La Svezia era da tempo nella mia lista delle nazioni del Nord Europa da visitare. A fine maggio ho intrapreso questo viaggio nell’ovest della Svezia, partendo da Göteborg, una città vibrante e allo stesso tempo affascinante. Il volo diretto da Orio per Göteborg impiega circa due ore e si passa da un clima torrido tipicamente estivo del Nord Italia ad un clima decisamente più mite, con temperature più fresche.

La prima cosa che mi colpisce della Svezia è l’ordine: già all’aeroporto di Göteborg non c’è confusione, caos, tutto sembra funzionare alla perfezione. Si arriva in centro città in 20 minuti di taxi, oppure con i frequenti autobus che partono dal terminal per il centro.

Göteborg, la seconda città della Svezia dopo Stoccolma per numero di abitanti (500.000 per essere precisi), è uno dei piccoli gioielli scandinavi, una città costiera dall’atmosfera rilassata, attraversata da eleganti boulevard e corsi d’acqua.

Göteborg, Svezia

Göteborg è conosciuta anche come una città pulita, verde e molto sicura, un luogo accogliente per ogni viaggiatore. Il centro è compatto e circondato da canali, e si può visitare tranquillamente a piedi, oppure sfruttando la rete di tram che arrivano in ogni angolo della città, alcuni dei quali storici che sembrano venuti fuori direttamente da un film anni Venti.

Göteborg, Svezia

La città offre molto al viaggiatore, a cominciare dai numerosi musei e dalle gallerie di arte moderna, il Teatro Sinfonico di Göteborg (Göteborgs Symfoniker) per i concerti di musica sinfonica (pare abbia un’acustica perfetta), i centri culturali, i giardini e i parchi. Ma Göteborg è anche adatta a famiglie con bambini grazie al parco divertimenti Liseberg, la più grande attrazione turistica della Svezia con oltre tre milioni di visitatori all’anno.

Liseberg, Goteborg

Göteborg è rinomata anche per la sua ottima cucina: si ha l’imbarazzo della scelta nel decidere in quale ristorante cenare, grazie alla vasta offerta di locali che offrono piatti tipici della Svezia occidentale a prezzi tutto sommato contenuti (una cena di tre portate in centro con prodotti locali può costare meno di 35 euro a testa).

Göteborg, Svezia

Passeggiare per il vecchio quartiere di Haga, con le sue strade in ciottolato e edifici tipici a tre piani composti da un piano di roccia e due in legno, è un’esperienza toccante. Haga è conosciuta per i suoi caffè, piccoli bistrot dove pranzare a buon mercato (non più di otto euro per un pranzo a buffet, con acqua e caffè) e negozi vintage.

Il Mercato del pesce (Feskekörka) è un paradiso per amanti dei prodotti del mare. Aperto nel 1874, la struttura ricorda nell’apparenza una chiesa e per questo è chiamata Feskekörka, “chiesa del pesce”. Non fatevi mancare i gamberetti freschi da gustare sulle panchine all’aperto lungo il canale.

Mercato del pesce - Göteborg, Svezia

Per avere una visione più completa della città consiglio il Paddan Tour, un tour guidato in barca lungo i canali del centro città: partenza dal Kungsportsplatsen, il tour dura circa 50 minuti ed è gratuito per i possessori della Göteborg City Card, un’utile acquisto che consente di entrare gratuitamente in numerosi musei e parchi, oltre che di usufruire senza ulteriori spese dei mezzi di trasporto pubblico (il costo varia dal numero di giorni). Come i caratteristici tram cittadini, belli da vedere ma anche utili per spostarsi in centro, un’esperienza che vale la pena di provare anche solo per spostarsi di poche centinaia di metri.

Tram storico - Göteborg, Svezia

In ogni città che visito mi piace immergermi nella vita locale, cercando quei luoghi che non sono solo per turisti ma sopratutto per la gente che ci vive. Uno di questi luoghi è il Boulevard Avenyn, la strada principale di Göteborg, gremita di negozi, ristoranti, caffè, bar e locali notturni. Qui ci si può mescolare con la gente del posto e capire come si vive in una delle città più vibranti del Nord Europa. Numerose le aeree verdi e le piste ciclabili: anche l’utilizzo dello bike sharing è immediato e basta solo la carta di credito per iniziare a pedalare per le vie cittadine in completa libertà.

Piste ciclopedonali - Göteborg, Svezia

Diversi i locali dove fermarsi per un buon caffè anche se tra quelli provati li mio preferito rimane il Kale’i Kaffebar dove si possono trovare diversi tipi di caffè provenienti da ogni parte del mondo, alcuni non trattati e filtrati al momento. Un bel posticino nel quale rilassarsi per qualche minuto nel cuore della città.

Kale'i Kaffebar - Göteborg, Svezia

Dove mangiare

Per un pranzo veloce o informale andate a colpo sicuro in uno dei locali nella zona di Haga oppure nei numerosi camioncini che servono cibo in centro (7-8 € per un panino con bevanda e caffè)

Haga, Göteborg, Svezia

Se siete alla ricerca invece dei sapori tipici locali, il Restaurang Familjen fa al caso vostro, con una  cucina composta da prodotti tipici locali a km zero e con prezzi decisamente abbordabili (un menù di 3 portate costa circa 40 euro)

Restaurang Familjen - Göteborg, Svezia

Il Restaurant Atelier, ubicato al quarto piano del Hotel Pigalle, è un ristorante elegante ma informale frequentato sopratutto da gente del posto. Servizio a 5 stelle e prezzo affordabile, circa 45 € un menu di 4 portate (set menu).

Dove dormire

Avalon Hotel si presenta con un design moderno ed estremamente curato nei particolari: ogni piano è a tema e si trova in una posizione centrale strategica, a due passi dal centro e di fronte al food hall.

Göteborg City è un ostello e hotel accogliente e moderno, pulito e in posizione centralissima: adatto sia a viaggiatori solitari che a piccoli gruppi o famiglie con bambini. Nulla a che vedere con gli ostelli italiani, un’ottima soluzione per chi è alla ricerca di un posto sicuro, ordinato e economico, senza rinunciare al comfort.

Göteborg City Hotel & Hostel - Göteborg, Svezia

Se cercate un boutique hotel, il Dorsia è un posto incantevole, con arredamento e oggetti provenienti da diverse parti del mondo per un’esperienza unica.

Dorsia Hotel Goteborg

Tutte le foto sono state scattate con Sony DSC-RX10 

A proposito dell'autore

Marco

Viaggiatore per il mondo con oltre 100 nazioni visitate nei 5 continenti. La passione per i viaggi è accompagnata da quella per la fotografia. Fondatore e autore di NonSoloTuristi.it e ThinkingNomads.com

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata