Le Dolomiti sono montagne meravigliose, i paesaggi che si trovano in quelle zone sono meravigliosi già di per sé, ma, da qualche anno stanno sorgendo alcuni sentieri tematici nelle Dolomiti che uniscono arte e natura in un modo davvero particolare. Il loro punto di forza è saper valorizzare ancora di più il paesaggio, offrendolo allo spettatore in un modo diverso.

Sentiero Troi Unika al Monte Pana, in Val Gardena

Il primo tra i sentieri tematici nelle Dolomiti di cui ti parlo, è un sentiero molto breve, quasi interamente in piano ed è davvero adatto a tutti. Il sentiero Troi Unika sorge in uno dei punti più panoramici della Val Gardena. Dalla cima del Monte Pana infatti si gode di una vista mozzafiato su Sassolungo e Sassopiatto, ed è proprio qui che sorge il sentiero Troi Unika.

L’artigianato del legno è l’arte tipica della Val Gardena, ed è proprio con il legno che sono realizzate molte delle opere esposte. La più bella però è la piuma di acciaio, perché davanti a sé ha tutta la maestosità del massiccio del Sassolungo.

Come arrivarci

Il sentiero Troi Unika si raggiunge in macchina salendo fino all’Hotel Cendevaves al Monte Pana oppure usando l’impianto di risalita del Monte Pana.

Sentiero Troi Unika al Monte Pana

Respirart in Val di Fiemme

Respirart è senza dubbio uno dei più bei sentieri tematici nelle Dolomiti. E’ situato tra i 2.000 e 2.200 metri di altitudine e questo lo rende anche uno dei sentieri tematici d’arte più in alto al mondo.

Questo sentiero tematico si trova all’interno del Latemarium, una cornice nella quale sorgono diversi sentieri tematici, tutti affacciati sul Latemar, uno dei massicci montuosi in assoluto più belli delle Dolomiti.

Respirart, che nello specifico è il sentiero tematico dedicato all’arte, è un percorso ad anello di tre chilometri che sorge sull’Alpe di Pampeago.

Le installazioni d’arte contemporanea che si vedono lungo il sentiero sono realizzate con materiali che si trovano in natura. Il fatto che le opere siano “lasciate in balia” degli agenti atmosferici fa parte della filosofia del luogo, che prevede che l’arte, unendosi alla natura, debba cambiare nel corso del tempo.

Come arrivarci

Per arrivarci bisogna arrivare a Pampeago con l’auto. Poi da Tesero si può prendere la seggiovia Agnello che porta al Rifugio Agnello e poi si scende a piedi a RespirArt.

Respirart in Val di Fiemme

Arte Sella a Borgo Valsugana in Valsugana

Un altro tra i sentieri tematici più belli nelle Dolomiti è Artesella.

Artesella esiste ormai da una trentina d’anni e le opere d’arte esposte sono tutte fatte con materiali naturali e costruite in modo da essere parte integrante del paesaggio. Molti dei materiali usati non sono nemmeno trattati, questo perché, esaurita la loro funzione espositiva, possono essere smaltiti lascandoli di fatto decomporre il loco. In effetti, tornando a distanza di qualche anno si può notare come le opere più vecchie stiano sparendo, e come nuove realizzazioni siano pronte a prendere il loro posto.

Alcune opere sono piuttosto grandi, tanto che ci si può entrare dentro. E’ un piacere visitare questo sentiero tematico, soprattutto se si è in compagnia di bambini curiosi. Ho assistito personalmente all’incredulità di un bimbo che si è trovato davanti ad un nido contenente uova di dinosauro!

Come arrivarci

Per arrivare ad Arte Sella bisogna decidere da dove partire: sicuramente è necessario arrivare a Borgo Valsugana. Una volta arrivati in paese si seguono le indicazioni per Malga Costa, che si raggiunge con la strada provinciale 40 della Val di Sella.

Il Giardino di Villa Strobele (Valle di Sella, Borgo Valsugana) dista 10 km dal centro, Malga Costa (Località Malga Costa, Borgo Valsugana) 13 km.

artesella i giardini

Ledro Land Art a Pur, Valle di Ledro

La valle di Ledro è conosciuta per il famoso lago di Ledro, uno dei più belli del Trentino, tuttavia, in questa valle c’è un altro tra i sentieri tematici più belli delle Dolomiti: il Ledro Land Art. Questo sentiero tematico sorge dentro una pineta non molto distante dal lago di Ledro. Questa vicinanza territoriale permette di abbinare facilmente le due cose, creando l’itinerario perfetto per una gita di un giorno alla scoperta di questo territorio.

Lungo in sentiero tematico Ledro Land Art  sono esposte una ventina di opere d’arte molto particolari, pensate con l’idea di riflettere sulle buone pratiche artistiche e sull’importanza di mantenere il territorio naturale.

Come arrivarci

Arrivarci è molto comodo, basta lasciare l’auto subito fuori dal parco tematico, o, in alternativa, se vuoi fare un brevissimo trekking, puoi lasciare l’auto al lago di Ledro. Da lì si arriva dopo circa un km su strada pianeggiante, a LandArt. 

Rispetto ad altri sentieri tematici nelle Dolomiti, qui il percorso non è ad anello. Non si è quindi obbligati a seguire una via prestabilita e a vedere le opere una dopo l’altra. Qui le opere vanno cercate in mezzo al bosco.

All’inizio del percorso c’è un mappa che mostra dove sono collocate le varie opere, ma, in effetti, ognuno è libero di crearsi il suo percorso come preferisce.

Ledro Land Art il parco

In conclusione

Vivere la montagna attraverso i sentieri tematici nelle Dolomiti permette di vedere le montagne stesse con altri occhi.

Questi percorsi sono sempre molto divertenti da fare con i bambini, ma in realtà anche gli adulti si soffermano a guardare le cose in modo diverso.

A volte le opere sono posizionate in modo che per forza di cose, attraverso di esse, l’occhio cada su un dettaglio in particolare del paesaggio che quell’opera incornicia. In questo modo si notano cose che altrimenti, con uno sguardo più veloce, ci si perde.

Insomma, visitare uno dei sentieri tematici nelle Dolomiti illustrati qui sopra è un modo originale di vivere la montagna, provare per credere!

A proposito dell'autore

Mi chiamo Beatrice e, come è facile immaginare, amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi, perdermi nei sapori, negli odori e nelle nuove culture. Sono convinta che con la conoscenza si possano abbattere molte barriere e risolvere tanti problemi. Amo portarmi a casa tutti i ricordi e tutto ciò che un viaggio regala, perché l’esperienza del viaggio resta dentro di noi per sempre.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.