Conegliano e Valdobbiadene – i  due comuni nella provincia di Treviso da cui prende il nome l’area – e il loro paesaggio collinare affascinano per la bellezza del panorama e la passione degli abitanti nel produrre l’ottimo Prosecco Superiore DOCG. Questi due fattori sono sufficienti per creare eventi e occasioni d’incontro all’insegna della buon vino e della buona tavola. Due eventi sono particolarmente suggestivi, il primo è il Festival del Vino in Villa e, il secondo, organizzerà un Poker d’Autori al Duca di Dolle.

Giovedì 14 maggio, è la data che ha dato l’avvio alla prima tappa della XVIII Edizione del Festival Vino in Villa. Si tratta di un evento itinerante dove il visitatore potrà visitare non solo località bellissime e ricche di storia e cultura come Conegliano, Valdobbiadene e Pieve di Soligo, ma potrà degustare il suo straordinario Prosecco Superiore facendo un tuffo nel XII secolo. Il 17 maggio, infatti, la manifestazione terminerà entro le mura del castello di San Salvatore a Susegana, cornice che darà ulteriore risalto alla magia e al fascino esercitato durante il viaggio di scoperta di queste terre.

Susegana - Conegliano Valdobbiadene

 

Tra le tappe del Festival Vino in Villa, una sarà sede anche di un secondo avvenimento, gustoso e istruttivo allo stesso tempo, il Poker d’Autori al Duca di Dolle. La sera di domenica 17 maggio, infatti, ci sarà la presentazione dell’azienda e dei prodotti vinicoli locali.

Tenuta Duca di Dolle - Valmarino (Conegliano Valdobbiadene)

Da domenica 24 maggio e dalle 16:30, sempre nella tenuta di Duca di Dolle, fulcro della produzione del Prosecco Superiore, sempre targato Valdobbiadene, si svolgerà il Poker d’Autori, un incontro non solo enogastronomico ma anche letterario.

La giornalista Cristiana Sparvoli, autrice di Radicchi Stellari narrerà la tradizione culinaria legata al Radicchio Trevigiano, Flavio Birri illustrerà la storia dell’editoria gastronomica dal XV al XVI secolo e Alessandro Marzo Magno si occuperà di spiegare quali sono i punti forti che hanno portato a dimostrare che la cucina italiana è tra le migliori al mondo. Infine, a chiudere l’incontro, sarà lo scrittore Giuliano Pasini il quale, presentando il suo romanzo giallo Io sono lo straniero darà un tocco di suspance all’intera manifestazione. I posti però sono limitati e, per appena 10 €, è necessaria la prenotazione.

Foto di copertina: vigneti, di Sara Perico

A proposito dell'autore

Redazione

Notizie, news, eventi, recensioni, racconti e tanto altro, scelti per voi dal team di Nonsoloturisti.it

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata