Una terra generosa, ricca di sapori e di ospitalità, il buon vivere che diventa una vacanza all’insegna del movimento e del contatto con la natura. La Romagna, con la sua ottima qualità della vita e l’ospitalità della sua gente, è da sempre una meta appetibile per i suoi chilometri di piste ciclabili, per gli ettari di aree verdi e di parchi urbani e per i suoi undici chilometri di costa che forniscono un’aria salubre e ricca di iodio. A ciò si aggiunge una solida cultura enogastronomica basata sulla ricca produzione alimentare e ortofrutticola.

Wellness Valley-Romagna Benessere - Ragù

Nasce così il primo distretto internazionale sul benessere e la qualità della vita, Wellness Valley-Romagna Benessere, da un’idea di Nerio Alessandri, presidente di Wellness Foundation, in sinergia con i migliori operatori turistici romagnoli. Un consorzio dal marchio fortemente connotato riunisce ristoranti, stazioni termali, stabilimenti balneari accomunati dagli stessi elevati standard di accoglienza: gestione diretta, area benessere aperta almeno dieci ore al giorno per tutta la settimana, climatizzazione e wi-fi, personale competente, disponibilità di biciclette e materiale informativo sul territorio, menù stabiliti da un nutrizionista con almeno il 70 per cento di prodotti locali Dop, Igp e presidi Slow Food.

Wellness Valley-Romagna Benessere - Rimini, Arco d_Augusto

“Scommettiamo sull’ottima riuscita dell’Expo e su una regione con tante eccellenze turistiche da Piacenza a Rimini che possono attrarre tanto nuovo turismo – ha dichiarato in occasione della BIT 2015 Stefano Banaccini, presidente della Regione Emilia Romagna – l’agroalimentare, i motori, il wellness, la montagna, il mare, le città d’arte, i borghi antichi: sono la straordinaria ricchezza di questo territorio”.

Gli fa eco proprio Alessandri: “Il wellness e la qualità della vita sono elementi centrali del DNA naturale della nostra terra. Il progetto Wellness Valley-Romagna Benessere rappresenta una grande opportunità per lo sviluppo sociale ed economico del nostro territorio mettendo a sistema tutte le nostre eccellenze turistiche, artistiche e culturali.”

Wellness Valley-Romagna Benessere - Cesenatico, Museo Marineria

I pacchetti vacanza proposti, della durata dai quattro ai sette giorni, sono: Wellness Valley to Move, orientata al soggiorno attivo e prevede sedute di yoga, escursioni in bici o in canoa; Wellness Valley to Taste, che conduce alla scoperta delle tradizioni enogastronomiche locali, dalla cucina stellata alle osterie tipiche, occupandosi anche di corsi di cucina, degustazioni in aziende produttrici; Wellness Valley to Discover, che vuole far conoscere il patrimonio artistico e culturale della Wellness Valley.

Il progetto rappresenta una delle priorità delle azioni programmatiche del 2015 da parte della Promozione Turistica Regionale. La domanda mondiale di benessere (sulla base delle stime 2014 del Global Spa & Wellness Summit) è destinata a crescere di quasi dieci punti all’anno nel prossimo quinquennio, nei mercati del Nord America e dell’Europa. Il wellness tourism ha prodotto circa 439 miliardi dei 3200 miliardi di dollari generati nell’industria turistica, classificandosi al secondo posto dopo il turismo culturale, con un’incidenza del 14 per cento sul totale delle entrate turistiche a livello mondiale.

Il consorzio Wellness Valley-Romagna Benessere parteciperà con le sue proposte alle più importanti fiere europee specializzate in turismo, per promuovere le molteplici opportunità di svago in uno splendido contesto territoriale.

Foto di copertina: Comacchio, di APT Emilia Romagna.

A proposito dell'autore

Giuseppina Serafino

Oltre alla passione per la scrittura, un modo per "viaggiare" con le parole nelle molteplici sfaccettature della realtà, mi piace dedicarmi al trekking e al cicloturismo. Ho iniziato a viaggiare a quattro mesi, quando i miei genitori si sono trasferiti dal sud a Milano per motivi di lavoro, ripetendo lo stesso percorso, ogni anno, fino alla maggiore età. Ho visitato molti stati europei organizzando meticolosamente il viaggio e documentandolo grazie alla mia inseparabile macchina fotografica.

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: