Genova è una città in grado di stupire anche i più scettici; i suoi così tanti e differenti volti, i vicoli spesso un po’ cupi che culminano in eleganti e luminose piazze, le antiche botteghe e i palazzi storici patrimonio dell’UNESCO sono solo alcune delle cose per cui il capoluogo ligure è certamente una meta da non perdere. Ci credete poi se vi dico che, a pochi passi dal centro città, è possibile arrivare ad un piccolo e caratteristico borgo di pescatori? #genovaperme

Genova, Liguria - Italia

Boccadasse, che si trova a tutti gli effetti all’interno del Comune di Genova, è un suggestivo borgo di pescatori all’estremo est della città e ricorda i tipici paesi arroccati tra la dura costa e il dolce mare ligure. La tranquillità che si respira nella piccola spiaggia e tra le case dalle tinte pastello è ciò che più viene apprezzato del borgo. Turisti e genovesi non mancano mai in questo splendido angolo di città, raggiunto comodamente con i mezzi pubblici o l’auto, ma anche a piedi partendo proprio dal centro città (la stazione ferroviaria di Brignole si trova a circa tre chilometri di distanza).

La breve distanza tra le vie centrali di Genova e questo borgo che – a prima vista – sembrerebbe molto più lontano dal caos cittadino, è decisamente uno degli aspetti più stupefacenti di Boccadasse: un momento prima si cammina tra i famosi e frequentati monumenti di Genova, e un attimo dopo ci si ritrova circondati dalla quiete di un piccolo borgo di mare.

Boccadasse - Genova, Liguria

Boccadasse non è solamente una meta turistica, ma un vero e proprio esempio di come, col passare del tempo, sia possibile mantenere immutata la propria identità. Infatti, l’attività che maggiormente si svolgeva in passato è quella che ancora oggi viene praticata: la pesca.

Sulla spiaggia è tipico vedere alcune barche di pescatori che proprio da qui partono per le varie battute di pesca giornaliere. Tra tutte poi, la barca denominata GE8317, pare sia una delle più fotografate: oltre a portare il nome di una attività che propone ittiturismo tuttora presente a Genova, si dice sia presente proprio sulla spiaggia di Boccadasse da più di sessant’anni.

Boccadasse - Genova, Liguria

I piccoli scorci, i colori del borgo ed il profumo del mare rendono Boccadasse un vero spiraglio di felicità che anche durante la bassa stagione dell’inverno non manca di regalare belle emozioni. Se poi, oltre a godervi il panorama, avete anche intenzione di gustare la buona e tipica cucina ligure, il ristorante Capo Santa Chiara è certamente il luogo che fa per voi; qui, lo chef Luca Collami propone piatti magistralmente presentati dove gusto e tradizione si amalgamano alla perfezione. Imperdibile è certamente il cappon magro, tipico piatto ligure di pesce servito con una salsa verde e differenti verdure.

Il capoluogo ligure è molto più di quello che solitamente si pensa, e a renderlo così ricco di fascino c’è sicuramente anche Boccadasse. Se quindi vi trovate in zona anche solo per qualche ora non perdetevi l’occasione di scoprire questo insolito e speciale angolo di Genova.

Foto di copertina: Paolo Margari

A proposito dell'autore

Ventiseienne piemontese dall’anima viaggiatrice. Innamorata dei paesi anglosassoni e di Londra dove attualmente vivo, adoro organizzare i miei viaggi e raccontarli, amo la buona cucina, e mi diletto nel fotografare le meraviglie che incontro viaggiando indossando sempre le mie amate All Star. Rubando le parole a Mark Twain: “Explore. Dream. Discover."

Post correlati

Lascia un commento