Il Sentiero dei Limoni tra Maiori e Minori, Costiera Amalfitana

Esiste un sentiero in provincia di Salerno, tra Maiori e Minori, che consente a tutti e cinque i sensi di compiere un unico entusiasmante viaggio: il “Sentiero dei Limoni”.

Una passeggiata da fare lentamente, con calma, per ammirare e respirare a pieni polmoni l’essenza più pura e a tratti non conosciuta della Costiera Amalfitana.

Lungo un percorso fatto di scale, casette e scorci mozzafiato si potrà ammirare un panorama dai mille colori e sentire, contemporaneamente, il profumo degli alberi di limone. 

Un po’ di storia

In passato, prima di altri collegamenti che rendevano possibile il passaggio tra Maiori e Minori, quello che oggi è conosciuto come “Sentiero dei Limoni” era l’unica strada che gli abitanti del posto e coltivatori avevano a disposizione per trasportare merci o raggiungere l’altra parte della città.

Oggi questa strada, con la sua particolare conformazione che ben preserva e la presenza di terrazzamenti vista mare, evoca ancora un forte legame con il passato dando la possibilità a chi vi passa di godere di un momento di stop dalla frenesia della vita quotidiana.

costiera amalfitana, sentiero dei limoni

La partenza

Partendo da Maiori dalla Collegiata Santa Maria a Mare (raggiungibile da corso Regina) è possibile ammirare fin da subito un elemento architettonico tipico della costiera, ossia la cupola della chiesa decorata con maioliche vietresi. All’interno, oltre uno scorcio suggestivo verso il golfo che si può ammirare dalla sagrestia, è presente un organo monumentale e un percorso museale di arte sacra molto interessante.

costiera amalfitana, sentiero dei limoni

Prima di partire per il sentiero sembra quasi impossibile non sostare anche se per pochi minuti fuori questa chiesa, incontrare le persone del luogo e sedersi su una panchina lì vicina. Da via Vena si sviluppa l’inizio della camminata da Maiori con delle scale circondate da alberi che fanno scorgere i primi terrazzamenti di limone. Queste conducono direttamente al Villaggio di Torre dove in alcuni periodi è possibile assistere alle fasi della limonicoltura e al passaggio di muli che, così come avveniva in passato, continuano a trasportare l’oro giallo.

Lungo il villaggio di Torre si concentrava la più grande coltivazione dei limoni con una tradizione storica che ancora oggi viene portata avanti e trasmessa di generazione in generazione.

costiera amalfitana, sentiero dei limoni

Il Villaggio di Torre

Tra profumi, colori della vegetazione locale e il fascino della struttura abitativa ci si ritrova nel cuore del villaggio: in piazza San Michele Arcangelo.

Da visitare sicuramente è la chiesa a lui dedicata che si integra totalmente con il paesaggio circostante così com’è, nella sua autentica semplicità. Non siamo a conoscenza della data precisa della sua fondazione ma è possibile trovare delle testimonianze storiche già intorno al 900. Accanto ad essa sorge una torre campanaria e la casa parrocchiale con affreschi e decorazioni mentre a pochi passi si sviluppa una terrazza vista mare dove lasciarsi trasportare da un panorama mozzafiato. Parliamo del “Belvedere Mortella” il cui nome prende vita dalla presenza in zona delle piante di mirto, tipicamente mediterranee. Da qui è possibile ammirare la Basilica di Santa Trofimena, con il suo campanile, le spiagge e tutto il golfo tra cui Ravello e Amalfi.

costiera amalfitana, sentiero dei limoni

Un piccolo angolo di paradiso, una vera e propria piazzetta, che può essere utilizzata come punto di sosta con delle panchine su cui potersi sedere e respirare a pieni polmoni aria pulita o ascoltare i suoni nascosti della natura.

Da qui a ritmo di gradini, su e giù per le scale, il tragitto si dirama in due direzioni: verso altri sentieri o Minori dove ad accogliervi ci saranno le sue bellezze archeologiche e paesaggistiche tra cui un incantevole lungomare.

costiera amalfitana, sentiero dei limoni

Attrezzatura

Per affrontare il sentiero non occorre una particolare attrezzatura, il percorso è medio facile, ed è consigliabile esplorarlo nel periodo in cui il limone è in fiore per essere totalmente immersi in un’esperienza multisensoriale.

Da dove partire

L’itinerario può essere intrapreso da entrambe le direzioni, sia da Maiori che da Minori, ed è possibile usufruire dei parcheggi vicini che vi sono in entrambe i comuni. Lo stesso sentiero può essere un’opportunità per visitare le due città, dichiarate patrimonio dell’Umanità dall’Unesco e assaporare i suoi prodotti tipici.

costiera amalfitana, sentiero dei limoni

Le specialita’ locali da provare

Le delizie a limone, l’ampia scelta di pescato locale ma soprattutto lo sfusato IGP sono solo alcune delle prelibatezze che non si possono non degustare tra ristorantini e trattorie. Tutto questo, però, solo dopo aver provato il sapore di una camminata vista mare, tra l’azzurro del cielo e il giallo dei limoni, immersi in un sentiero che sa di storia e passione per una tradizione senza tempo. Quel che noi tutti conosciamo come il “Sentiero dei Limoni”.

limoni sulla costiera amalfitana, sentiero dei limoni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: