Quando pensiamo alla Spagna di solito ci fermiamo a pensare al sole, la spiaggia, l’allegria, la festa, la paella, la sangría, ma allo stesso tempo pensiamo che gli spagnoli non siano grandi lavoratori e che tutti i pomeriggi debbano necessariamente fare “la siesta”.

Pensiamo spesso che la Spagna sia esclusivamente con Madrid, Barcellona, le Isole Canarie e la grande Andalusia. Oggi invece parleremo del nord dalla Spagna e delle sue tradizioni.

Galicia

Los gallegos”, grandi lavoratori, ospitali ma allo stesso tempo diffidenti. La loro lingua è il gallego, molto simile al portoghese. La tradizione culinaria è molto importante per loro,  i frutti di mare galiziani, sono i migliori frutti di mare della Spagna, e il piatto tipico è il polipo con le patatine.Se parliamo della città galiziana più conosciuta: “Santiago di Compostela” chi non la conosce? Milioni di persone provenienti da tutto il mondo vanno là solamente per una questione religiosa.

Perché visitare il nord della Spagna

Asturias

Los asturianos” sono persone aperte ed amichevoli, molto legati alla loro terra, che chiamano “tierrina”. La bevanda più comune è “la sidra”, si beve sulla strada con amici e quando cominci a berla non ti puoi fermare. Una buonissima combinazione è la sidra con “la fabada”. Gli spagnoli chiamano Asturias “paradiso naturale” perchè ci sono tanti paesaggi bellissimi, infatti il verde è il colore del suo paesaggio.

Cantabria

Los cántabros” si dice siano gente dura, ma non è proprio così. Sono persone aperte, e molto simpatici. Santander è la città più importante, si può godere del mare e camminare sulla riva tranquillamente. Ci sono ristoranti dove mangiare buoni frutti di mare. L’aeroporto di Santander è il punto di connessione in tutta la zona nord Jetcost è l’opzione migliore per trovare i voli meno costosi.

Pais Vasco

Los vascos”, persone testarde, con un carattere molto forte ma allo stesso tempo con un grande cuore. San Sebastian è il miglior posto per fare surf con un paesaggio speciale. Il cibo: los pintxos sono delle piccole fette di pane sopra cui si mette il contorno o salumi.

Navarra

La “Festa di San Firmino” che ogni anno si festeggia il 7 luglio, è una delle feste più popolari internazionalmente parlando. Le persone corrono davanti ai tori nella la zona più antica della città. Dopo una giornata molto faticosa, un’idea irresistibile è mangiare qualcosa di tipico della zona, e quale migliore tentazione dei salumi di Pamplona?

Perché visitare il Nord della Spagna

Aragón

“Essere spagnolo è un orgoglio, ma aragonese è un titolo.” Una regione a cui tanti scrittori e giullari si ispirano tantissimo. La festa più popolare è il giorno 12 di ottobre, “la festa del pilar”. Si balla la “jota” con un costume molto caratteristico della regione.

Cataluña

Los catalanes”, persone determinate e orgogliose. La città di Barcellona è la più famosa però ci sono paesi molto carini: Peratallada, Rupit i Pruit, Besal… Dicono che i catalani siano amici fedeli per tutta la vita e molto puntuali.

La Spagna ha tante culture, diverse tradizioni gastronomie e costumi. Tutto questo fa della Spagna un paese unico e speciale.

A proposito dell'autore

Marco e Felicity

Marco e Felicity, in viaggio per il mondo dal 2004 con oltre 100 nazioni visitate in 5 continenti. Prima viaggiatori e poi travel blogger, sognatori e sempre in cerca di nuove avventure.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: