamente dal terreno. Costruita  utilizzando la tecnica del legno orizzontale mostrando eccezionali abilità di carpenteria,  conserva interamente le sue parti originali.

Veri e propri monumenti, queste chiese sono la manifestazione tipica del patrimonio culturale ucraino e rappresentano lo straordinario spirito sacro del passato. Sono più di tremila, sparse in tutto il territorio. Otto di queste sono state iscritte nella lista del Patrimonio Mondiale UNESCO nel 2010 e in contemporanea è iniziato un progetto per promuovere la conservazione e la fruizione di tutti gli edifici sacri del paese.

A Kiev, Il Museo di Architettura popolare e della vita rurale è stato realizzato con l’obiettivo principale di conservare l’architettura in legno del paese, ospita più di 105 elementi architettonici e la più antica chiesa in legno del villaggio di Kruvka. Oggi il museo è uno dei più grandi musei a cielo aperto d’Europa.


Il 18 aprile scorso, in occasione della Giornata Internazionale per i Monumenti, Google Ucraina, in collaborazione con il Ministero della Cultura dell’Ucraina, ha creato un 3D tour virtuale di tutte le otto chiese inserite all’interno del patrimonio UNESCO, accedendo al sito interamente dedicato al tema https://ukraine-kiev-tour.com/ukraine-wooden-churches.html è possibile inoltrarsi all’interno di queste opere d’arte.

La mancanza di un forte turismo di massa offre all’Ucraina fascino e autenticità, inoltre con una storia di multiculturalismo e il suo forte e continuo sviluppo, il paese è una delle destinazioni più interessanti dell’Europa orientale.

A proposito dell'autore

Marco e Felicity

Marco e Felicity, in viaggio per il mondo dal 2004 con oltre 100 nazioni visitate in 5 continenti. Prima viaggiatori e poi travel blogger, sognatori e sempre in cerca di nuove avventure.

Post correlati

1 risposta

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: