Itinerario a Bali di 2 Settimane: Scopri il Meglio dell’Isola degli Dei

Bali è una delle mete più ambite e famose degli ultimi anni, un paradiso per nomadi digitali e amanti del surf. Se stai cercando un itinerario a Bali di 2 settimane, continua a leggere: ho cercato di racchiudere il meglio dell’isola in un breve arco di tempo. Inoltre, a fine articolo troverai una menzione a dei luoghi che meritano di essere visti e potrebbero interessarti di più di quelli citati.

surf a Bali in un viaggio di 2 settimane

Itinerario a Bali di 2 Settimane

Bali in 2 settimane si può girare facilmente grazie al motorino o ai taxi. Dovete però considerare che gli spostamenti possono essere lunghi: il traffico sull’isola è incredibile e anche percorrere pochi chilometri può richiedere ore e ore di viaggio. Nonostante questo, con questo itinerario a Bali di due settimane potrai vedere i punti più salienti dell’isola degli dei.

Giorni 1-5: Ubud

Arriverete a Bali all’unico aeroporto dell’isola, Denpasar, che dista circa un’oretta di auto da Ubud, cuore pulsante di Bali. Qui potrai notare ogni aspetto della cultura balinese, immergerti nelle tradizioni, fare esperienze con gli abitanti del luogo e visitare i templi più belli. Inoltre, la zona che circonda Ubud e un tripudio di natura, con cascate nascoste e foreste rigogliose. Io ho deciso di noleggiare un motorino per spostarmi comodamente tra un’attrazione e l’altra.

Alcune attività consigliate:

  • Mercato centrale di Ubud e Palazzo Reale
  • Foresta delle scimmie, dove potrai divertirti a scappare da questi simpatici animali
  • Risaie di Tegallalang, dove potrai fare trekking in mezzo al verde
Risaie di Tegallalang a Bali
Risaie di Tegallalang
  • Pura Tirta Empul, tempio dalle acque sacre
  • Campuhan Ridge Walk, una passeggiata con vista sulla campagna
  • Partecipa a una classe di cucina tradizionale balinese: imparerai a preparare ottimi manicaretti
  • Visita le cascate: ti consiglio Tangkup, Tegenungan e Tibumana
  • Altri templi da visitare sono: Goa Gajah, Saraswati, Pura Kehen. Un po’ più lontano da Ubud si trovano il tempio di Batuan, Pura Ulun Danu Bratan e Pura Besakih. Troverai sicuramente quello che ti affascina di più e che secondo te merita una visita
  • Se ami il trekking, puoi fare un tour sul monte Batur all’alba con un tour organizzato, un vulcano attivo che migliaia di viaggiatori amano scalare ogni giorno
  • Ti consiglio anche un tour in giornata a Nusa Penida anche in giornata, dove troverai le spiagge più belle di Bali! Trovi tutte le info qui.
Nusa Penida a Bali
Nusa Penida

Giorni 6-8: Amed

Amed è la meta perfetta in un itinerario a Bali in 2 settimane se come me ami le destinazioni di mare. Qui potrai fare snorkelling e immersioni, e anche prendere un brevetto PADI se non ce l’hai. Rilassati sulla spiaggia e raggiungi uno dei tanti punti panoramici per ammirare il tramonto sul mare. Da qui potrai raggiungere anche il tempio di Lempuyang, dove si trova la famosissima “porta del paradiso”. Per raggiungere questo tempio puoi farlo prendendo un taxi oppure con un tour privato che comprende anche la guida. Trovi maggiori info qui.

tempio di Lempuyang a Bali
Tempio di Lempuyang

Giorni 9-11: Isole Gili

Proseguiamo con il nostro itinerario a Bali in 2 settimane con le isole Gili, che si trovano a circa un’ora di traghetto. Qui non troverai auto o motorini, ma solamente biciclette e carrozze trainate da cavalli. Sono il luogo perfetto per rilassarsi e dedicare altro tempo a snorkelling e immersioni. Ci sono stata qualche anno fa e durante un pomeriggio a esplorare i fondali marini, sono riuscita a vedere anche una tartaruga che nuotava a qualche metro da me.

Ti consiglio di alloggiare a Gili Trawangan, l’isola più grande, e spostarti con traghetti a Gili Meno e Gili Air. Goditi per qualche giorno la vita lenta lontano dalla trafficata Bali.

Isole Gili Bali
Isole Gili

Dove Dormire

Due alloggi che consiglio particolarmente per un soggiorno a Gili T sono Pearl of Trawangan, un bellissimo resort fronte mare con due piscine, spa, centro benessere, ristorante e tutti i comfort di cui potresti avere bisogno.

Pearl of Trawangan

Se invece preferisci un opzione più economica, il Q’Pelagos Sunset Bungalow sarà perfetto: una guest house che ci tiene ad essere sostenibile e a rispettare l’ambiente. Qui potrai alloggiare in uno dei bungalow attrezzati e forniti di tutto il necessario.

Q'Pelagos Sunset Bungalow a Gigli Island

Giorni 11-15: Uluwatu

Per concludere questo itinerario a Bali prendi un traghetto verso Serangan e con un taxi raggiungi la zona di Uluwatu, a sud dell’isola. Posto perfetto per il surf, con onde che accompagnano le tavole degli appassionati di questo sport ogni giorno. Visita il tempio di Uluwatu al tramonto e partecipa allo spettacolo di danza tradizionale con il fuoco. Concludi il tuo itinerario a Bali in questa zona tra una spiaggia e l’altra.

Itinerario a Bali: Altri Luoghi da Includere

Ci sono altri posti che meritano una visita a Bali, se hai più tempo o se una tappa che ho proposto non ti piace proprio.

  • Canggu e Seminyak: Zone per chi ama i beach club e la vita mondana, piene di vita e di turisti giovani che amano fare festa. Canggu è il paradiso dell’healthy lifestyle con locali che propongono cibo sano.
  • Sidemen: Una zona immersa nelle risaie e nel verde, qui potrai davvero vivere qualche giorno in tranquillità nella natura.
  • Lovina: A nord di Bali, va inclusa nel tuo itinerario a Bali se vuoi vedere i delfini. È infatti il posto perfetto per avvistarli, ma anche per fare snorkeling o visitare le cascate della zona.

Se vuoi saperne di più sul mio viaggio a Bali, nel mio profilo Instagram @viaggipersi ci sono consigli e informazioni su quest’isola in cui tornerei mille volte.

Tempio di Bali

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.