Dalì lo descrisse come “il più bel paesino del mondo” e infatti si avvicina di molto!

Situato nella parte più orientale della Costa Brava, quasi al confine con la Francia, questo splendido paesino che prende il nome di Cadaques ha creato la sua fama grazie al pittore Dalì, che qui visse durante la sua giovinezza.

In realtà però la bellezza del posto sta nel suo trovarsi sulla punta di un promontorio, isolato e raggiungibile solo attraverso un’unica strada di poco più di dieci chilometri, uno di quei luoghi in cui non passi se non di proposito!

Ciò che poi scoprirete dopo pochi istanti che sarete lì è che ciò che rende Cadaques così suggestiva è che tutto il paese non è nient’altro che un villaggio di pescatori con casette imbiancate a calce e colorate solo dalle finestre blu e dalla bougainvillea fuxia. Insomma, una piccola Grecia a pochi passi da casa!

Il mio consiglio è quello di affittarvi un piccolo appartamentino o prendere una stanza in un alberghetto nel centro e godervi ogni momento della giornata passeggiando tra i vicoletti e lasciandovi rapire dalle piccole botteghe artigianali che vendono prodotti locali o souvenir.

Camminate lungo la passeggiata sul mare, salite ad ammirare il panorama dalla chiesetta, vagate senza meta per le stradine acciottolate che si inerpicano a destra e a sinistra… perdetevi! Il paese è abbastanza piccolo e ritrovare la strada di casa non sarà un problema, ovunque voi siate!

Un’escursione che vi consiglio vivamente di fare è la passeggiata di venti minuti fino a Portlligat, porticciolo nel quale Dalì visse insieme alla moglie Gala. Qui, oltre al posto meraviglioso e nel quale si respira una pace senza eguali, potrete visitare la Casa-Museau di Salvador Dalì, ossia la casa che la coppia sia era costruita unendo alcune villette di pescatori e trasformandole in una residenza sontuosa ed eccentrica (come si può notare anche dall’esterno dai comignoli a forma di uova!)

Ovviamente la bellezza di Cadaques sta però anche nell’avere a portata di mano panorami mozzafiato e spiagge molto belle e dall’acqua trasparente.

Se avete la macchina o un motorino non vi trattenete dall’esplorare l’interno del promontorio, facendo sosta in qualche caletta o percorrendo la strada tortuosa che, dopo una decina di chilometri, vi porterà al Cap de Creus, la punta più orientale della penisola iberica, dal quale non potrete non scattare una (o più!) bellissima foto al litorale!

Insomma, se volete passare una bella vacanza, tra panorami spettacolari, mare cristallino e profumo di Grecia, questo piccolo paesino è ciò che fa al caso vostro… cosa aspettate?

Buon viaggio!

 

A proposito dell'autore

Cecilia_ParoleDiViaggi

Maestra della scuola primaria, credo fermamente che viaggiare e vivere posti nuovi sia il modo migliore per conoscere il mondo che ci circonda, ma soprattutto se stessi. Questo è ciò che insegno tutti i giorni ai miei alunni. L'obiettivo? Per ora cominciamo con il pianeta Terra...

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: